Continuano ad aumentare le vendite di dispositivi wearables in Europa

Continuano ad aumentare le vendite di dispositivi wearables in Europa

Il secondo trimestre 2021 si chiuso con una crescita delle vendite di mercato pari al 28,5%, con una spinta generale per tutte le tipologie di dispositivi wearables. Primo produttore Apple, seguita da Xiaomi e Samsung.

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Wearables
AppleSamsungJBLHuaweiXiaomi
 

Il mercato dei dispositivi wearables, stando all'ultima analisi rilasciata da IDC, continua a trainare nel mercato europeo: il secondo trimestre 2021 ha visto vendite in crescita del 28,5% rispetto al corrispondente periodo del 2020. In totale sono stati venduti poco più di 21 milioni di dispositivi nel corso dei 3 mesi da aprile a giugno 2021.

Le stime per gli anni a venire sono di una continua crescita nelle vendite di questi dispositivi: si parla di 170 milioni di pezzi attesi per il 2025, con un tasso annuo medio di incremento delle vendite del 13,2 dal 2021 al 2025.

Passando alle differenti categorie di prodotti evidenziamo come la categoria degli orologi, che comprende tanto smartwatch come braccialetti fitness, abbia inciso per il 29,8% del totale delle vendite con 6,3 milioni di pezzi. Per questa categoria di prodotti la crescita è stata consistente, con un +54% rispetto allo scorso anno e la quota di mercato maggiore detenuta da Apple.

I prodotti earwear, che comprendono tutte le differenti tipologie di cuffie, ha raccolto vendite per 11,6 milioni di pezzi rappresentando il 54,8% del totale dei wearables venduti in Europa. L'incidenza maggiore è rappresentata dai dispositivi cosiddetti truly wireless, cioè collegati alle altre periferiche unicamente senza cavo.

A chiudere troviamo la categoria degli occhiali, la più piccola dal punto di vista numerico ma quella che ha visto il più netto incremento dei volumi di vendite cresciuti di circa 80 volte rispetto allo scorso anno. Tale risultato è giustificato dall'ingresso di nuove aziende in questa nicchia ed è ipotizzabile che questa dinamica continuerà anche nel corso dei prossimi trimestri.

Apple mantiene la prima posizione tra i produttori di dispositivi wearable nel corso del secondo trimestre 2021, con una quota di mercato del 35,2%; al secondo posto Xiaomi con il 14,6%, capace di una crescita annuale che sfiora il 54%, mentre al terzo posto la coreana Samsung raccoglie una quota del 7,9% con una crescita annuale di ben il 71,5%. Quarta Huawei con il 7,5% del totale, seguita da JBL con il 5%. La restante quota di mercato, pari a poco meno del 30%, è in mano ai numerosi altri player del settore.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^