Un calo record per le vendite di smartphone nel Q1 2020

Un calo record per le vendite di smartphone nel Q1 2020

IDC certifica un calo di quasi il 12% nelle vendite di smartphone per i primi 3 mesi del 2020. Il peggio però sembra ancora destinato a venire, con gli effetti di medio lungo periodo della pandemia globale

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Telefonia
SamsungHuaweiAppleVivoXiaomi
 

Il mercato degli smartphone segna una battuta di arresto nel corso dei primi 3 mesi del 2020, risultato che del resto era facile prevedere. I più recenti dati elaborati da IDC evidenziano un calo nelle vendite dell'11,7% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno.

Non è questo un dato che sorprende, alla luce delle conseguenze sul commercio legate alla pandemia in atto. Non solo: possiamo ipotizzare già d'ora un impatto simile, se non superiore, sulle vendite degli smartphone anche nel corso del secondo trimestre 2020 vista la diffusione della pandemia a livello globale che si sta registrando in questi mesi.

Il calo più sostanzioso del primo trimestre 2020 è stato ovviamente registrato in Cina, regione che per prima è stata oggetto delle operazioni di lockdown richieste dai vari governi. Il calo in Cina è stato di poco superiore al 20%, cifra considerevole visto che questo mercato raccoglie da solo circa 1/4 delle vendite mondiali di smartphone.

Mi10Serie_720.jpg

Dinamica simile è toccata a Stati Uniti e Europa dell'est, con contrazioni pari rispettivamente al 16,1% e al 18,3%. In queste regioni accanto al lockdown ha giocato a sfavore anche la ridotta disponibilità di prodotti, con le linee produttive in Cina che si sono fermate da inizio anno proprio a motivo del lockdown.

Tutti i produttori sono stati impattati dalla situazione, in modo particolare i due principali Samsung e Huawei che hanno registrato contrazioni rispettivamente pari al 18,9% e al 17,1% rispetto al corrispondente periodo del 2019. Apple ha solo marginalmente visto al ribasso i propri volumi di vendita, mentre Xiaomi e Vivo hanno beneficiato di una crescita pari rispettivamente al 6,1% e al 7%.

In generale ci si può attendere un rimbalzo positivo delle vendite di smartphone nel momento in cui le varie nazioni usciranno dalla fase di lockdown, seguendo in questo modo una dinamica simile a quanto registrato in Cina nel corso del mese di marzo. Tale domanda da parte dei consumatori non è però destinata a restare sostenuta nel corso del tempo: è con questa preoccupazione che si guarda alla ripresa economica generale e agli inevitabili cambiamenti nelle abitudini di acquisto e di consumo da parte dei consumatori.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LordPBA02 Maggio 2020, 10:24 #1
E dov'è il problema? Basta rilasciare l'ennesimo aggiornamento obbligatorio che rende obsoleti i modelli ed ecco che tornano a vendere. Sono anni che fanno così... Si tratta solo di aspettare qualche mese
supertigrotto02 Maggio 2020, 10:44 #2
Con la crisi economica in atto e il disinteresse ormai della gente di rincorrere a tutti i costi il capriccio di avere l'ultimissimo e costoso modello,non trovo così sorprendente il calo delle vendite di smartphone.
emiliano8402 Maggio 2020, 11:01 #3
Grazie alla pandemia, finalmente hanno iniziato a capire che con un piccolo smartphone non ci fai tutto e bene?
acerbo02 Maggio 2020, 11:37 #4
Originariamente inviato da: emiliano84
Grazie alla pandemia, finalmente hanno iniziato a capire che con un piccolo smartphone non ci fai tutto e bene?


Sei un disco rotto.

Vendite in calo? Innanzi tutto c'é stata e c'é ancora una carenza di stock e poi é anche normale che se aumentano i prezzi della merce disponibile la gente aspetta tempi migliori soprattutto in prospettiva del 5G.
Chi si compra oggiuno smartphone al prezzo di lancio , vecchio 6 mesi che magari non é neanche 5G?
Ovviamente escludo gli iphonari che hanno ll coraggio di comprarsi l'iphone 8 con la cpu aggiornata e il modem 4G a 500 euro
WhiteSnake66602 Maggio 2020, 13:02 #5
Godo come un riccio!! Fallissero tutti!!!!
nickname8802 Maggio 2020, 13:50 #6
Originariamente inviato da: emiliano84
Grazie alla pandemia, finalmente hanno iniziato a capire che con un piccolo smartphone non ci fai tutto e bene?


Originariamente inviato da: WhiteSnake666
Godo come un riccio!! Fallissero tutti!!!!

Quoto
emiliano8402 Maggio 2020, 14:10 #7
Originariamente inviato da: WhiteSnake666
Godo come un riccio!! Fallissero tutti!!!!


Originariamente inviato da: nickname88
Quoto
Il cosiddetto "tablet" è oramai il prodotto che più di tutti rappresenta la categoria di utenza casual noobs.


attenti che ora viene acerbo e vi da' del disco rotto
antcos02 Maggio 2020, 14:21 #8
Riusciranno a riconvertirsi in produttori di Notebook in tempi brevi?
deggial02 Maggio 2020, 14:56 #9
dovrebbero fare uno studio per capire se questo calo di vendite ha avuto ripercussioni catastrofiche sull'utenza, come da esempio lag nella visualizzazione delle spunte di whatsapp, o artefatti nei video di Instagram...
Oppure funziona tutto normalmente anche su smartphone ormai obsoleti con solo 4gb di ram e 64 di hard disk.
acerbo02 Maggio 2020, 18:30 #10
Originariamente inviato da: deggial
dovrebbero fare uno studio per capire se questo calo di vendite ha avuto ripercussioni catastrofiche sull'utenza, come da esempio lag nella visualizzazione delle spunte di whatsapp, o artefatti nei video di Instagram...
Oppure funziona tutto normalmente anche su smartphone ormai obsoleti con solo 4gb di ram e 64 di hard disk.


se l'alternativa é un computer con windows 10 capisco perfettamente chi cerca di fare tutto con lo smartphone

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^