Xiaomi cresce in Europa e nel mondo: trimestre eccezionale per i cinesi

Xiaomi cresce in Europa e nel mondo: trimestre eccezionale per i cinesi

L'azienda ha registrato 15 record nell'ultimo trimestre, e per la prima volta oltre la metà del fatturato arriva da "oltreoceano". Ecco i dettagli

di pubblicata il , alle 19:11 nel canale Telefonia
Xiaomi
 

Xiaomi ha annunciato i risultati trimestrali relativi al terzo trimestre del 2020, sottolineando quale sarà il potenziale della strategia "Smartphone x AIoT" in corso. L'azienda ha messo in evidenza anche i vari successi ottenuti nel periodo di tre mesi concluso lo scorso 30 settembre: sono stati 15 i record realizzati nel trimestre, e li riportiamo di seguito per comodità di lettura.

  • Fatturato totale di 72,2 miliardi di Yuan (9,23 miliardi di euro), con crescita su base annua del 34,5%
  • Utile netto rettificato di 4,1 miliardi di Yuan (0,5 miliardi di euro), con crescita su base annua del 18,9%
  • Fatturato da smartphone di 47,6 miliardi di Yuan, con crescita su base annua del 47,5%
  • Consegne di smartphone pari a 46,6 milioni di unità, con crescita su base annua del 45,3%
  • Fatturato da mercati d'oltreoceano
  • Fatturato da mercati d'oltreoceano su prodotti IoT e lifestyle
  • Fatturato da mercati d'oltreoceano su servizi online
  • Utenti attivi mensilmente sulla MIUI
  • Fatturato pubblicitario su servizi online
  • Utenti attivi mensilmente sulla MIUI Global
  • Utenti attivi mensilmente su Smart TV e Mi Box
  • Numero di dispositivi IoT connessi (esclusi smartphone e notebook) sulla piattaforma AIoT
  • Numero di utenti che hanno cinque o più dispositivi connessi sulla piattaforma AIoT (esclusi smartphone e notebook)
  • Utenti attivi mensilmente su Mi Home App
  • Utenti attivi mensilmente su AI Assistant

E' interessante notare che nel terzo trimestre del 2020 le attività di Xiaomi legate al mercato degli smartphone sono cresciute significativamente sia in Cina che nel resto del mondo. Buona parte degli introiti dell'azienda sono generati proprio dagli smartphone distribuiti, anch'essi in crescita sostenuta su base annua. L'azienda ha consegnato nel terzo trimestre oltre 46 milioni di unità, con una crescita del 45,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Xiaomi, 15 record nel Q3 2020

Secondo i dati Canalys, Xiaomi è stato il terzo produttore al mondo nel Q3 2020 relativamente agli smartphone distribuiti nel periodo, con una quota di mercato del 13,5%. Nei primi 10 mesi dell'anno Xiaomi ha venduto più di 8 milioni di unità ad un prezzo di 300€ o equivalente nei vari mercati, attraverso una consolidata strategia a doppio brand per posizionare al meglio la propria line-up. In Cina, nel Q3 2020 Xiaomi è passata dal 9% dell'anno precedente al 12,6% di market share.

Il tutto seguito da una crescita del prezzo medio degli smartphone venduti di circa il 15%. Ma Xiaomi non è solo smartphone, anche perché parte della sua strategia di crescita passa per la piattaforma AIoT. Nei mercati stranieri l'azienda ha capitalizzato una crescita del 56,2% su base annua su tutto quello che riguarda IoT e lifestyle, mentre per quanto riguarda il settore Smart TV ha consegnato, nei tre mesi presi come riferimento, oltre 3 milioni di unità.

Xiaomi conta circa 290 milioni di dispositivi registrati nella piattaforma AIoT (+38,5% su base annua), con una crescita del numero di utenti che utilizzano cinque o più device dell'azienda. Dato forse più importante è che per la prima volta nella storia dell'azienda più della metà del fatturato (52,1%) è arrivato da mercati stranieri e non dalla Cina. Xiaomi ha registrato la prima posizione in Spagna per il terzo trimestre consecutivo, e ha realizzato una crescita sostenuta in vari mercati in America del Sud, Medio Oriente e Africa. 

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13525 Novembre 2020, 19:56 #1
chissà come mai
Sandro kensan26 Novembre 2020, 00:55 #2
Huawei starà anche perdendo posizioni nella vendita di Smartphone rispetto a Xiaomi ma sta costruendo un nuovo ecosistema basato sul terzo polo dopo Google e Apple con il suo AppGallery e i HMS.

Anche oggi ci sono nuove app nell'AppGallery:

KFC Italia,
Old Wild West,
YouApp di Banco BPM,
Find Out,
ZTravel Next,
Ezviz,
Nuki Smart Lock,
Gearbest
Show My Size

Addirittura le multinazionali a Stelle e strisce come KFC e Old Wild West sono saliti nell'app store di Huawei. Per non parlare delle banche dove il 70% è già in AppGallery. YouApp di Banco BPM è di oggi ed è una app bancaria del Banco popolare di Milano, una in più che copre la grande offerta di app bancarie.
MorgaNet26 Novembre 2020, 08:55 #3
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Huawei starà anche perdendo posizioni nella vendita di Smartphone rispetto a Xiaomi ma sta costruendo un nuovo ecosistema basato sul terzo polo dopo Google e Apple con il suo AppGallery e i HMS.

Anche oggi ci sono nuove app nell'AppGallery:

KFC Italia,
Old Wild West,
YouApp di Banco BPM,
Find Out,
ZTravel Next,
Ezviz,
Nuki Smart Lock,
Gearbest
Show My Size

Addirittura le multinazionali a Stelle e strisce come KFC e Old Wild West sono saliti nell'app store di Huawei. Per non parlare delle banche dove il 70% è già in AppGallery. YouApp di Banco BPM è di oggi ed è una app bancaria del Banco popolare di Milano, una in più che copre la grande offerta di app bancarie.


Mi sfugge il senso di tutto ciò. Dove sarebbe la parte del "ma..." in questo discorso? Huawei sta perdendo terreno in modo piuttosto netto e non penso che lo store possa essere una base così rilevante del loro business. Tant'è che la maggior parte di chi ha android con il play store non installa lo store Huawei. Ovviamente chi ha apple nemmeno. Lo store huawei al 99% (iimagino) lo usa chi ha uno smartphone Huawei e se le quote di mercato calano, con esse caleranno anche gli utenti dello store. O sbaglio?
Sandro kensan26 Novembre 2020, 11:35 #4
Originariamente inviato da: MorgaNet
Mi sfugge il senso di tutto ciò. Dove sarebbe la parte del "ma..." in questo discorso? Huawei sta perdendo terreno in modo piuttosto netto e non penso che lo store possa essere una base così rilevante del loro business. Tant'è che la maggior parte di chi ha android con il play store non installa lo store Huawei. Ovviamente chi ha apple nemmeno. Lo store huawei al 99% (iimagino) lo usa chi ha uno smartphone Huawei e se le quote di mercato calano, con esse caleranno anche gli utenti dello store. O sbaglio?


Dal mio punto di vista definirei un successo qualche cosa come uno store che abbia il 20% del mercato ovvero sia sul 20% degli smartphone, poi magari i concorrenti hanno uno il 50 e l'altro il 30% del mercato. Io non so le cifre ma una volta che molte persone si sono accorte che c'è l'alternativa ed è valida allora il terzo store è realtà e non solo marketing come lo è stato quello di MS.

Gente che passa da huawei a huawei come c'è gente che passa da apple ad apple, questo mi aspetto. E i numeri cominciano ad esserci e quindi si sta creando una nuova realtà con l'AppGallery.

Non mi aspetto ovviamente che le vendite rimangano costanti e contemporaneamente di fare un app store alternativo, non è credibile.
domthewizard26 Novembre 2020, 12:39 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Dal mio punto di vista definirei un successo qualche cosa come uno store che abbia il 20% del mercato ovvero sia sul 20% degli smartphone, poi magari i concorrenti hanno uno il 50 e l'altro il 30% del mercato

questo discorso si faceva anche con windows phone e tutti a gridare "winzozz merda!", ora lo fa huawei è tutto eccezionale. certo lo store di ms ha avuto anche altri problemi (il primo quello di essere ms :asd, ma non è che huawei abbia fatto questo grande affarone perdendo il playstore


aneddoto personale: avevo ordinato per natale un p40 lite-e, ho annullato la consegna amazon perchè solo dopo mi sono reso conto che l'app postepay non è utilizzabile senza gms. lo stesso vale per chrome che non ha la sincronizzazione dei preferiti, insomma le sue magagne questo appstore ce l'ha (ma questo non sminuisce di certo il lavoro di huawei, sia chiaro)
MorgaNet27 Novembre 2020, 08:32 #6
Ma più che altro, conoscete qualcuno che usa quello store senza avere un telefono Huawei?
A parte pochissimi curiosi direi che la risposta è NO.
Se la fetta di mercato te la prendi perchè sei l'unico store sui tuoi telefoni, non ti sei guadagnato niente di quel mercato perchè in realtà era già tuo.
Il guadagno di mercato sarebbe se lo store fosse installato su un'ampia base di telefoni non huawei. Io per esempioho uno xiaomi e ho installato lo store huawei solo perchè mi serve ad aggiornare lo smartwatch di Huawei. Se non avessi questo smartwatch quello store non lo avrei installato non sentendone la necessità.
Sandro kensan27 Novembre 2020, 13:18 #7
Originariamente inviato da: domthewizard
aneddoto personale: avevo ordinato per natale un p40 lite-e, ho annullato la consegna amazon perchè solo dopo mi sono reso conto che l'app postepay non è utilizzabile senza gms. lo stesso vale per chrome che non ha la sincronizzazione dei preferiti, insomma le sue magagne questo appstore ce l'ha (ma questo non sminuisce di certo il lavoro di huawei, sia chiaro)


Se posso permettermi un suggerimento, c'è Firefox che ha la sincronizzazione dei preferiti, delle password e login e di molte altre cosette e non dipende dai servizi google. Per Postepay non mi risulta ci sia ancora nell'appgallery però come banche siamo messi bene: ci sono quasi tutte.
Sandro kensan27 Novembre 2020, 13:21 #8
Originariamente inviato da: MorgaNet
Ma più che altro, conoscete qualcuno che usa quello store senza avere un telefono Huawei?
A parte pochissimi curiosi direi che la risposta è NO.
Se la fetta di mercato te la prendi perchè sei l'unico store sui tuoi telefoni, non ti sei guadagnato niente di quel mercato perchè in realtà era già tuo.
Il guadagno di mercato sarebbe se lo store fosse installato su un'ampia base di telefoni non huawei. Io per esempioho uno xiaomi e ho installato lo store huawei solo perchè mi serve ad aggiornare lo smartwatch di Huawei. Se non avessi questo smartwatch quello store non lo avrei installato non sentendone la necessità.


Qui si parla d'altro secondo me, anche perché c'è confusione. AppGallery non è solo uno store ma anche un sistema e fa coppia con gli HMS. In AppGallery ci sono pure le applicazioni che si appoggiano ai GMS e questo fa confusione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^