WhatsApp conferma: presto ogni account potrà essere usato su più dispositivi. Tutti i dettagli

WhatsApp conferma: presto ogni account potrà essere usato su più dispositivi. Tutti i dettagli

Il client di messaggistica potrebbe essere espanso anche su iPad, e moltissimi altri dispositivi, grazie al supporto al multi-device. Ecco tutti i dettagli emersi all'interno di un'intervista con Cathcart e Zuckerberg

di pubblicata il , alle 14:54 nel canale Telefonia
WhatsApp
 

Il supporto al multi-device ci sarà su WhatsApp, e adesso è ufficiale. L'azienda ha confermato che verrà introdotto nei prossimi mesi sotto forma fi beta, con la feature che - finalmente - consentirà agli utenti di accedere a ogni singolo account da un massimo di quattro dispositivi collegati. Sono state ufficializzate anche le funzioni "view once" e la "disappearing mode".

Le novità arrivano dal prolifico canale WABetaInfo, che ha contattato Will Cathcart, CEO di WhatsApp, e Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, per ottenere qualche dettaglio sulle novità in dirittura d'arrivo sul servizio di messaggistica. Nato come sistema di comunicazione su smartphone, WhatsApp è spesso rimasto indietro in fatto di versatilità con le altre piattaforme più moderne, ma lentamente si sta rimettendo al passo.

WhatsApp, stesso account su più dispositivi in arrivo. Adesso è ufficiale

Fra le poche funzionalità assenti proprio la possibilità di collegarsi allo stesso account non solo via smartphone, ma anche via computer o tablet senza funzionalità telefonica (ad esempio l'iPad di Apple). L'unica soluzione per usare WhatsApp su computer è WhatsApp Web, che comunque si affida alla sincronizzazione con un client già attivo installato su smartphone. Con il supporto al multi-device, invece, questa restrizione dovrebbe essere eliminata, anche se - in base a quanto dichiarato da Cathcart - un unico account potrà essere configurato su un massimo di quattro device per volta. La novità dovrebbe lasciare spazio alla possibilità di vedere WhatsApp anche su iPad: il dirigente non ha confermato che l'app è in sviluppo anche per il tablet della Mela, ma ha detto che il supporto al multi-device renderà possibile farlo.

Zuckerberg è anch'esso intervenuto sulla funzionalit, definendo la sua implementazione "una grande sfida tecnica". Le difficoltà sono relative alla necessità di mantenere la crittografia end-to-end su tutto il servizio: "WhatsApp continuerà ad avere la crittografia end-to-end, ed è stata una grande grande sfida tecnica riuscire a mantenere la crittografia su tutti i contenuti e su tutti i dispositivi anche quando la batteria di uno di essi si scarica", ha detto il CEO di Facebook. Superato questo scoglio, Zuckerberg può promettere che il multi-device arriverà "presto" e quindi si è dichiarato pronto per rivelare la novità al pubblico. Quanto presto? Secondo Catchart l'attesa è al massimo di due mesi, prima di vedere il multi-device nella sua prima versione beta su WhatsApp.

Le altre novità in arrivo su WhatsApp

Oltre al supporto multi-dispositivo, WhatsApp sta lavorando su una nuova funzionalità di backup delle chat crittografate protette da password che potrebbe finalmente consentire agli utenti di trasferire le loro cronologie delle chat tra dispositivi iOS e Android. Zuckerberg ha infine confermato l'arrivo di nuove funzioni sul servizio di messaggistica: "view once", che possiamo tradurre come "visualizza una volta", consentirà agli utenti di visualizzare contenuti che si eliminano autonomamente dopo la lettura. Verrà inoltre esteso il funzionamento dei messaggi che scompaiono, che attualmente consentono sui gruppi selezionati di eliminare i messaggi dopo un determinato periodo di tempo. Questa funzione sarà applicabile a tutte le conversazioni salvate su WhatsApp attraverso la nuova "disappearing mode".

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!
15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
montanaro7903 Giugno 2021, 15:19 #1
Era ora ...
OUTATIME03 Giugno 2021, 15:30 #2
Originariamente inviato da: montanaro79
Era ora ...

Quoto.
Anche se non dimentichiamo che concettualmente whatsapp è nato come alternativa agli sms, per questo si basa sul numero telefonico.
Phoenix Fire03 Giugno 2021, 17:47 #3
sempre troppo tardi ma ok

parziale OT
discorso backup, quindi il fatto che non fossero intercambiabili i backup di iOS e Android era solo pigrizia? ora che devono modificare entrambi i backup per cifrarli, misteriosamente diventa possibile anche l'intercambiabilità?
dontbeevil03 Giugno 2021, 18:57 #4
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
sempre troppo tardi ma ok

parziale OT
discorso backup, quindi il fatto che non fossero intercambiabili i backup di iOS e Android era solo pigrizia? ora che devono modificare entrambi i backup per cifrarli, misteriosamente diventa possibile anche l'intercambiabilità?


nooooooooooooooooooooooooo
andrew0403 Giugno 2021, 19:43 #5
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
sempre troppo tardi ma ok

parziale OT
discorso backup, quindi il fatto che non fossero intercambiabili i backup di iOS e Android era solo pigrizia? ora che devono modificare entrambi i backup per cifrarli, misteriosamente diventa possibile anche l'intercambiabilità?


Ma infatti qui non fanno nessun backup, sincronizzano i messaggi in via diretta, "uno per uno", similmente a come funziona il trasferimento da dispositivo a dispositivo.
Il sistema in stile backup non vanno proprio a toccarlo.
Phoenix Fire08 Giugno 2021, 11:43 #6
Originariamente inviato da: andrew04
Ma infatti qui non fanno nessun backup, sincronizzano i messaggi in via diretta, "uno per uno", similmente a come funziona il trasferimento da dispositivo a dispositivo.
Il sistema in stile backup non vanno proprio a toccarlo.


rileggi l'articolo, c'è una parte che dice proprio quello che ho detto io. Nel commento dico "parziale OT" proprio perché è una cosa che non c'entra con la notizia principale, ma visto che se ne parla in questo articolo ho commentato qui
barzokk08 Giugno 2021, 12:00 #7
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Il client di messaggistica potrebbe essere espanso anche su iPad, e moltissimi altri dispositivi,

in pratica vogliono raccogliere i dati degli utenti anche dagli altri dispositivi
andrew0408 Giugno 2021, 14:54 #8
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
rileggi l'articolo, c'è una parte che dice proprio quello che ho detto io. Nel commento dico "parziale OT" proprio perché è una cosa che non c'entra con la notizia principale, ma visto che se ne parla in questo articolo ho commentato qui


Se ti riferisci al

Oltre al supporto multi-dispositivo, WhatsApp sta lavorando su una nuova funzionalità di backup delle chat crittografate protette da password che potrebbe finalmente consentire agli utenti di trasferire le loro cronologie delle chat tra dispositivi iOS e Android.


Ci sta un bel "potrebbe", quindi nulla di ufficiale annunciato, solo indiscrezioni e voci, e tecnicamente non ci sta alcuna ragione per cui una password per crittografare e2e ti faccia spuntare magicamente anche la compatibilità cross-platform.
Quello che deve rileggere (e comprendere) non sono io.
Phoenix Fire08 Giugno 2021, 15:28 #9
Originariamente inviato da: andrew04
Se ti riferisci al



Ci sta un bel "potrebbe", quindi nulla di ufficiale annunciato, solo indiscrezioni e voci, e tecnicamente non ci sta alcuna ragione per cui una password per crittografare e2e ti faccia spuntare magicamente anche la compatibilità cross-platform.
Quello che deve rileggere (e comprendere) non sono io.


vdi questa possibilità si è parlato in precedenti news, inoltre, appunto, per cifrare non è che semplicemente mettono una magica password e funziona tutto, devono fare anche altro, magari proprio per non dover gestire due sistemi di sicurezza diversi, cosa che comporta una riscrittura del sistema di backup. Facendo un ragionamento, quindi non è una certezza, fa pensare che, visto che l'unificazione dei sistemi di backup non era mai avvenuta finora ma che ora sembra possibile, dietro alla mancanza della funzionalità ci fosse un "chissenefrega" e non una motivazione tecnica.
Quindi una camomilla magari prima di rispondere ai post, grazie
andrew0408 Giugno 2021, 18:35 #10
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
vdi questa possibilità si è parlato in precedenti news, inoltre, appunto, per cifrare non è che semplicemente mettono una magica password e funziona tutto, devono fare anche altro, magari proprio per non dover gestire due sistemi di sicurezza diversi, cosa che comporta una riscrittura del sistema di backup. Facendo un ragionamento, quindi non è una certezza, fa pensare che, visto che l'unificazione dei sistemi di backup non era mai avvenuta finora ma che ora sembra possibile, dietro alla mancanza della funzionalità ci fosse un "chissenefrega" e non una motivazione tecnica.
Quindi una camomilla magari prima di rispondere ai post, grazie


La vedo abbastanza improbabile, sarebbe una inutile ridondanza e complicazione.
Come la vedo io avremo due sistemi:
-Il vecchio sistema di backup su file, così come era, con l'aggiunta della crittografica e2e.
-Il sistema di sincronizzazione che si occuperà del multi-device e che si occuperà del trasferimento tra dispositivi.

Poi magari mi sbaglio, può essere, ma vedo decisamente più probabile come ipotesi.

In ogni caso, dietro alla mancanza della funzionalità ci sta principalmente una motivazione tecnica, visto che tutti i software di messaggistica crittografati e2e NESSUNO ha tale funzionalità, quindi, i casi sono due: o un gran quantitativo di sviluppatori, di cui alcuni hanno inventato un sistema per la crittografia più usato al mondo, sono in realtà stupidi, o forse, l'utenza pretende di parlare senza avere reali competenze e pretendendone addirittura di saperne più dei programmatori stessi.

Per la cronaca come software di messagistica noto parliamo di:
WhatsApp
Signal
Threema
Wire
Telegram (le chat e2ee non hanno il backup, ed è presente sul sito una documentazione che afferma che la crittografia e2e rende tutto più complicato, con particolare citazione proprio al multi-device)

La bellezza di 5 team di sviluppo.

Francamente, trovo più probabile la seconda ipotesi.

La camomilla prendila tu che sei partito in quarta con "rileggiti la notizia", non io.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^