Sony annuncia Xperia X, una nuova famiglia di smartphone di fascia alta e media

Sony annuncia Xperia X, una nuova famiglia di smartphone di fascia alta e media

La nuova famiglia è caratterizzata da tre smartphone differenti: Xperia X, Xperia XA e Xperia X Performance. Ecco quali sono le differenze

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:41 nel canale Telefonia
SonyXperia
 

Nel corso della giornata di lunedì Sony ha annunciato, al Mobile World Congress 2016 di Barcellona, un nuovo brand della famiglia Xperia. Si tratta della nuova nuova serie di prodotti Xperia X che, al momento di lancio, sarà costituita da tre dispositivi ben specifici: Sony Xperia X, Sony Xperia XASony Xperia X Performance. Se i primi due hanno catturato moderatamente la nostra attenzione, l'ultimo si potrebbe rivelare uno smartphone molto interessante grazie alla componentistica tecnica integrata.

 

Sony Xperia X Performance

 

 

Sony Xperia X Performance adotta un processore Qualcomm Snapdragon 820, pertanto non dovremo attendere l'arrivo di Xperia Z6 per vederlo all'interno della line-up di smartphone dei giapponesi. Lo smartphone sarà caratterizzato da un display da 5 pollici a risoluzione Full HD, una scocca con finitura metallica "premium" e design piuttosto lineare, simile a quello degli attuali modelli di Sony. Il SoC verrà abbinato a 3 Gbyte di RAM e 32 Gbyte di storage espandibile via microSD.

I punti di forza dello smartphone sono tre, a detta di Sony: la fotocamera, l'autonomia operativa e il design. Per quanto riguarda la fotocamera, Sony ha utilizzato un sensore Exmor RS da 23 megapixel capace di mettere a fuoco in soli 0,1 secondi sfruttando la tecnologia Hybrid AF che abbiamo già visto su molti prodotti della società. A questa viene aggiunta un'altra metodologia di messa a fuoco chiamata Predictive Hybrid Autofocus, ripresa anch'essa dalle fotocamere stand-alone della società.

[HWUVIDEO="1992"]Sony Xperia X, video hands-on dal MWC 2016[/HWUVIDEO]

[HWUVIDEO="1994"]Sony Xperia XA, video hands-on dal Mobile World Congress 2016[/HWUVIDEO]

Quest'ultima, secondo Sony, può prevedere il movimento del soggetto (ad esempio se si sta avvicinando o allontanando) consegnando un fuoco continuo sempre affidabile anche nelle situazioni più movimentate. Sul fronte fotografico troviamo anche uno zoom digitale 5x e il supporto per sensibilità di un massimo 12800 ISO. Curata anche la fotocamera frontale, per selfie apparentemente senza compromessi, almeno teoricamente, in definizione: il suo sensore è infatti da 13 megapixel.

 
Xperia X Performance
Xperia X Xperia XA
OS   Android 6.0 M Android 6.0 M Android 6.0 M
Display   LCD Triluminos 5" LCD Triluminos 5" LCD 5"
Risoluzione   Full HD (1080p) Full HD (1080p) HD (720p)
Processore   Snapdragon 820 Snapdragon 650 MT-6755
RAM   3 GB 3 GB 2 GB
Storage   32 - 64 GB espandibile 32 - 64 GB espandibile 16 GB espandibile
Fotocamere   23 MP
13 MP
23 MP
13 MP
13 MP
8 MP
Connettività   Wi-Fi 802.11ac
Bluetooth 4.1
NFC
Lettore impronte
Wi-Fi 802.11ac
Bluetooth 4.1
NFC
Lettore impronte
Wi-Fi 802.11n
Bluetooth 4.1
NFC
Batteria   2.700 mAh 2.620 mAh 2.300 mAh
Dimensioni   144,8 x 71,1 x 7,6 mm 142,7 x 69,4 x 7,9 mm 143,6 x 66,8 x 7,9 mm
Peso   164 g 153 g 137 g

Ad alimentare il tutto troviamo una batteria da 2.700 mAh, che dovrebbe consegnare a detta di Sony due giornate di autonomia operativa. La gestione della carica viene affidata alla tecnologia Qnovo Adaptive Charging che dovrebbe consentire all'unità integrata una durata nel tempo doppia rispetto alle tecnologie di ricarica comunemente utilizzate nel settore degli smartphone.  Sul lato dello smartphone, sul pulsante d'accensione, troviamo anche un sensore per le impronte digitali.

Il modello intermedio è Sony Xperia X, che non è altro che uno Xperia X Performance con capacità computazionali ridotte. Utilizza lo stesso display Triluminos da 5 pollici a risoluzione Full HD, la stessa fotocamera Exmor RS da 23 megapixel con Predictive Hybrid Autofocus ed anche la stessa fotocamera frontale da 13 megapixel con obiettivo grandangolare. Cambia il processore, che è un Qualcomm Snapdragon 650, anch'esso con 3GByte di RAM e 32Gbyte di ROM espandibile (64 in versione Dual-SIM). La batteria è, su questo modello, da 2.620mAh.

L'ultimo modello è Sony Xperia XA, che si caratterizza, più che per le scelte tecniche, per un design con cornici laterali ridotte ai minimi termini. Il display è un LCD IPS da 5 pollici a risoluzione 720p, il processore integrato un MediaTek MT6755, octa-core a 64-bit che viene supportato da 2Gbyte di RAM e "fino a" 16 Gbyte di memoria integrata espandibile via microSD. Lo smartphone verrà proposto in varianti single e dual-SIM. Ad alimentare il tutto troveremo un'unità batteria da 2.300mAh per "2 giorni di autonomia".

Anche il modello Xperia XA è molto curato sul fronte fotografico: la fotocamera principale sfrutta un sensore Exmor RS (grande 1/3") da 13 megapixel anch'esso con la tecnologia Hybrid Autofocus con tracciamento degli oggetti. Quella anteriore ha invece un sensore da 8 megapixel con Autofocus e obiettivo grandangolare.

I tre smartphone della famiglia Xperia X saranno disponibili nel mese di maggio ad un prezzo non ancora ufficializzato dalla società.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala22 Febbraio 2016, 10:58 #1
E' IMPOSSIBILE che 2700 bastino per 2 giornate. Sony pls!

Siccome hanno lanciato il Z6 ad ottobre, adesso si vedono costretti a fare due serie top di gamma con rilascio semestrale.
X ad aprile, Z ad ottobre.
demon7722 Febbraio 2016, 10:59 #2
Da possessore di Z2 devo dire che sono davvero dei bei terminali.

Su stile e qualità costruttiva direi che non c'è da discutere..
Non hanno la battria rimovibile e questo è un difetto.
La fotocamera da VENTITRE MPX è assurda. Per non usare parole volgari.

Se dovessi sceglierne uno adesso direi che l'Xperia X è quello che mi attira di più.
Malek8622 Febbraio 2016, 11:01 #3
Ma ho visto in giro alcuni test preliminari dello Snapdragon 650, e mi pare tutt'altro che scarso, anche lato GPU (a differenza del 615). Sembrerebbe più potente persino della serie 808/810.

Poi immagino che questi test vadano presi con le pinze, ma sono curioso di vedere come ne escono fuori.
*aLe22 Febbraio 2016, 11:20 #4
Originariamente inviato da: Portocala
Siccome hanno lanciato il Z6 ad ottobre, adesso si vedono costretti a fare due serie top di gamma con rilascio semestrale.
X ad aprile, Z ad ottobre.
Vero. Anche se io davvero non capisco la necessità di uniformarsi a questo ciclo di rilascio "annuale".
E non parlo solo di telefoni eh... Parlo anche di schede video, processori, e pure di altre cose "al di fuori" della tecnologia come, che so, gli scarpini da calcio che ormai da una decina d'anni vedono restyling su base praticamente annuale...
Lo so lo so che è tutto fatto in nome del marketing, ma diamine... Mi sembra una cosa un po' artificiosa ecco.
Portocala22 Febbraio 2016, 11:30 #5
Originariamente inviato da: *aLe
Vero. Anche se io davvero non capisco la necessità di uniformarsi a questo ciclo di rilascio "annuale".
E non parlo solo di telefoni eh... Parlo anche di schede video, processori, e pure di altre cose "al di fuori" della tecnologia come, che so, gli scarpini da calcio che ormai da una decina d'anni vedono restyling su base praticamente annuale...
Lo so lo so che è tutto fatto in nome del marketing, ma diamine... Mi sembra una cosa un po' artificiosa ecco.


E' per via degli anni fiscali, bilanci, investimenti, prestiti e quotazioni in borsa.
demon7722 Febbraio 2016, 11:34 #6
Originariamente inviato da: *aLe
Vero. Anche se io davvero non capisco la necessità di uniformarsi a questo ciclo di rilascio "annuale".
E non parlo solo di telefoni eh... Parlo anche di schede video, processori, e pure di altre cose "al di fuori" della tecnologia come, che so, gli scarpini da calcio che ormai da una decina d'anni vedono restyling su base praticamente annuale...
Lo so lo so che è tutto fatto in nome del marketing, ma diamine... Mi sembra una cosa un po' artificiosa ecco.


PER VENDERE.
La questione del rinnovo annuale fa parte di quel processo consumistico che vuole far percepire al consumatore il prodotto sempre nuovo ed aggiornato e al contempo come vecchi e superati i precedenti modelli.
Il tutto simulando un cambiamento tcnologico o stilistico di fatto non c'è o c'e in maniera ridottissima..
Sta chiaramente all'utente essere furbo ed accorto nel valutare prima di ogni acquisto.

Prendi questo caso specifico.. parliamo addirittura di Z6.. io che ho uno Z2 dovrei avere tra le mani una specie di mattone antidiluviano che non serve praticmante più nulla.. e invece è l'esatto contrario.
Mparlav22 Febbraio 2016, 11:37 #7
Sia X che X Performance sono molto interessanti.

Spero che la differenza di prezzo tra i due lo sia altrettanto: non è tanto per il soc, quanto per la protezione IP68.
sbudellaman22 Febbraio 2016, 11:56 #8
Originariamente inviato da: Portocala
E' IMPOSSIBILE che 2700 bastino per 2 giornate. Sony pls!


dai un occhiata allo z3 compact
Portocala22 Febbraio 2016, 12:02 #9
Originariamente inviato da: sbudellaman
dai un occhiata allo z3 compact

Schermo 4.6 non Full HD.
DukeIT22 Febbraio 2016, 12:06 #10
Non riesco a capire questa serie "X" in cosa si differenzierebbe dalla serie "Z".
Potevano chiamare il top (X Performance) semplicemente Z6, non volendo bruciarsi quella cifra, potevano optare per un Z5 Plus, od un Z5.1... Insomma, eccetto che a far confusione, a cosa serve questa serie "X"?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^