TomTom pubblica la propria applicazione Android sul Play Store

TomTom pubblica la propria applicazione Android sul Play Store

Nel corso degli ultimi giorni della settimana, dopo la preview offerta all'IFA di berlino, TomTom ha pubblicato ufficialmente sul Google Play Store la propria nuova applicazione per la navigazione offline

di Davide Fasola pubblicata il , alle 16:17 nel canale Telefonia
AndroidGoogleTomTom
 

Nel corso degli ultimi giorni della scorsa settimana, dopo che ormai da mesi si attendeva il rilascio ufficiale, TomTom ha finalmente pubblicato sul Play Store la propria applicazione di navigazione per sistema operativo Android, ampliando così la propria line-up di prodotti che oltre ai classici navigatori comprendeva già da tempo una applicazione per iPhone.

Presentata in anteprima in occasione dello scorso IFA di Berlino, l'applicazione TomTom era sicuramente una delle più attese in quanto porta anche su Android l'esperienza di navigazione forse più completa tra quelle ad oggi esistenti.

L'applicazione TomTom è ovviamente a pagamente e il prezzo differisce in base alla versione che si intende acquistare, per quella con solo le mappe della nostra penisola, l'esborso necessario e di 34,99 euro tasse incluse. Per la versione con le mappe dell'europa occidentale il prezzo sale di 10 euro mentre per acquistare la versione con le mappe di tutto il nostro continente sono necessari 59,99 euro.

L'app TomTom è tuttavia, al momento, compatibile con un esiguo numero di terminali e tra questi non figurano alcune delle soluzioni più importanti per quanto riguarda l'attuale gamma Android. Mancano infatti, ad esempio, Galaxy S III, HTC One X e l'ultimo Googlefonino, Galaxy Nexus, per i quali crediamo l'applicazione verrà resa disponibile più avanti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piererentolo08 Ottobre 2012, 16:25 #1
Sarò all'antica ma preferisco ancora i vecchi navigatori dedicati.
A 35 euro poi solo per la mappa italiana a maggior ragione!
Paganetor08 Ottobre 2012, 16:31 #2
potevano far usare le mappe già acquistate sui navigatori "normali" (magari con un piccolo esborso)...
NighTGhosT08 Ottobre 2012, 16:35 #3
Ecco perche' sta' per grandinare.....in Tom Tom si son svegliati

Del resto....han aspettato "solo" fino a Jelly Bean prima di uscire su android....
Random8108 Ottobre 2012, 16:50 #4
L'applicazione TomTom è ovviamente a pagamento

Su android di sicuro il 90% della gente la userà gratis
roccia123408 Ottobre 2012, 16:58 #5
Originariamente inviato da: piererentolo
Sarò all'antica ma preferisco ancora i vecchi navigatori dedicati.
A 35 euro poi solo per la mappa italiana a maggior ragione!


Oramai anche quelli sono in via d'estinzione, o lo saranno a breve.
Un qualunque smartphone non ha nulla da invidiare ad un navigatore dedicato, con in più la comodità di averlo sempre con sè e la comodità di non avere "due oggetti" e il vantaggio (economico) di non doverlo acquistare a parte.

Io ho sygic su N78 (quindi tutt'altro che telefono all'ultimo grido) e mi ci trovo da dio.
Alex IT08 Ottobre 2012, 17:01 #6
@commento 4
Bah... io sono un utente android eppure le applicazioni a pagamento che uso le ho sempre regolarmente comprate (e continuerò a farlo).
Secondo me siamo molti più del 10%.

jined08 Ottobre 2012, 17:03 #7
Originariamente inviato da: Random81
Su android di sicuro il 90% della gente la userà gratis


Non credo. Non sono riusciti ad usare gratis nemmeno Navigon, le versioni sprotette che girano fanno acqua da tutte le parti, e addirittura non possono essere usate offline perchè comunque chi ha fatto il pastrocchio per sproteggerlo, deve intercettare le continue chiamate al licensing via rete. E questo ha, oltretutto contibuito a creare una brutta fama sul Navigon.. visto che viene incriminata di bug, la versione sprotetta... che "non è" quella ufficiale! Che invece funziona come un orologio, e dei migliori.

Il licensing ha reso dura la vita alla pirateria di app che hanno bisogno di risorse dalla rete, in particolare i navigatori attingono sempre informazioni sul percorso visto che si devono collegare al mapshare per condividere la variazione percorsi, perchè non fare ognitanto una puntatina anche a controllare se il licensing è valido?

Fortunatamente, aggiungerei, io direi che è ora che la gente comincia a comprarsi le App, invece di piratarle, visto che costano 2 o 3 euro.

I Navigatori, ok..10 volte di più... ma almeno 1/3 del prezzo dei migliori stand-alone, e con le stesse features.. e scusate se è poco.

Da sviluppatore.. il concetto che tutto deve essere sempre per tutti e gratis, mi sta un pò sulle balls, pure gli sviluppatori dovranno sopravvivere no? O devono campare di gloria? Credo che pure la TomTom abbia un migliaio o più di dipendenti con famiglie che campano di stipendio.

Il materiale gratuito a disposizione è davvero tanto e pure ricco... ma allora perchè un prodotto "premium" non deve essere acquistato?

Per il lucraggio sulle mappe, ok sono d'accordo... una volta acquistata l'app, uno dovrebbe aver diritto a mappe aggiornate per almeno 3 anni, invece di ricomprarle ogni 6 mesi...ma per il resto, l'app va comprata.

Scusate..cmq, non volevo accendere una polemica
ironman7208 Ottobre 2012, 17:34 #8
Ritengo morti di fame coloro che craccano le app android..!!
Il commento di Random81 e' del tutto fuori luogo...!
Tornando in thread ,comunque, un breve periodo di prova per valutarlo non stava male, infatti sygic l'ho provato e poi soddisfatto l'ho acquistato.
nba7808 Ottobre 2012, 17:44 #9
@jined Il Navigon ti posso assicurare che funziona regolarmente con tanto di info traffico,senza connessione di rete attiva all' avvio,senza necessita di root,patch o altro,stesso discorso per tomtom il cui apk della intera Europa è uscito il giorno dopo l'uscita ufficiale anche se autovelox e traffico per il momento rimangono da acquistare a parte,stessa solfa per l'Ndrive,l'Igo,Mireo,il Sygc fino alla 11.2.6 mentre la 12 per il momento regge,per il Copoliot dalla versione 9 necessita di lucky e quindi di telefono rootato e ti dà anche un anno di traffico in omaggio.Con questo non voglio certo incoraggiare la pirateria,anzi è per dimostare come la situazione su android sia disastrosa dal punto di vista della pirateria,anche perchè quasi sempre basta trovare il semplice apk già curato,quindi il tutto diventa di una facilità disarmante.
jined08 Ottobre 2012, 18:11 #10
Originariamente inviato da: nba78
@jined Il Navigon ti posso assicurare che funziona regolarmente con tanto di info traffico,senza connessione di rete attiva all' avvio,senza necessita di root,patch o altro,stesso discorso per tomtom il cui apk della intera Europa è uscito il giorno dopo l'uscita ufficiale anche se autovelox e traffico per il momento rimangono da acquistare a parte,stessa solfa per l'Ndrive,l'Igo,Mireo,il Sygc fino alla 11.2.6 mentre la 12 per il momento regge,per il Copoliot dalla versione 9 necessita di lucky e quindi di telefono rootato e ti dà anche un anno di traffico in omaggio.Con questo non voglio certo incoraggiare la pirateria,anzi è per dimostare come la situazione su android sia disastrosa dal punto di vista della pirateria,anche perchè quasi sempre basta trovare il semplice apk già curato,quindi il tutto diventa di una facilità disarmante.



[OT]

Ovviamente lungi da me l'idea che il sistema del licensing sia incrollabile, non lo è.. di versione in versione delle API, ora al Jelly Bean, si fa più solido.. quindi ritengo che Tomtom non sia cosi' facilmente violabile come è stato per alcuni navigatori, tra qui quelli da te elencati. Ovviamente non esistono sistemi inviolabili, a meno che non metti il piccolo team si sviluppo, che si intigna nel rilasciare aggiornamenti settimanali.. in quel caso, chi vuole le versioni curate deve contentarsi di roba indietro di parecchie release. Fin'ora è l'unico deterrente che ho visto funzionare abbastanza per incentivare l'acquisto.

Diciamo che il licensing è tendenzialmente valido per i piccoli sviluppatori dove i team non ci si mettono, però come un'App comincia a diffondersi e ad esserci "domanda", ecco che passa automaticamente sotto una "macchina" di distribuzione alternativa, in coda a tutte le altre App che aspettano di essere curate.

Il mio era un discorso più etico che altro.

Non che giustifichi quando vengono curati programmi come Photoshop, ripeto, da sviluppatore non lo giustifico, ma lo CAPISCO, lo CAPISCO. Perchè è un programma che costa tanti piccoli, ma tanti tanti, ogni anno, va aggiornato a pagamento, e forse li all'Adobe pensano chissà un grafico medio quanto guadagni. Quindi, non approvo, ma capisco.

Parlando di giochi o App importanti, in cui cè un team a volte anche piccolo, che si fa il culetto per 1, 2 o 3 anni o a volte di più... venduto a 3, 4 o 5 euro. Mi rode, e anche parecchio, che debba finire sotto l'ingranaggio della pirateria in maniera così indiscriminata... per cui poi devono essere elaborati, nuovi sistemi di protezione, in alcuni casi, anche abbastanza sinistri e problematici per il software stesso, io stesso ho scelto di non usare il licensing in nessun prodotto che realizzo, perchè mi crea vincoli e complicazioni che non voglio affrontare, e che considero antietici, ma però anche in questo caso.. capisco chi lo vuole utilizzare.

[/OT]

Tornando al thread, il Tomtom è un prodotto storico, ormai chi lo vede lo conosce, forse tra i primissimi, quindi non hanno come la Sygic, la necessità di affermarsi con delle trial.. quindi, è quasi come andare a colpo sicuro.. resta il fatto che ancora stanno implementanto bene le API, perchè a quando pare non è visibile ancora su ICS.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^