Xiaomi arriva ufficialmente in Italia dal 24 maggio. Ecco cosa troveranno gli utenti

Xiaomi arriva ufficialmente in Italia dal 24 maggio. Ecco cosa troveranno gli utenti

Xiaomi ha finalmente ufficializzato il suo definitivo arrivo in Italia. Si partirà dal prossimo 24 maggio e l'invito è quello della realizzazione di un nuovo capitolo di vendita per l'azienda anche nel nostro paese. Cosa troveranno gli utenti e cosa significa arrivare in Italia per Xiaomi. Ecco cosa ci hanno detto direttamente in azienda.

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Telefonia
Xiaomi
 

Xiaomi, il "nuovo" quarto produttore al mondo di smartphone (e non solo) arriverà ufficialmente in Italia dal prossimo 24 maggio. La notizia è ora ufficiale e ci è stata comunicata direttamente dall'azienda che ha anche annunciato un evento a Milano proprio per presentarsi a tutti coloro che non la conoscono ancora.

Un passo storico, permettetemi questa espressione, perché finalmente l'azienda dopo otto anni dal suo primo vero debutto nel mercato degli smartphone ha "conquistato" l'Europa e ora si appresta a conquistare anche l'Italia e gli italiani, che in parte già comunque hanno iniziato a conoscerla tramite store online di importazione. Di fatto però dal 24 maggio Xiaomi parlerà anche italiano e lo farà grazie alla decisione di istituire un proprio ufficiale shop online e soprattutto un'intera infrastruttura di vendita e assistenza diretta in Italia.


Clicca per ingrandire

Xiaomi: l'obiettivo è essere amati dagli italiani

La società cinese lo ha detto apertamente: arrivare in Europa e soprattutto in Italia è motivo di orgoglio e la volontà è quella di riuscire ad essere amati dagli italiani non come produttore cinese ma come produttore "bravo" di smartphone (e non solo). In effetti quello che l'azienda si attende dal mercato italiano è senza dubbio molto perché i suoi smartphone ma anche i suoi prodotti indossabili come Mi Band o anche cuffie o anche dispositivi per la casa sono da sempre molto seguiti nel nostro paese.

Di certo riuscire a proporre ogni singolo prodotto in Italia direttamente tramite il proprio store o tramite catene retail ufficiali sparse in tutta la penisola e soprattutto permettere di avere una rete capillare di assistenza diretta in Italia è un plus non indifferente per tutti coloro che amano questi prodotti e che nel corso di questi ultimi anni si sono dovuti affidare a store online di importazione.


Clicca per ingrandire

Xiaomi: cosa potranno acquistare gli italiani?

Effettivamente tanti prodotti verranno proposti agli italiani da Xiaomi. In primis gli smartphone. Smartphone soprattutto di fascia alta ma con un prezzo concorrenziale, per dirla tutta "alla Xiaomi" e sappiamo che questa affermazione permette di capire come rispetto ad altri competitor del mercato l'azienda cinese garantirà prezzi che stupiranno. Al momento non sono stati svelati effettivamente quali device arriveranno ma è già chiaro, visto che il portale italiano è già attivo, che si parla di prodotti come Xiaomi Mi MIX 2 (chissà se anche il Mi MIX 2S arriverà) ma anche la linea Redmi come il più piccolo Mi A1.

Quello che l'azienda ha voluto sottolineare però, oltre ai prezzi che stupiranno gli utenti italiani, sarà l'assistenza e tutto quello che ne comporterà a garantire la validità del prodotto Xiaomi che dunque non si fermerà solo allo smartphone in sé ma vedrà efficacia anche grazie ai partner ufficiali come anche alla "community" sulla quale l'azienda conta sempre e comunque.

L'annuncio non è stato ancora delineato ma le voci dell'arrivo dei prodotti con l'operatore 3 Italia sembra essere praticamente palese. In questo caso ecco che l'azienda cinese sembra pronta a garantire agli utenti italiani anche l'acquisto dei propri smartphone con abbonamenti. Un canale che è sempre stato relegato ai più grandi del mercato e che ora Xiaomi si appresta a garantire anche in Italia per i propri smartphone.


Clicca per ingrandire

Si parla di smartphone soprattutto ma l'azienda ha voluto dichiarare che i prodotti in arrivo in Italia non saranno solo telefoni. Xiaomi è conosciuta in tutto il mondo per il suo grande "fare" in ogni campo della tecnologia. Famose le sue Mi Band ossia bracciali per il fitness capaci di monitorare in modo semplice ed immediato le attività sportive e non solo degli utenti. Ecco questi accessori verranno proposti agli utenti italiani che ancora non ne posseggono come anche diversi accessori per il fitness o anche per la domotica, ultimamente un campo in cui Xiaomi si è adoperata molto grazie anche all'acquisizione di diverse aziende specializzate proprio in questo campo. Non subito ma tempo al tempo arriveranno anche accessori come la Mi Box, un android TV, ma anche la Mi Body Composition Scale ossia una bilancia completamente "smart", ma anche Action cam o biciclette anche esse "smart" insomma il mondo Xiaomi è veramente ampio e l'ingresso in Italia non farà che garantire agli italiani di conoscere meglio l'azienda.

Xiaomi: l'evoluzione di una semplice azienda in soli 8 anni

Xiaomi ha iniziato a realizzare smartphone nel lontano 2010 quando venne fondata a Pechino e solo dopo un anno presentò per la prima volta al mondo il suo Xiaomi Phone o per meglio dire lo Xiaomi Mi1. Uno smartphone di fascia alta (per l'epoca) ma capace di non avere un prezzo elevato e soprattutto di essere venduto con accordi tramite operatori. Fu l'inizio della conquista del mondo degli smartphone provenienti dalla Cina. Successo garantito con oltre 4 milioni di unità vendute in Cina.

La compagnia ha sempre avuto una figura carismatica nel dietro le quinte. Parliamo di Lei Jun che alcuni lo hanno affiancato a Steve Jobs e che in effetti ha permesso, grazie al suo talento, di portare l'azienda dove è effettivamente oggi. Xiaomi è un esplosione di vendite, ma anche di fidelizzazione degli utenti, di prodotti sempre più di qualità. In pochi anni da zero è riuscita a garantirsi la quarta posizione nel ranking mondiale dei produttori alle spalle solo di Samsung, Apple e Huawei. Un risultato fatto di duro lavoro ma anche di acquisizioni cruciali realizzate proprio da Lei Jun che ha permesso di ampliare ancora di più il catalogo Xiaomi con aziende succursali come Miija ma anche Haumi.

Questo ha permesso a Xiaomi di diversificare ancora di più il mercato e soprattutto i propri obiettivi riuscendo però a farlo con aziende leader nel settore e dunque con una capacità superiore agli altri. Il risultato? Vendite che mai Xiaomi aveva totalizzato e che hanno garantito all'azienda di fare il grande passo in Europa, e in Italia. Sarà un grande evento quello del 24 maggio a Milano e di certo l'azienda non farà mancare le sorprese per i suoi utenti. Questo ce lo hanno garantito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
azi_muth07 Maggio 2018, 17:56 #1
Vuol dire che i prezzi saliranno...huawei style...
san80d07 Maggio 2018, 18:48 #2
l'importante e' che rimangano i canali alternativi (amazon, cina, etc.) poi ognuno farà la sua scelta ... pero' a livello di marketing e' un gran passo in avanti, io sarei curioso di andare a vedere i mi notebook, ammesso che ci siano
gd350turbo07 Maggio 2018, 21:04 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
La compagnia ha sempre avuto una figura carismatica nel dietro le quinte. Parliamo di Lei Jun che alcuni lo hanno affiancato a Steve Jobs e che in effetti ha permesso, grazie al suo talento, di portare l'azienda dove è effettivamente oggi. Xiaomi è un esplosione di vendite, ma anche di fidelizzazione degli utenti,


Bè io voglio bene a Lei Jun, mi ha permesso di avere un ottimo smartphone ad un prezzo onesto però paragonarlo al famoso ipnotizzatore di folle, il fu steve jobs, dai ci sono i suoi fedeli che si stanno rotolando per terra...
Cloud7607 Maggio 2018, 21:11 #4
Sì ma dove???
Cercando ho aperto una decina di link e tutti dicono a Milano, sì ok, andate a Milano in un posto a caso e sperate di essere capitati nel posto giusto...
Tony.Montana07 Maggio 2018, 21:28 #5
Come se non fossimo già abbastanza sommersi di spazzatura cinese.
Danytech07 Maggio 2018, 21:47 #6
Finalmente!!! Spero solo mantengano i prezzi 'bomba' che finora hanno e le possibilità che offrono ai clienti (permessi root su richiesta, al momento dell'acquisto). Davvero una grande notizia, certo non la vedo rosea per Samsung & co. in quanto Xiaomi, coi modelli di fascia TOP, offre prestazioni superiori o di pari merito ma con livello di assemblaggio superiore (la Apple cinese, praticamente) e lato software con la MIUI leggerissima e quasi come Android stock (non come la concorrenza con le loro GUI pesantissime e piene di bug).
Tozzo7207 Maggio 2018, 22:18 #7
Originariamente inviato da: Tony.Montana
Come se non fossimo già abbastanza sommersi di spazzatura cinese.

Beh, tu conosci qualcosa nel campo della tecnologia prodotto in Europa?
metrino07 Maggio 2018, 22:29 #8
Post dell'anno!
(e ovviamente non mi riferivo al tuo Tozzo72)
mah!
29Leonardo07 Maggio 2018, 23:09 #9
Originariamente inviato da: Tony.Montana
Come se non fossimo già abbastanza sommersi di spazzatura cinese.


Marko#8807 Maggio 2018, 23:48 #10
Originariamente inviato da: Tony.Montana
Come se non fossimo già abbastanza sommersi di spazzatura cinese.


Vai a letto valà, ti devi svegliare alle 4 per caricare la batteria del tuo telefono cine...coreano scusa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^