WhatsApp: in arrivo la novità tanto attesa. L'autenticazione sarà via applicazione. Stop agli SMS

WhatsApp: in arrivo la novità tanto attesa. L'autenticazione sarà via applicazione. Stop agli SMS

WhatsApp è il sistema di messaggistica più utilizzato al mondo. Da sempre per attivarlo si deve attendere la ricezione di un SMS. In futuro tutto questo potrebbe essere un mero ricordo. Ecco perché.

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Telefonia
WhatsApp
 

Dalla sua nascita, WhatsApp, ha sempre ''macinato'' un grandissimo successo tra gli utenti. La possibilità di inviare e ricevere messaggi tramite il traffico dati e non più pagando all'operatore un certo prezzo ha permesso di avere una maggiore libertà e non solo. In questo caso il sistema di messaggistica verde ha raggiunto il suo apice dal momento dell'acquisto da parte di Mark Zuckerberg che lo ha fatto suo assieme a Facebook, Messenger ed Instagram.

WhatsApp: addio SMS per l'autenticazione

Una delle caratteristiche di WhatsApp, dalla sua prima apparizione in rete, è l'autenticazione tramite SMS. Un metodo che spesso crea dissapori tra gli utenti che devono obbligatoriamente attendere il messaggio per poter iniziare ad impostare l'applicazione in modo completo. Ebbene questo metodo potrebbe ben presto dare il passo ad un sistema decisamente più veloce e immediato quale l'autenticazione in-app.

Secondo le novità dell'SDK rilasciate proprio da qualche ora, dopo il keynote di apertura della due giorni di F8, la conferenza dedicata appunto agli sviluppatori per Facebook, ecco il possibile addio all'SMS di autenticazione. La novità per WhatsApp dunque sembra riguardare la volontà di far richiedere il codice di autenticazione o verifica direttamente all'interno dell'applicazione abbandonando quindi definitivamente l'SMS classico che fino ad oggi arrivava.

Una novità che addirittura sembra essere stata inserita nel codice dell'SDK di WhatsApp, più precisamente nell'Account Kit, già qualche mese fa ma che di fatto potrebbe essere inserito attivamente nel prossimo futuro dagli sviluppatori. Una comodità che di certo non potrà che risultare più che positiva per gli utenti che ad oggi non vedevano di buon gusto attendere un SMS per attivare o verificare il proprio account.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wikkle02 Maggio 2019, 11:01 #1
E questa sarebbe una novità tanto attesa??

Woooow, gli utenti son messi bene.
Angel_702 Maggio 2019, 11:14 #2
Si capirai, cosa ci metteva 5 secondi ad arrivare l'SMS....
Benna8002 Maggio 2019, 11:15 #3
Un po come le "tanto attese" emoji nuove che vengono aggiunte ad ogni nuova release di OS

Ma per favore.....
Angelo38002 Maggio 2019, 11:16 #4
Originariamente inviato da: Wikkle
E questa sarebbe una novità tanto attesa??


Ovviamente è un problema per quelli che hanno un telefono da <1000&#8364; con un offerta che offre solo una manciata di minuti e giga. È un eresia dover spendere 10 centesimi in più una tantum, vanno in malora.

Detto questo, una volta che il numero è esatto diventa indifferenza verificarlo via SMS o WA, quindi tanto meglio.
Ginopilot02 Maggio 2019, 11:20 #5
E come faranno a verificare che il numero e' esatto? Con una chiamata?
Cloud7602 Maggio 2019, 11:26 #6
Originariamente inviato da: Angelo380
Ovviamente è un problema per quelli che hanno un telefono da <1000&#8364; con un offerta che offre solo una manciata di minuti e giga. È un eresia dover spendere 10 centesimi in più una tantum, vanno in malora.

CUT


L'sms è in arrivo, con un codice di verifica da inserire in WA, non lo devi mandare tu, non paghi nulla.
Ed è anche stupido toglierlo perchè l'sms arriva ovunque ci sia campo, quello all'interno dell'app devi avere linea dati o essere attaccato ad un wifi.
G3002 Maggio 2019, 11:45 #7
Che notiziona e che fantastico cambiamento, wow!
Imparassero da telegram piuttosto, cloud e account su piu' dispositivi!
Timewolf02 Maggio 2019, 12:01 #8
Originariamente inviato da: Cloud76
L'sms è in arrivo, con un codice di verifica da inserire in WA, non lo devi mandare tu, non paghi nulla.
Ed è anche stupido toglierlo perchè l'sms arriva ovunque ci sia campo, quello all'interno dell'app devi avere linea dati o essere attaccato ad un wifi.




Il senso di installare ed eseguire whatsapp in assenza di linea dati o wifi quale sarebbe?
Donagh02 Maggio 2019, 12:20 #9
Originariamente inviato da: Cloud76
L'sms è in arrivo, con un codice di verifica da inserire in WA, non lo devi mandare tu, non paghi nulla.
Ed è anche stupido toglierlo perchè l'sms arriva ovunque ci sia campo, quello all'interno dell'app devi avere linea dati o essere attaccato ad un wifi.


no non arriva dappertutto
esempio se sei in Giappone o altri paesi.

cmq la novita vera di WA sarebbe l uso senza cellulare o meglio senza essere colelgati alla rubrica come fa telegram
che è una gran porcata non averlo
io con il mio telegram lo uso solo su imac fisso ad esempio...

che senso ha se devi avere il telefono collegato? manco ho lo smartphone enon uso collegamenti wifi o bluetooth apparte quando sono in giro nel mondo.
Cloud7602 Maggio 2019, 12:35 #10
Originariamente inviato da: Timewolf


Il senso di installare ed eseguire whatsapp in assenza di linea dati o wifi quale sarebbe?


Su un telefono nuovo spesso lo trovi già installato, si parlava solo della verifica, non dell'uso. Comunque il senso è semplicemente che l'sms è funzionale e mi sembra anche una verifica più sicura. Poi a me frega zero, nemmeno lo uso WA.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^