Whatsapp a pagamento anche su Android, scoppia la protesta degli utenti

Whatsapp a pagamento anche su Android, scoppia la protesta degli utenti

Nel corso delle ultime ore è scoppiata la rivolta tra gli utenti Android che non vogliono pagare per usufruire dei servizi offerti da Whatsapp

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
AndroidWhatsApp
 

Whatsapp è sicuramente una delle applicazioni di messaggistica istantanea più conosciuta e diffusa a livello globale. Motivo principale del successo del software di chat in questione è sicuramente il fatto che è possibile scambiare messaggi con i propri amici presenti nell'elenco contatti in maniera completamente gratuita.

Proprio in queste ultime ore tuttavia, tra gli utenti dell'applicazione di instant messaging è scoppiata la rivolta, causata dall'annuncio che per usufruire del servizio sarà necessario d'ora in poi pagare una sorta di abbonamento annuale del costo di 0.79 euro. Notizia che ha spinto i possessori dell'app a minacciare di spostarsi in massa su altri servizi di messaggistica per il momento ancora completamente gratuiti.

Certo è che 79 centesimi all'anno per mandare messaggi gratuiti a tutti i propri contatti senza alcun limite di numero o di tempo non possono proprio considerarsi una esagerazione, specialmente visto e considerato che se lo stesso numero di messaggi fosse scambiato utilizzando normali SMS il costo dell'operazione sarebbe decisamente più elevato. Nemmeno le promozioni offerte dagli operatori che comprendono pacchetti di SMS e MMS gratuiti sono infatti in grado di competere nel prezzo con i soli 79 centesimi richiesti annualmente dagli ideatori di Whatsapp.

La faccenda riguarda in modo particolare gli utenti Android, BlackBerry e Windows Phone per cui l'applicazione è sempre risultata completamente gratuita. Per quanto riguarda la version iOS, infatti, resterà per il momento a pagamento (0,89 euro) solamente il download dell'applicazione stessa che poi continuerà a funzionare senza bisogno di ulteriori esborsi.

Secondo quanto comparso online in queste ore, a infastidire gli utenti non è tuttavia il passaggio da gratuito a pagamento quanto più il modo in cui è avvenuto. I commenti apparsi a calce della notizia su diversi siti web parlano infatti di una sorta di ricatto, "ci avete assuefatto e ora volete i nostri soldi", questo lo slogan della protesta. In realtà nei termini di utilizzo dell'applicazione, come spiegano i produttori, è sempre stato scritto che l'applicazione sarebbe divenuta a pagamento e il fatto che la scadenza fosse stata di volta in volta posticipata non invalida sicuramente quanto scritto nelle stesse condizioni d'uso.

Non ci resta ora che attendere gli sviluppi della faccenda e verificare se gli utenti saranno più propensi ad abbandonare l'applicazione perdendo lo storico, i contatti e la completezza del servizio oppure accettare il fatto di spendere "l'esorbitante" cifra di 79 centesimi di euro per un servizio che permette di risparmiarne decine, se non centinaia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

526 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maury31 Gennaio 2013, 12:07 #1
Allibito...

1) Si sa da una vita che è previsto il passaggio a pagamento

2) La cifra è ridicola ma ridicola forte

3) Il servizio funziona benissimo e di certo ha dei costi di gestione

4) I soldi risparmaiti in SMS telefonici è altissimo.

Ligos31 Gennaio 2013, 12:10 #2
Effettivamemte tutto sto casino per 79 centesimi di € non lo capisco.
Personalmente ho scaricato altri programmi che considero utilissimi ( primo fra tutti Cyberon voice commander ) che non ho esitatao ad aquistare una volta vista la potenzialità e funzionalità del prodotto .
Ventresca31 Gennaio 2013, 12:14 #3
spendono 700 euro per un telefono e poi piangono per 79 centesimi...
[?]31 Gennaio 2013, 12:16 #4
Chi si lamenta mi fa davvero tristezza... si merita Telecom, Vodafone e tutti sti succhia soldi laidi e infedeli.
pindol31 Gennaio 2013, 12:16 #5
ah ah,

io ho l'iphone scaricata gratis qlc settimana fà quando era in offerta. Apple per fortuna non permette ste furbate degli abbonamenti annuali
pgp31 Gennaio 2013, 12:21 #6
Ok, 79 cent annui sono una cifra giusta, se fosse così per tutti: ciò che infastidisce (e confesso, dà fastidio anche a me), è che l'app per iPhone prevede un pagamento una tantum di 89 cent, per un uso dell'app illimitato. Per Android e compagnia, invece, è una sorta di abbonamento, una cosa ben diversa insomma. Piuttosto, che mettano a pagamento l'app sul Play store. Così la situazione sarebbe equa e trasparente.


pgp
Mparlav31 Gennaio 2013, 12:23 #7
Perchè su Android, WP e BB c'è un pagamento annuo da rinnovare a 0.79, e sui iOS è una tantum a 0.89?
A parte questa curiosità, tutti i miei contatti su Whatsapp sono presenti anche su Viber, quindi per me il "problema" non esiste
calabar31 Gennaio 2013, 12:24 #8
Mah, è sempre stata a pagamento, ma hanno sempre esteso indefinitamente il periodo di prova. C'è poco di cui lamentarsi.
E poi per 79 centesimi all'anno...

Più che altro mi piacerebbe che facessero anche una versione portable per desktop, in modo da poterlo usare da chiavetta quando sono su PC.
guido89_31 Gennaio 2013, 12:24 #9
Originariamente inviato da: pindol
ah ah,

io ho l'iphone scaricata gratis qlc settimana fà quando era in offerta. Apple per fortuna non permette ste furbate degli abbonamenti annuali


infatti parte della protesta nasce dal comportamento divergente tra iOs e altre piattaforme, anche se probabilmente verrà uniformato.

in ogni caso ho letto lamentele di tutti i tipi in giro per i forum e non ne capisco il motivo: utenti che lamentano inadeguatezza dell'app, quando fa alla perfezione quello per cui è stata scritta senza bug, impuntamenti, consumi di risorse eccessivi, si parla di "pizzo" quando bastava informarsi e leggere (com'è buona norma fare per tutte le app) le condizioni senza basarsi solo sul passaparola dell'amico, gente che dice che 79 cent annui sono eccessivi che pagano 40 euro mensili d'abbonamento + rate del telefono. non c'è un minimo di dignità e (mi piacerebbe poterlo dire) senso comune (in quanto il senso comune in italia è diventato questo) in giro.
acerbo31 Gennaio 2013, 12:26 #10
ridicolo, vorrà dire che utilizzo skype, viber o facebook messenger ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^