Windows 10 Mobile, ecco come Microsoft aggirerà gli operatori per gli aggiornamenti

Windows 10 Mobile, ecco come Microsoft aggirerà gli operatori per gli aggiornamenti

Un nuovo processo di validazione della build più breve da parte degli operatori telefonici permetterà di avere aggiornamenti in tempistiche più brevi rispetto al passato

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Telefonia
MicrosoftWindows Mobile
 

Sugli smartphone con Windows Phone gli aggiornamenti sono stati piuttosto regolari negli ultimi tempi ma, sfortunatamente, gli utenti hanno dovuto aspettare più del dovuto per le procedure di validazione e personalizzazione da parte degli operatori telefonici. Finora, infatti, ad avere un ruolo cruciale nel roll-out finale sono stati i carrier, un fattore che ha dilungato i tempi della distribuzione dei pacchetti di aggiornamento.

Per risolvere la problematica Microsoft ha deciso di rimuovere la radio stack dal codice centrale del SO

Questo cambierà con Windows 10 Mobile. Sino ad oggi, le procedure prevedevano il rilascio preliminare dell'update ai carrier telefonici in modo che questi ultimi potessero effettuare, prima del rilascio ufficiale, alcuni test specifici sulla build. Si verificava soprattutto la compatibilità con le proprie infrastrutture di rete e se gli aggiornamenti comportavano eventuali battery drain o cadute di segnale dovute a eventuali cambiamenti nel modulo radio.

Si tratta naturalmente di procedure che possono prolungare i tempi di rilascio anche di parecchie settimane, a volte anche mesi, e ci sono stati rari casi in cui alcuni aggiornamenti non sono mai stati distribuiti al grande pubblico per motivi simili. Per risolvere la problematica Microsoft ha deciso di rimuovere la "radio stack", ovvero il software di gestione del modem del dispositivo, dalla parte fondamentale del sistema operativo.

In questo modo gli operatori telefonici dovranno testare le nuove build solo ed esclusivamente quando verranno apportate modifiche al software gestionale del modem, ma avranno comunque un ruolo nel processo di validazione delle build che sarà comunque decisamente più breve rispetto al passato. L'ultima "lunga" attesa sarà quella relativa all'update da Windows Phone 8.1 a Windows 10 Mobile, per cui verrà utilizzata ancora una volta la vecchia procedura di validazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickmot11 Dicembre 2015, 09:32 #1
Ottima scelta, in fondo si deve dare per scontato che i terzi (siano essi produttori o operatori) non abbiano molta voglia di aggiornare i dispositivi in quanto guadagnano (anche) dalla vendita di nuovi telefoni.
Bivvoz11 Dicembre 2015, 09:36 #2
Ottima notizia.
È un vero peccato che wp non sia molto diffuso perchè secondo me è veramente ottimo come sistema operativo.
yeppala11 Dicembre 2015, 09:37 #3
altra ragione per passare a uno smartphone con Windows
Totix9211 Dicembre 2015, 09:37 #4
Per ovviare al problema basta non acquistare dagli operatori
io da anni acquisto solo smartphone no brand... e così il problema è risolto.
devilred11 Dicembre 2015, 09:50 #5
cavolo! ma quando lo rilasciano??? sono curioso di provarlo sul mio lumia 640.
Krusty9311 Dicembre 2015, 10:10 #6
Originariamente inviato da: devilred
cavolo! ma quando lo rilasciano??? sono curioso di provarlo sul mio lumia 640.


Entro fine del mese, è stato annunciato ufficialmente

Comunque, pare che su WM10 ci sia addirittura il patch tuesday in linea con il pc!
macellatore11 Dicembre 2015, 11:44 #7
Davvero fantastico

Microsoft sta facendo scendere in campo la sua decennale esperienza nello sviluppo di OS.
alexdal11 Dicembre 2015, 12:38 #8
Ottima notizia: ho anche capito del perché tutte le difficolta: del modulo radio!!

Ogni volta Nokia doveva fare 50.000 versioni: una per ogni nazione/operatore piu' quelle nobrand per ognuno dei terminali venduti da aggiornare.

Apple ha minori difficoltà perché a pochi modelli e molto simili tra loro.

Android invece abbandona i vecchi telefoni lasciando la versione di acquisto e comunque il compito e dei produttori cinesi di queste cineserie che per la maggior parte non e' interessato a far aggiornare: politica di far cambiare un telefono ogni 6 mesi.

Un Lumia920 (esempio) uscito del novembre 2012 ha una garanzia minima di aggiornamenti fino al 2019 (estendibile se aggiornato sempre dall'utente)
ultordeux11 Dicembre 2015, 14:37 #9
Sono notizie come queste che fanno incrementare le vendite di win phone...oggi solo in italia hanno venduto 6 950....
Krusty9311 Dicembre 2015, 14:42 #10
Originariamente inviato da: ultordeux
Sono notizie come queste che fanno incrementare le vendite di win phone...oggi solo in italia hanno venduto 6 950....


Dove hai preso questi dati?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^