Via libera al caricabatterie universale: un anno per conformarsi alle nuove leggi

Via libera al caricabatterie universale: un anno per conformarsi alle nuove leggi

Il Parlamento Europeo ha votato giovedì a favore delle nuove direttive per le apparecchiature radio per l'Unione Europea. Gli Stati avranno due anni per rivedere le proprie leggi, mentre ai produttori viene dato un solo anno per conformarsi alle direttive

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Telefonia
 

Il Parlamento Europeo giovedì ha approvato un aggiornamento delle leggi sulle apparecchiature radio, in cui si richiede che venga sviluppato un caricabatterie standard per tutti i telefoni cellulari venduti nell'Unione Europea. L'obiettivo della manovra è quello di ridurre rifiuti e costi di produzione, nonché aumentare la compatibilità per i diversi dispositivi posseduti dagli utenti.

"L'incompatibilità dei caricabatterie attuali è un incubo ed un vero inconveniente per i consumatori", ha dichiarato Barbara Weiler, parlamentare europeo. "Le nuove direttive determinano la fine di questo incubo, e rappresentano una buona notizia anche per l'ambiente dal momento che si traducono in una consistente riduzione di rifiuti elettronici".

iPhone 5, cavo Lightning

Gli Stati dell'Unione Europea hanno due anni per rivedere le proprie leggi, mentre ai produttori viene dato un anno di tempo per conformarsi alle nuove direttive, relative non solo ai dispositivi mobile, ma anche ai ricevitori GPS/Galileo e ai dispositivi di apertura delle portiere delle automobili.

La maggior parte dei telefoni cellulari distribuiti in Europa utilizza già un caricabatterie standard, tuttavia società come Apple e Nokia si affidano in alcuni casi a soluzioni proprietarie non conformi alle direttive rilasciate oggi dal Parlamento Europeo su proposta della Commissione Europea.

Secondo le nuove regole (che sostituiranno le vecchie direttive del 1999) sulle apparecchiature radio rilasciate giovedì, inoltre, tutti i produttori, importatori e distributori dovranno seguire regole unificate per tutti i nuovi dispositivi radio distribuiti nell'Unione Europea, con un livello prestazionale minimo da raggiungere in modo da utilizzare in maniera efficiente le reti ed assicurare che i dispositivi non interferiscano fra di loro.

"Il voto di oggi getta le basi per continuare la crescita e l'innovazione nel settore delle comunicazioni mobili.", ha dichiarato il Vice Presidente della Commissione Europea Antonio Tajani, Commissario per l'Industria e l'Imprenditoria. "Il settore continua a mostrare enormi potenzialità. Comunicazioni wireless rapide e affidabili sono essenziali per l’attuale rivoluzione nel settore manifatturiero, dei servizi, dell’istruzione, dell'intrattenimento e praticamente in tutti gli aspetti della vita.".

"E c'è di più", continua Tajani. "le nuove norme ci consentono di introdurre un caricatore universale per i cellulari e i dispositivi similari. Si tratta di un'ottima notizia per i cittadini e per l'ambiente".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bighi14 Marzo 2014, 16:28 #1
Ma si parta anche di caratteristiche tecniche (Volt /amper) o solo forma?
Nel qual caso non è che cmq apple è apposto, tanto il caricabatteria basta staccare in cavo che è usb lo puoi usare su altri telefoni, almeno sul mio lg è così.
zyrquel14 Marzo 2014, 16:33 #2
ma come fanno i produttori ad adeguarsi in un anno a delle leggi che arriveraano dopo due anni??
non sarà forse che le leggi devono essere approvate in due anni e poi i produttori hanno un anno extra per adeguare le loro forniture??
quindi tre anni anzichè uno??
manfrix14 Marzo 2014, 16:38 #3
che io sapessi i caricabatterie dovevano essere USB, ma i cavi li si poteva fare come si voleva... sbaglio?
o forse i caricatori apple non sono a norma in termini di tensione e amperaggio?

peccato se non fosse così perché mi trovo benissimo col connettore del mio ipad mini, mentre sull'S4 devo sempre stare attento a inserirlo nel verso giusto ora che la plastica "dell'impugnatura" l'hanno fatta simmetrica. (sul mio vecchio Galaxy S era asimmetrica e anche al buio lo inserivo senza problemi)
hfish14 Marzo 2014, 16:56 #4
basterebbero due caricabatterie standard, uno 5V 1.5A per i telefoni e uno 12V 2A per i tablet. Tutti uguali come caratteristiche e progetto interno. è inutile che ogni casa abbia il proprio reparto di R&D che inventa ogni volta l'acqua calda. UN solo progetto, ottimizzato ed efficiente.
marcos8614 Marzo 2014, 16:57 #5
Originariamente inviato da: Bighi
Ma si parta anche di caratteristiche tecniche (Volt /amper) o solo forma?

Si parla di cavi in formato standard usb.

Originariamente inviato da: Bighi
Nel qual caso non è che cmq apple è apposto, tanto il caricabatteria basta staccare in cavo che è usb lo puoi usare su altri telefoni, almeno sul mio lg è così.

Apple usa connettori proprietari.
Il tuo lg usa un cavo microusb (lo standard usb comprende usb, miniusb e microusb)

Originariamente inviato da: zyrquel
ma come fanno i produttori ad adeguarsi in un anno a delle leggi che arriveraano dopo due anni??
non sarà forse che le leggi devono essere approvate in due anni e poi i produttori hanno un anno extra per adeguare le loro forniture??
quindi tre anni anzichè uno??

La legge c'è già, ed è europea. E i produttori si devono adeguare a essa entro un anno.
Ai singoli stati nazionali invece è dato un anno in più tempo per adeguare la legislazione nazionale a quella europea.

Originariamente inviato da: manfrix
che io sapessi i caricabatterie dovevano essere USB, ma i cavi li si poteva fare come si voleva... sbaglio?
o forse i caricatori apple non sono a norma in termini di tensione e amperaggio?

Apple usa caricatori con interfaccia proprietaria, nokia sulla fascia bassa idem.
Ora dovranno passare allo standard usb, il che vuol dire compatibilità con tutti i prodotti usb in commercio.

Tensione e amperaggio nel caso non c'entrano, è il telefono che si prende automaticamente quel che gli serve dall'alimentatore.
lockheed14 Marzo 2014, 16:58 #6
Originariamente inviato da: manfrix
che io sapessi i caricabatterie dovevano essere USB, ma i cavi li si poteva fare come si voleva... sbaglio?
o forse i caricatori apple non sono a norma in termini di tensione e amperaggio?


Erogano 5V 1/2A come tutti glia altri caricatori, e hanno l'attacco USB compatibile con qualsiasi altro cavo di altri produttori.
Non ho capito a che cavolo serve questa nuova normativa...
lockheed14 Marzo 2014, 17:03 #7
Originariamente inviato da: marcos86
Tensione e amperaggio nel caso non c'entrano, è il telefono che si prende automaticamente quel che gli serve dall'alimentatore.


Tensione e amperaggio c'entrano eccome, soprattutto la prima!
Non è che puoi attaccare un telefono che normalmente viene alimentato a 5V a un alimentatore che ne eroga in uscita 24V perché il telefono non si prende niente automaticamente, oltre una certa soglia frigge tutto e basta....
HadronCollider14 Marzo 2014, 17:21 #8
Ok ma allora questa normativa regolamenterà solo gli alimentatori (nel qual caso sembrano già tutti a posto) o anche lo standard del cavi, più precisamente la parte finale che va attacata al telefono/tablet?
E' questo che non si capisce.
massimo79m14 Marzo 2014, 17:28 #9
la tensione sara' per tutti 5v, come standard usb, ma fare un caricabatterie universale la vedo dura, ci sono utenze che assorbono 1,2A, mentre altre 0,5.
con quelli piu' grossi no problem, con quelli piu' piccoli ci saranno dei problemi.
Unrealizer14 Marzo 2014, 17:29 #10
Originariamente inviato da: manfrix
che io sapessi i caricabatterie dovevano essere USB, ma i cavi li si poteva fare come si voleva... sbaglio?
o forse i caricatori apple non sono a norma in termini di tensione e amperaggio?

peccato se non fosse così perché mi trovo benissimo col connettore del mio ipad mini, mentre sull'S4 devo sempre stare attento a inserirlo nel verso giusto ora che la plastica "dell'impugnatura" l'hanno fatta simmetrica. (sul mio vecchio Galaxy S era asimmetrica e anche al buio lo inserivo senza problemi)


Originariamente inviato da: lockheed
Erogano 5V 1/2A come tutti glia altri caricatori, e hanno l'attacco USB compatibile con qualsiasi altro cavo di altri produttori.
Non ho capito a che cavolo serve questa nuova normativa...


I caricabatterie USB indicano la propria capacità tramite i conduttori normalmente usati per la linea dati (e il quinto pin sul lato micro usb)
i caricabatteria apple usano valori diversi per queste indicazioni, quindi un caricabatterie apple da 1,3A viene visto come se fosse da 500 mA dai dispositivi non apple, e questi si caricano più lentamente, idem al contrario (un iphone con un caricabatterie standard si carica più lentamente)

in più, il nuovo micro usb C sarà reversibile

comunque:

La maggior parte dei telefoni cellulari distribuiti in Europa utilizza già un caricabatterie standard, tuttavia società come Apple e Nokia si affidano in alcuni casi a soluzioni proprietarie non conformi alle direttive rilasciate oggi dal Parlamento Europeo su proposta della Commissione Europea.


eh?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^