Bio-Processor, la soluzione di Samsung per health-tracker più evoluti

Bio-Processor, la soluzione di Samsung per health-tracker più evoluti

L'azienda coreana annuncia l'avvio della produzione in volumi di un nuovo chip capace di elaborare cinque parametri: massa grassa, massa muscolare, frequenza cardiaca, temperatura della pelle e sudorazione

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Wearables
Samsung
 

Samsung pensa che sia arrivato il momento di alzare l'asticella qualitativa dei fitness tracker: la compagnia coreana ha annunciato l'avvio della produzione in volumi del nuovo Samsung Bio-Processor, una nuova soluzione che integra il supporto tecnologico necessario per misurare cinque attributi: massa grassa, massa muscolare, frequenza cardiaca, temperatura della pelle e livelli di stress (in quest'ultimo caso pare che si tratti semplicemente della sudorazione)

I primi dispositivi ad utilizzare Bio-Processor saranno consegnati nel corso della prima metà del 2016. I fitness trackers e gli smartwatch che sono approdati in commercio quest'anno sono stati molto più limitati di quanto inizialmente si potesse sperare per quanto concerne le funzioni di monitoraggio della salute e dell'attività fisica. Una delle delusioni più grandi, in tal senso, è stato Apple Watch che ha portato con sé solamente un sensore per la frequenza cardiaca invece dei numerosi sensori che erano stati supposti prima del lancio.

Qualche passo avanti interessante è stato compiuto dalla nuova Microsoft Band 2, che include un barometro e un sensore per la risposta galvanica della pelle. Evidentemente Samsung vuole evitare di perdere contatto con i concorrenti e, anzi, sta cercando di aumentare il passo: resterà comunque da vedere quanto attendibili e affidabili saranno i dati raccolti dal nuovo Bio-Processor.

"Con il miglioramento dei dispositivi fitness e una maggior consapevolezza della salute da parte dei consumatori, sempre più persone stanno cercando nuovi modi di monitorare i parametri personali per gestire la propria salute. Il Bio-Processor di Samsng, che può elaborare cinque differenti segnali biometrici, è il chip di monitoraggio più versatile disponibile oggi sul mercato e aprirà numerosi servizi health-based per i nostri clienti" ha osservato Ben K. Hur, vicepresidente del marketing per la divisione System LSI di Samsung Electronics.

Il nuovo chip sarà ovviamente integrato negli indossabili Samsung di prossima generazione, ma sembra che la società coreana sia intenzionata a fornire anche a terze parti il proprio Bio-Processor. I dispositivi che integreranno questo nuovo chip potranno assumere varie forme, a partire dai tradizionali bracciali e orologi, per spaziare a soluzioni e form factor più insoliti. Non resta che aspettare il nuovo anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ComputArte30 Dicembre 2015, 12:59 #1

Molto interessante....e di dati!?

Insomma tutto questo impegno e questa buona volontà per misurare i parametri biometrici....lodevole!
Ma se è un' altra soluzione per RUBARE E SPIARE i dati da rivendere a terzi, se li tenessero ben stretti!
zappy01 Gennaio 2016, 18:03 #2
Originariamente inviato da: ComputArte
Insomma tutto questo impegno e questa buona volontà per misurare i parametri biometrici....lodevole!
Ma se è un' altra soluzione per RUBARE E SPIARE i dati da rivendere a terzi, se li tenessero ben stretti!

le assicurazioni saranno ben liete di comprare i dati relativi alla tua salute prima di (decidere se) assicurarti...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^