TikTok: dopo gli USA anche l'Italia potrebbe dire stop all'applicazione? Facciamo chiarezza

TikTok: dopo gli USA anche l'Italia potrebbe dire stop all'applicazione? Facciamo chiarezza

Abbiamo visto nella giornata di ieri come gli USA stiamo per bloccare completamente la possibilità ai propri cittadini di scaricare sia TikTok che WeChat per sicurezza nazionale. E in Italia? Potrebbe accadere lo stesso?

di pubblicata il , alle 16:11 nel canale Telefonia
TikTok
 
19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
blobb19 Settembre 2020, 19:23 #11
Originariamente inviato da: WarDuck
La mia era una provocazione ovviamente. In generale comunque concordo con quanto detto da @Ashitaka360.

Il valore dei dati degli utenti sta superando quello del petrolio. Questa è robba seria, ovviamente non vale solo per i cinesi, ma anche per chi sta più avanti di loro come Facebook e compagnia bella.

I social e le app che raccolgono massive quantità di dati sugli utenti e polarizzano gli stessi su certe tematiche, estremizzandoli, andrebbero bandite.

Suggerisco di guardare il documentario "The Social Dilemma" (è su Netflix però.


su questo concordo in pieno
zoomx19 Settembre 2020, 20:39 #12
Originariamente inviato da: Ashitaka360
Onestamente della questione me ne sono fregato abbastanza sinché la Cina si è affrettata a fare una legge che vieta la vendita di certi tipi di tecnologie a stati esteri, proprio appena prima che il decreto dell'omino dai capelli buffi li costringesse a cedere agli USA il controllo di TikTok per quanto riguarda il mercato americano, mi sono chiesto come mai la cosa gli premesse così tanto e la risposta che mi sono dato è che quel software possa effettivamente nascondere qualcosa.



Oppure ritengono la tecnologia importante.

Gli USA hanno una legge analoga che fu utilizzata qualche decennio fa per impedire che il programma di cifratura PGP potesse essere esportato al di fuori del territorio nazionale. Era considerato una munizione da guerra.
https://it.wikipedia.org/wiki/Pretty_Good_Privacy
https://it.wikipedia.org/wiki/Esportazione_della_crittografia.
Zimmermann, il sui autore, fu incriminato nel 1993 e la cosa si trascinò fino al 1996 quando Clinton con un ordine esecutivo tolse i programmi di cifratura commerciali da quella lista.
chaosblade19 Settembre 2020, 22:57 #13
Io sto notando come internet in generale sta manipolando le persone, una sorta di persuaderton di syndicate wars. Sono già riusciti a far passare sottotono che una volta al blockbuster noleggiavi qualsiasi cosa, oggi devi avere come minimo 3 abbonamenti e ovviamente un abbonamento flat internet
AlPaBo19 Settembre 2020, 23:51 #14
Originariamente inviato da: demon77
Idiota o no io apprezzo il fatto di essere libero di usarla o meno. Scelta mia, non di qualche mentecatto in parlamento.
Ci hai pensato?


WarDuck, dimostra ancora una volta, come spesso gli capita, di essere uno di quegli pseudo liberali che da una parte chiede la libertà per sé, ma dall'altra è incline a negarla a chi non ha le sue idee.
Molto vicino come modello all'estrema destra americana, che da una parte chiede di ridurre a zero l'intervento governativo (per esempio per salvare i propri cittadini dall'epidemia o dall'essere uccisi con un'arma da fuoco), ma dall'altra vuole vietare tutto quello che non gli piace.
La cosa incredibile è che questi integralisti di cultura puritana si permettono di parlare male della chiesa cattolica.
PCFed20 Settembre 2020, 09:16 #15
A mio avviso dovrebbero proibire non slo l'utilizzo di TikTok e WeChat ma anche Facebook, Instagram, ecc. ecc.
Lascerei solo la possibilità di utilizzare WhatsApp

I social stanno divenendo sempre più la maledizione del secondo millennio, non rispettano la privacy degli utilizzatori, veicolanoo disinformazione e Fake News
stanno facendo incrementare il livello di ignoranza e soprattutto creano dipendenza psicologica ed estraneazione dalla realtà. Accuso in primis Facebook .
macker120 Settembre 2020, 09:18 #16
Siamo schiavi degli americani.
Marko_00120 Settembre 2020, 09:38 #17
il ban è stato ritardato di una settimana e sono stati
confermati Oracle e Walmart come partner (non acquirenti)
per la gestione dei dati sul territorio USA
-
questo è quello che dichiara la ByteDance.
Trump invece si dichiara soddisfatto della vendita.
-
qualcuno non ha capito
ma dubito siano quelli di ByteDance
WarDuck20 Settembre 2020, 11:37 #18
Originariamente inviato da: AlPaBo
WarDuck, dimostra ancora una volta, come spesso gli capita, di essere uno di quegli pseudo liberali che da una parte chiede la libertà per sé, ma dall'altra è incline a negarla a chi non ha le sue idee.
Molto vicino come modello all'estrema destra americana, che da una parte chiede di ridurre a zero l'intervento governativo (per esempio per salvare i propri cittadini dall'epidemia o dall'essere uccisi con un'arma da fuoco), ma dall'altra vuole vietare tutto quello che non gli piace.
La cosa incredibile è che questi integralisti di cultura puritana si permettono di parlare male della chiesa cattolica.


Mah, non so che film ti sei fatto, visto che non mi sembra ci conosciamo. Hai ritenuto lecito appiopparmi un'etichetta e metterla sul personale. Dal momento che metti un etichetta su una persona è chiaro che qualsiasi cosa faccia o dica che non rispetta l'etichetta stessa, stona.

Ho già detto che la mia era una provocazione, di certo non devo difendere nulla e nessuno, men che meno me stesso.

Non ti piace questa posizione? La trovi troppo "fascista", "estremista"? Pazienza sinceramente, di certo non devo far contento te.

Io non pretendo di essere quello che non sono. E le etichette purtroppo mal si applicano a chi ha delle idee proprie.

In particolare ogni volta che si parla di questa lotta commerciale tra USA e Cina, c'è chi si schiera con gli USA e chi con la Cina sulla base di simpatie, tendendo a dimenticare che sono entrambi paesi sovrani, piaccia o meno.

Non ho problemi a dire che io sono schierato con gli USA in questo caso, banalmente perché il tema della sovranità e dell'indipendenza digitale sarà IL tema del prossimo futuro.

Ho più volte detto nei vari thread che sono anche più che convinto che l'UE e quindi di conseguenza l'Italia debba ridurre la sua dipendenza digitale dagli USA.

Democrazia e sovranità non sono in contraddizione, anzi è proprio il contrario semmai.
Personaggio20 Settembre 2020, 15:37 #19
Originariamente inviato da: chaosblade
Io sto notando come internet in generale sta manipolando le persone, una sorta di persuaderton di syndicate wars. Sono già riusciti a far passare sottotono che una volta al blockbuster noleggiavi qualsiasi cosa, oggi devi avere come minimo 3 abbonamenti e ovviamente un abbonamento flat internet


Considerando la mole di contenuti che guardo tra Sky, Netflix e Disney+, Al Blockbuster avrei speso 400€/mese, quindi sicuramente meglio ora, Che poi Sky completo attraverso le minacce di disdetta e varie offerte lo pago 30€ (Dazone e Netflix 4k compresi) e 60€ per il primo anno di D+. Sono un totale di 35€ al mese, pari al prezzo di 25 anni fa di 8 film al Blockbuster (costavano 8'000L) e 8 film ce li vediamo in una settimana
Che poi Sky lo vediamo sia io e la mia compagna con SkyQ che i miei genitori e mio fratello attraverso SkyGo, Netflix lo guardano gli stessi di sopra più un paio di amici (non chiedo soldi in cambio).

Volendo poi tra i vari siti di keis si trovano le ricariche netflix a prezzo scontato per chi non ha sky

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^