NVIDIA e ARM: partnership per portare il deep learning su miliardi di dispositivi IoT

NVIDIA e ARM: partnership per portare il deep learning su miliardi di dispositivi IoT

La partnership prevede l'integrazione dell'architettura NVIDIA Deep Learning Accelerator (NVDLA) all'interno della piattaforma Project Trillium di ARM per il machine learning

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Wearables
NVIDIAARM
 

NVIDIA e ARM hanno annunciato nel corso del GTC 2018 una partnership al fine di rendere disponibile il meccanismo di inferenze alla base del machine learning su miliardi di dispositivi mobile, di elettronica di consumo e di tipo Internet of Things. La partnership prevede l'integrazione dell'architettura NVIDIA Deep Learning Accelerator (NVDLA) all'interno della piattaforma Project Trillium di ARM per il machine learning.

La collaborazione renderà più semplice per le aziende di chip IoT integrare l'intelligenza artificiale nei loro progetti. "Le inferenze diventeranno un elemento imprescindibile di ogni dispositivo IoT del futuro", ha detto Deepu Talla, vice presidente e general manager della divisione Autonomous Machines di NVIDIA. "La nostra partnership con ARM ne accelererà l'adozione e renderà più semplice per centinaia di compagnie produttrici di chip l'integrazione delle tecnologie di deep learning".

NVIDIA ha annunciato al GTC Quadro V100 e DGX-2 e Drive Costellation
Basata su NVIDIA Xavier, il celebre SoC ottimizzato per la gestione di macchine autonome, NVDLA è un'architettura gratuita e aperta sviluppata da NVIDIA allo scopo di promuovere un metodo standard per la progettazione di hardware per l'elaborazione delle inferenze, componente cruciale alla base del deep learning. L'architettura modulare di NVDLA è scalabile, altamente configurabile e progettata per semplificare l'integrazione e la portabilità.

Alla base del processo di inferenze NVIDIA mette a disposizione una serie di strumenti di sviluppo come TensorRT, un acceleratore programmabile per il deep learning. Il design open-source consente di aggiungere a lavori in corso nuove funzionalità, incluse quelle provenienti dalle comunità di ricerca.

L'integrazione di NVDLA con Project Trillium offrirà agli sviluppatori di deep learning le massime prestazioni poiché si sfrutta la flessibilità e la scalabilità dell'hardware ARM nel campo dei dispositivi IoT.

"Questo rappresenta una vittoria per l'IoT, e per le aziende di chip mobile ed embedded che intendono progettare soluzioni di inferenza artificiale accelerate", ha affermato Karl Freund, analista capo per il deep learning di Moor Insights & Strategy. "NVIDIA è il leader indiscusso nel training per il machine learning e ARM è il leader nel settore degli endpoint IoT, quindi ha molto senso questa collaborazione".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^