TIM primo operatore in Italia che ricarica il credito con Google Assistant. Ecco come fare

TIM primo operatore in Italia che ricarica il credito con Google Assistant. Ecco come fare

Con TIM basterà semplicemente la voce per ricaricare il credito su smartphone o per pagare la fattura di casa. Ecco la novità con Google Assistant.

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Telefonia
TIMGoogle
 

Basterà dire "Ok Google, fammi una ricarica" e l'assistente vocale di Mountain View ricaricherà il credito TIM o pagherà la fattura del proprio abbonamento di casa. Una novità davvero interessante quella che TIM sta iniziando a rilasciare a tutti gli utenti in possesso di uno smartphone con Google Assistant e soprattutto un abbonamento o una ricaricabile TIM. Basterà dialogare con l'assistente virtuale per avere la ricarica del credito senza dover passare manualmente ad essa.

TIM: come funzionerà Google Assitant per le ricariche

In questo caso TIM risulta la prima telco in Italia e tra le prime in Europa a permettere tutto questo. L'azienda estende i servizi disponibili tramite l’Assistente di Google anche alle informazioni relative alla linea fissa di casa, e soprattutto ai pagamenti delle fatture e alle ricariche. Sarà possibile infatti effettuare il pagamento delle fatture della propria linea fissa o ricaricare la linea mobile con addebito su carta di credito o Paypal. 

TIM cerca dunque di migliorare la fruibilità dei suoi servizi agli utenti. Lo fa integrando l’Assistente Google e rendendo ancora più semplice e immediato il dialogo con i propri clienti. Abbiamo visto già come grazie ai comandi vocali sia possibile controllare in qualsiasi momento l’importo del credito residuo, lo stato delle offerte, o chiedere informazioni sulla propria fattura di casa. L'arrivo dell'Assistente Vocale per ricaricare permette di ampliare i servizi informativi già introdotti da TIM lo scorso ottobre

Dopo aver pronunciato "Ok Google, parla con TIM", al primo accesso l’Assistente Google chiederà di collegare il proprio account MyTIM indirizzando il cliente automaticamente alla pagina di autenticazione. Qui sarà possibile effettuare l'accesso utilizzando le proprie credenziali dell'app MyTIM. Successivamente basterà pronunciare la frase "Ok Google, parla con TIM" per dialogare con l'assistente digitale ed avere accesso a tutte le richieste di assistenza sulle proprie linee TIM. Ad esempio: “Ok Google, chiedi a TIM il mio credito residuo”, “Qual è lo stato della mia offerta”, “Voglio ricaricare“.

Presente sui dispositivi Android e iOS e speaker intelligenti come Google Home e Google Home Mini, l’Assistente di Google può impostare timer e sveglie, fare chiamate in auto, avere informazioni sul traffico, riprodurre musica, controllare luci o altri dispositivi smart della casa e molto altro, utilizzando semplicemente la propria voce.

In un mondo digitale, in cui l’interazione vocale sta diventando la normalità, il progetto di TIM rappresenta un primo passo verso l’evoluzione dei pagamenti attivati vocalmente che gli utenti potranno far diventare una routine.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tolwyn08 Aprile 2019, 14:21 #1
tim first problem
imayoda08 Aprile 2019, 14:37 #2
"hai a disposizione 1,8GB... poveraccio pezzente !"

Bradiper08 Aprile 2019, 14:43 #3
C'è ancora qualcuno che ricarica il credito? Al massimo che non ha l addebito sul conto lo fa una volta al mese e basta... O parla ancora di chi ha il credito a scalare? Un pazzo? O forse non ho capito io..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^