WhatsApp, arriva la 'chiamata in attesa' su Android. Ecco cos'è e come funziona

WhatsApp, arriva la 'chiamata in attesa' su Android. Ecco cos'è e come funziona

La chiamata in attesa è appena stata introdotta sul client finale di WhatsApp, ed è disponibile anche per gli utenti Android. Si tratta di una feature molto utile, ma potrebbe essere implementata meglio

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Telefonia
WhatsAppAndroid
 

Il celebre client di messaggistica si è appena aggiornato su Android introducendo una novità legata alla funzione di chiamata: la chiamata in attesa su WhatsApp consente di ricevere una notifica quando qualcuno ci sta chiamando mentre siamo già impegnati in una conversazione con un altro utente. La feature è già attiva sulla versione finale del client, in distribuzione in questi giorni su Android, ma ha un problema.

Arriva la Chiamata in attesa su WhatsApp per Android

Infatti, quando si riceve l'avviso di chiamata non è possibile mettere in pausa la conversazione già attiva per passare temporaneamente all'altra e poi ritornare sulla prima. L'utente deve, invece, decidere: o interrompere la conversazione in corso e passare a quella in arrivo, oppure ignorare la chiamata in arrivo e gestirla successivamente. Insomma, per quanto certamente utile, la nuova feature ha bisogno di qualche piccolo lavoro di finitura.

WhatsApp chiamata in attesa su Android

In precedenza quando qualcuno cercava di chiamare un utente impegnato in una conversazione sentiva il telefono squillare praticamente a vuoto. Questo perché il destinatario della chiamata non avrebbe sentito nulla, né ricevuto alcun avviso, ad eccezione del messaggio di "Chiamata persa" solo dopo l'interruzione della chiamata. Con la novità, invece, si sentirà un avviso sonoro durante la conversazione in corso e si potrà decidere se continuare quest'ultima o se invece passare a quella del nuovo chiamante.

La feature viene spiegata così nelle note di rilascio dell'ultima versione di WhatsApp per Android: "Chiamata in attesa ora supportata per decidere se accettare una chiamata WhatsApp in arrivo durante un'altra chiamata". Come ricevere la funzione? Basta aggiornare l'app attraverso Google Play Store, installando la versione 2.19.352. La chiamata in attesa è inoltre disponibile sulle versioni beta 2.19.357 e 2.19.358 dell'app.

Chiamata in attesa: c'è su iOS?

La funzione è già disponibile sugli iPhone dal mese di novembre, ed è stata introdotta dalla versione 2.19.120 del client e successive, e si può installare in questo caso via App Store.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
daniele86Z10 Dicembre 2019, 16:47 #1
Ma per non ricevere proprio chiamate invece?
niky8910 Dicembre 2019, 20:46 #2
Originariamente inviato da: daniele86Z
Ma per non ricevere proprio chiamate invece?

E i messaggi audio
batigol10 Dicembre 2019, 21:36 #3

Semplice e veloce

Disinstallate WhatsApp!
niky8911 Dicembre 2019, 02:09 #4
Originariamente inviato da: batigol
Disinstallate WhatsApp!


Facile dirlo quando il volgo ha solo quello. Uso anche telegram e cerco di usare whatsapp il meno possibile, e pure li non c'è modo di limitare i messaggi audio, al contrario delle chiamate che possono essere disabilitate.
s-y11 Dicembre 2019, 07:46 #5
Originariamente inviato da: xxxxxx
store to cure erectile dysfunction for men


chissà come mai il bot ha intercettato solo questa news...

ps: non sapevo che fosse necessario specificare che è per maschi, ma evidentemente i target di queste 'campagne di marketing' necessitano...
carobeppe14 Dicembre 2019, 11:31 #6

Ma qualcuno lo usa?

Qualcuno le usa le chiamate/videochiamate su whatsapp? Io non ne faccio e non ne ricevo mai. Seriamente, per capire se sono io un caso particolare...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^