Batteria alimentata a sudore, un'idea per rivoluzionare il settore dei dispositivi indossabili

Batteria alimentata a sudore, un'idea per rivoluzionare il settore dei dispositivi indossabili

Dagli scienziati della Nanyang Technological University, Singapore, potrebbe arrivare una soluzione in grado di offrire una nuova fonte di energia ai vari dispositivi elettronici indossabili: si parla di una batteria morbida, elastica ma soprattutto alimentata dal sudore

di pubblicata il , alle 20:32 nel canale Wearables
 

Il settore dei dispositivi indossabili, come ad esempio gli smartwatch, da qualche tempo ha subito un arresto per quanto riguarda la proposta di nuove tecnologie e di conseguenza l'arrivo sul mercato di modelli basati su funzioni innovative e specifiche tecniche aggiornate.

Uno dei componenti che condiziona maggiormente le caratteristiche di questi dispositivi è senza dubbio la batteria, le cui caratteristiche condizionano dimensioni, autonomia e design del prodotto finale.

Dagli scienziati della Nanyang Technological University, Singapore, potrebbe però arrivare una soluzione in grado di offrire una nuova fonte di energia ai vari dispositivi elettronici indossabili: si parla di una batteria morbida, elastica ma soprattutto alimentata dal sudore.

I test per il momento sono stati svolti su singole celle con dimensioni 2x2 cm, stampate su un tessuto in grado di assorbire il sudore, ideale per essere integrato in accessori come bende e cinturini da polso, in abbinamento ai relativi dispositivi indossabili tipo smartwatch e sensori.

"La nostra batteria potrebbe essere più durevole di quelle basate sulla tecnologia attuale, poiché abbiamo dimostrato che può resistere alle sollecitazioni delle attività quotidiane di chi la indossa e all'esposizione ripetuta a stress o sudore. Le dimensioni ridotte della nostra batteria risolvono anche due problemi presenti nei dispositivi indossabili: le tradizionali batterie a bottone sono un problema per ottenere quel tipo di estetica elegante che è attraente per i consumatori, mentre le batterie più sottili riducono la capacità dell'articolo di trasportare abbastanza carica per durare tutto il giorno" ha affermato il professore Lee Pooi See, uno dei ricercatori impegnati in questo progetto.


Clicca per ingrandire

Tale batteria è costituita da un polimero idrofilo, ovvero in grado di attira l'acqua a sé, in abbinamento a microscopiche scaglie di argento che, una volta esposte all'acidità del sudore, generano una reazione chimica in grado di aumentare la loro capacità di condurre elettricità, generando di fatto un flusso di elettroni e quindi una corrente elettrica.

Nei test di laboratorio, un prototipo di tale batteria è stata indossata al polso di un volontario mentre pedalava su una cyclette, consentendo di generare una tensione di 4,2 V e una potenza di uscita di 3,9 mW, sufficiente per alimentare un sensore di temperatura che trasmetteva dati a uno smartphone tramite interfaccia Bluetooth.

Nota a margine, ma molto importante, questo tipo di batteria alimentate dal sudore non conterrebbero sostanze chimiche tossiche o metalli pesanti, quindi non contribuirebbero ad aggravare la problematica legata allo smaltimento delle batterie o dei dispositivi elettronici.

Per maggiori dettagli a riguardo vi invitiamo a consultare la pubblicazione ufficiale di questa ricerca.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*Pegasus-DVD*18 Agosto 2021, 23:07 #1
pffffffff
Gringo [ITF]19 Agosto 2021, 08:39 #2
Dopo Più sudi più profumi....
...più sudi più ti ricarichi...
.....prossimo futuro.... Più sudi più Mini... SudoCoin !
popye19 Agosto 2021, 11:20 #3
Con 3,9 mw ci potrei alimentare....un bel niente
Opteranium19 Agosto 2021, 14:46 #4
molto più efficiente una batteria a rasponi, con calendario pirelli incorporato
miky_b85419 Agosto 2021, 19:18 #5
e che caaa... se attaccavano na dinamo alla cyclette tirava su 12v 1/2A e ricaricava lo smartphone a 5v 1A
magicohw19 Agosto 2021, 21:54 #6

Funzionera' alla grande su chi Non si Lava

Funzionera' alla grande su chi Non si Lava.!
mcarry8119 Agosto 2021, 22:15 #7
e per l'odore?!?!
lucale19 Agosto 2021, 22:51 #8
Tutto molto interessante e da seguire nella sua evoluzione, soprattutto perché si potrà applicare a parecchi dispositivi indossabili.

Ovviamente una notizia del genere su un sito di tecnologia meriterebbe ben altri commenti (con critica positiva o negativa che sia), ma come sempre vige la regola di dover venire a scrivere battute infantili ogniqualvolta si trova una notizia di cui magari non interessa minimamente l'argomento... vabbè
jepessen20 Agosto 2021, 08:25 #9
Se le usassi io sarebbero analoghe al moto perpetuo...
mail9000it20 Agosto 2021, 14:29 #10
Originariamente inviato da: lucale
Tutto molto interessante e da seguire nella sua evoluzione, soprattutto perché si potrà applicare a parecchi dispositivi indossabili.

Ovviamente una notizia del genere su un sito di tecnologia meriterebbe ben altri commenti (con critica positiva o negativa che sia), ma come sempre vige la regola di dover venire a scrivere battute infantili ogniqualvolta si trova una notizia di cui magari non interessa minimamente l'argomento... vabbè


E' una normale reazione chimica basata sull'acidità del sudore. Niente di nuovo.
Inoltre è praticamente inutile, nella nostra società vallo a spiegare alla tipa che non ti sei fatto una doccia perchè non hai finito di caricare il cellulare.

Anche dal punti di vista di set di soppravvivenza, basterebbero acqua e una bustina di acido concentrato. Ma l'acqua è meglio conservarla per berla e usando una dinamo manuale puoi generare molta più energia con meno sforzo.

Mi sembra sono un esperimento di chimica scolastica come la batteria a patate o con i limoni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^