Sony Ericsson Xperia Play: contatto dal vivo

Sony Ericsson Xperia Play: contatto dal vivo

Ecco le nostre impressioni sull'esperienza di gioco con Sony Ericsson Xperia Play: non male i controller, ma delude il rapporto con il mondo Playstation

di pubblicata il , alle 09:19 nel canale Telefonia
Sony EricssonSonyPlaystationXperia
 

Dopo il primo contatto alla presentazione di domenica sera, come sempre molto affollata, abbiamo visitato lo stand Sony Ericsson per avere uno sguardo più approfondito a Sony Ericsson Xperia Play, il tanto atteso PSP Phone, presentato ufficialmente dopo mesi di indiscrezioni. Rispetto alle sensazioni avute con gli esemplari provati la prima sera, il contatto con gli Xperia Play esposti in fiera è stato maggiormente aderente alle aspettative di un cellulare con processore da 1GHz e GPU Adreno.

I cellulari hanno dimostrato un funzionamento più fluido, anche se inficiato in alcuni frangenti da qualche instabilità di troppo, in realtà abbastanza tipica per esemplari preproduzione. L'esperienza di gioco è effettivamente innovativa rispetto ai giochi a cui solitamente siamo abituati su smartphone, caratterizzati dall'uso degli accelerometri o di un ridotto numero di tasti fisici o addirittura di comandi virtuali sovrapposti al gioco sul display.

Seguendo i trend di maggiore interesse sul forum nelle discussioni sull'Xperia Play abbiamo chiesto delucidazioni sull'appellativo "Playstation Certified": si riferisce, stando alle risposte avute, solo al pad di gioco, progettato in collaborazione con Sony e che ricalca i comandi del controller Playstation. Troviamo i tasti direzionali, quelli a portata di indici, i quattro tasti funzione, e i tasti di accesso al menu. Particolare soluzione è stata trovata per mimare i controller analogici utilizzando due trackpad.

L'esperienza videoludica è certamente molto differente rispetto ai comandi integrati sul controller Playstation, ma dopo alcuni minuti di gioco ci è parsa più funzionale di quanto non ci fosse sembrato di primo acchito. I due trackpad non trasmettono la sensazione fisica dei movimenti, ma le gesture avanzate di Fifa per le azioni particolari hanno dimostrato di essere gestibili con un minimo di familiarizzazione. L'esperienza accumulata sulla Playstation può quindi facilmente tornare utile ai giocatori anche in mobilità su Xperia Play.

Delude invece il rapporto con il mondo Playstation. Abbiamo posto esplicitamente la domanda e la risposta è stata al quanto disarmante: nessuno. Il richiamo alla Playstation si limita al momento all'impostazione del pad, senza prevedere una piattaforma unificata per la gestione di giochi e profili. I giochi per Xperia Play sono quelli reperibili in Android Market e al momento non è prevista la possibilità di ritrovare le proprie partite della Playstation sullo smartphone e viceversa. Nel video qui sotto il Sony Ericsson Xperia Play all'opera dal vivo:

[HWUVIDEO="850"]Sony Ericsson Xperia Play il PSP Phone[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gomax16 Febbraio 2011, 09:37 #1
Quindi niente PSN e relativo profilo? Geniale... avere una solida piattaforma online e non sfruttarla con un minimo di integrazione nemmeno col profilo utente...
Prezzo fuori di testa + piattaforma online inesistente + il (magnifico, ineccepibile, costante e accurato :asd supporto software $ony = Uber-Ultra-Epic-Fail.

Ciao
ncc200016 Febbraio 2011, 09:41 #2
francamente mi riesce difficile non essere scettico sulla riuscita di questo prodotto...
ZetaGemini16 Febbraio 2011, 10:12 #3
eh?????? ma non doveva essere PSP & telefono tutto in uno??? adesso dicono che i giochi non sono gli stessi??? ma che cavolata!!!
Mr Resetti16 Febbraio 2011, 10:35 #4
Originariamente inviato da: ZetaGemini
eh?????? ma non doveva essere PSP & telefono tutto in uno??? adesso dicono che i giochi non sono gli stessi??? ma che cavolata!!!



Guarda che non avevano [U]mai[/U] detto che sarebbe stata l'integrazione di PSP su un telefono e sinceramente non sò tu dove abbia letto questa cosa.

Il nome PSP Phone è stato usato solamente, ed erroneamente, dall'editoria per indicare un prodotto abbozzato di cui nulla si sapeva.

L'Xperia Play non è una PSP e mai lo sarà. Fatevene una ragione. E' un comunissimo cellulare android (con un prezzo proibitivo ed un hardware già vecchio) a cui hanno "appiccicato" un pad al posto della tastiera qwerty.

Se mai arriverà qualcosa dal mondo Playstation (tipo l'emulatore PS1 o i minis del PSN) sarà solo per grazia ricevuta.
Origami16 Febbraio 2011, 10:39 #5
si, ce ne facciamo una ragione... e ci guardiamo bene dal comprarlo. l'unico motivo di interesse verso questa.... cosa... era l'idea di avere psp e telefono in un solo apparecchio da avere appresso. chissenefrega se ha un pad, finchè i giochi sono la robaccia da cellulare?
demon7716 Febbraio 2011, 10:40 #6
Una vasca di soldi per un telefono col gamenpad..
gomax16 Febbraio 2011, 10:47 #7
Originariamente inviato da: demon77
Una vasca di soldi per un telefono col gamenpad..


Sshh, non dirlo... qualche dirigente $ony potrebbe aprire gli occhi sull'imminente, ennesima porcata commerciale della divisione entertainment una roba che al confronto l'N-Gage è stato un successo planetario

Ciao
Mr Resetti16 Febbraio 2011, 11:08 #8
Originariamente inviato da: gomax
Sshh, non dirlo... qualche dirigente $ony potrebbe aprire gli occhi sull'imminente, ennesima porcata commerciale della divisione entertainment una roba che al confronto l'N-Gage è stato un successo planetario

Ciao


Infatti.
jpjcssource16 Febbraio 2011, 16:27 #9
Sony, essendo ben piazzata sia nel mercato videogiochi che quello dei telefoni cellulari, poteva sfornare un'unico dispositivo che poteva essere venduto in due versioni:

_ entry level: solo con la parte "console portatile" sui 200 - 350 euro
_ enthusiat: alla console portatile veniva aggiunto la parte che al faceva diventare uno smartphone android di fascia alta a 600 in linea con la concorrenza

In questo modo andava incontro sia a chi voleva entrambi e si poteva permettere di spendere, sia ai più giovani con capacità di spesa limitati e con solo l'esigenza di avere una console per giocare.
Oltretutto poteva avere, oltre a parchi titoli sterminati e di alto spessore come quelli PSP e PSP2, pure quello android andando incontro sia a casual che hardcore gamer.

Tale dispositivo avrebbe potuto superare i problemi del fallimento di Ngage

_ design terrificante
_ limiti tecnici naturali per l'epoca
_ al tempo il gioco su dispositivi mobili era in uno stato embrionale ed aveva un mercato molto piccolo
_ nokia non poteva supportare adeguatamente il dispositivo con un parco titoli interessanti visto che non aveva know how in campo videoludico e nemmeno una scuderia di partner di primo livello fra gli sviluppatori di videogiochi

Eppure sono riusciti a venirne fuori con una console portatile potentissima, ma il cui successo è tutto da vedere perchè sono costretti per tale scelta tecnica a venderla ad un prezzo più alto rispetto al prodotto del concorrente.
PSP ha avuto un buon successo, ma in proporzione al DS, è stata un flop.
Se si voleva battere veramente con Nintendo doveva fare un prezzo inferiore o uguale, più alto è da suicidio.
Con questo non vuol dire che non sia contento della PSP2 che invece risponde esattamente a ciò che io volevo, ma il consumatore medio non sà manco cosa sia un arm A9 Quad core e un Oled, mentre è in grado di comprendere chiaramente il vantaggio di spendere 50 - 100 euro in meno, avere il 3D che va di moda come anche il marchio Nintendo.

Questo di spositivo costerà uno sproposito e non è nemmeno avvicinabile ad uno smartphone di fascia alta:

_ ha un obsoleto Snapdragon single core con gpu obsoleta e metà della ram della concorrenza

_ il supporto del construttore in ambito software è terrificante e non vedremo altre versioni di android oltre alla 2.3 installata all'uscità

_ non monta oled o LCD di particolare qualità



Uno smartphone che poteva essere di fascia alta un anno fa, non ora....
LordShaitan16 Febbraio 2011, 20:55 #10
Originariamente inviato da: jpjcssource
Sony, essendo ben piazzata sia nel mercato videogiochi che quello dei telefoni cellulari, poteva sfornare un'unico dispositivo che poteva essere venduto in due versioni:

_ entry level: solo con la parte "console portatile" sui 200 - 350 euro
_ enthusiat: alla console portatile veniva aggiunto la parte che al faceva diventare uno smartphone android di fascia alta a 600 in linea con la concorrenza

In questo modo andava incontro sia a chi voleva entrambi e si poteva permettere di spendere, sia ai più giovani con capacità di spesa limitati e con solo l'esigenza di avere una console per giocare.
Oltretutto poteva avere, oltre a parchi titoli sterminati e di alto spessore come quelli PSP e PSP2, pure quello android andando incontro sia a casual che hardcore gamer.

Tale dispositivo avrebbe potuto superare i problemi del fallimento di Ngage

_ design terrificante
_ limiti tecnici naturali per l'epoca
_ al tempo il gioco su dispositivi mobili era in uno stato embrionale ed aveva un mercato molto piccolo
_ nokia non poteva supportare adeguatamente il dispositivo con un parco titoli interessanti visto che non aveva know how in campo videoludico e nemmeno una scuderia di partner di primo livello fra gli sviluppatori di videogiochi

Eppure sono riusciti a venirne fuori con una console portatile potentissima, ma il cui successo è tutto da vedere perchè sono costretti per tale scelta tecnica a venderla ad un prezzo più alto rispetto al prodotto del concorrente.
PSP ha avuto un buon successo, ma in proporzione al DS, è stata un flop.
Se si voleva battere veramente con Nintendo doveva fare un prezzo inferiore o uguale, più alto è da suicidio.
Con questo non vuol dire che non sia contento della PSP2 che invece risponde esattamente a ciò che io volevo, ma il consumatore medio non sà manco cosa sia un arm A9 Quad core e un Oled, mentre è in grado di comprendere chiaramente il vantaggio di spendere 50 - 100 euro in meno, avere il 3D che va di moda come anche il marchio Nintendo.

Questo di spositivo costerà uno sproposito e non è nemmeno avvicinabile ad uno smartphone di fascia alta:

_ ha un obsoleto Snapdragon single core con gpu obsoleta e metà della ram della concorrenza

_ il supporto del construttore in ambito software è terrificante e non vedremo altre versioni di android oltre alla 2.3 installata all'uscità

_ non monta oled o LCD di particolare qualità



Uno smartphone che poteva essere di fascia alta un anno fa, non ora....


Quoto tutto, con quell'Hardware e quello schermo non si può nemmeno mettere vicino ai top gamma come l'LG Optimus 3D o il Motorola Atrix, eppure costa uguale se non di più perchè hai controller e qualche gioco dedicato (che poi visto l'hardware saranno graficamente inferiori a quelli dei top di gamma)?

Se avesse avuto almeno il parco giochi Playstation (magari i giochi della nuova PSP in versione con grafica ridotta) avrebbe avuto senso, ma così mi sa che sarà un flop...peccato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^