Xiaomi e Oppo: la cancellazione del MWC ritarda gli annunci a data da destinarsi

Xiaomi e Oppo: la cancellazione del MWC ritarda gli annunci a data da destinarsi

Previsti rispettivamente per il 22 e il 23 febbraio, gli eventi di lancio di OPPO Find X2 e dei nuovi Xiaomi Mi 10 sono quindi rimandati a data da destinarsi dopo la cancellazione del Mobile World Congress di Barcellona da parte della GSMA

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Telefonia
XiaomiOppo
 

La cancellazione del Mobile World Congress di Barcellona da parte della GSMA, l'ente organizzatore, ha costretto tutti gli attori del mercato a rivedere i loro piani, in particolare quelli che avevano programmato i loro lanci più importanti durante la kermesse catalana.

Xiaomi e Oppo fanno parte di questa lista: entrambi i marchi cinesi hanno provato a valutare se mantenere attivi gli eventi previsti per la stampa a Barcellona, ma hanno in ultima analisi deciso di allinearsi alla decisione della GSMA e annullare gli eventi. Previsti rispettivamente per il 22 e il 23 febbraio, gli eventi di lancio di OPPO Find X2 e dei nuovi Xiaomi Mi 10 sono quindi rimandati a data da destinarsi.

Nel primo caso l'evento doveva svelare del tutto il terminale, mentre nel caso di Xiaomi le caratteristiche sono note, visto che il lancio è già avvenuto per i mercati asiatici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^