Smartphone: i prezzi aumentano, e gli utenti spendono di più

Smartphone: i prezzi aumentano, e gli utenti spendono di più

La società di analisi di mercato GfK ha realizzato uno studio per confermare l'aumento dei prezzi degli smartphone che si riflette nelle tasche del cliente finale

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:21 nel canale Telefonia
 

La spesa globale media nel settore degli smartphone aumenterà del 6% quest'anno, con un valore assoluto che si assesta a 324 dollari. A dirlo è GfK mediante una nuova ricerca di mercato, non senza sorpresa. Tipicamente i prezzi dei componenti legati all'elettronica di consumo sono destinati a diminuire, viste l'ottimizzazione nei processi produttivi e la continua ricerca di prodotti più efficienti. Tuttavia i nuovi dati dipingono, per gli smartphone, il quadro opposto.

Inoltre, dal rilascio di iPhone e dalla rivoluzione dei display capacitivi i produttori concorrenti hanno cercato di mantenersi bassi con i prezzi in modo da competere in maniera più marcata con la compagnia di Cupertino. Inoltre sono pesantissimi, nel computo dei numeri globali, paesi come India e Cina in cui diversi produttori si scontrano aggressivamente soprattutto sul fronte dei prezzi spostando massicciamente verso il basso la spesa media dei terminali di tutto il mondo.

È interessante notare come l'aumento della spesa media abbia concesso al mercato di rimanere in positivo in alcune aree: nel terzo trimestre del 2017 la domanda è calata del 7% su base annua in Europa, con Regno Unito e Francia che hanno registrato un pesante -8% nelle vendite. Tuttavia grazie ad un aumento dell'11% del prezzo medio di vendita la stima sul fatturato in questo periodo secondo GfK è in aumento del 6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il prezzo medio degli smartphone è cresciuto, inoltre, del 4% negli Stati Uniti e di ben il 15% in Cina. La colpa dell'aumento dei prezzi, infatti, non è solamente di Apple e Samsung, ma anche i concorrenti - come Huawei, LG, e anche i minori - hanno rivisto verso l'alto i loro listini. Il tutto in un mercato ormai saturo, visto che la maggioranza degli utenti possiede ormai uno smartphone, e quindi è naturale che nell'aggiornamento si passa ad un modello migliore.

Oltre all'aumento dei prezzi di listino, infatti, ha avuto un ruolo importante nella crescita della spesa anche una sorta di passaggio verso segmenti di mercato leggermente più elevati rispetto all'anno scorso. Nel terzo trimestre del 2017, nello specifico, uno smartphone su otto venduti costava oltre 900 dollari, mentre l'anno scorso solo uno su sedici soddisfaceva il criterio.

Nel mondo sono stati venduti 367 milioni di dispositivi (+3%) grazie alla crescente domanda nell'America Latina dove le vendite sono cresciute dell'11%. Secondo la compagnia, infine, i trend che dobbiamo attenderci nei prossimi mesi per coinvolgere sempre più utenti nella fascia alta sono resistenza a liquidi e polvere, un aumento nell'autonomia operativa e nel comparto memorie, audio ad alta definizione, fotocamere migliori e, naturalmente, design senza cornici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo27 Ottobre 2017, 14:42 #1
324 dollari di media...
Io rispetto perfettamente questa media !
Precisa.
Giouncino27 Ottobre 2017, 14:52 #2
io sono molto sotto la media e ne vado fiero!
VanCleef27 Ottobre 2017, 14:55 #3
Anch'io molto sotto, soprattutto se è la media pro-capite annuale...
GREENMERCURY27 Ottobre 2017, 15:00 #4
Una bolla che esploderà tra qualche mese appena il guadagno diminuirà mi ricorda tanto la bolla delle case nei primi anni 2000.
Certo uno smartphone si cambia più velocemente ma con i prossimi prelievi fiscali credo che qualcosa cambiera visto che sono in percentuale.
gd350turbo27 Ottobre 2017, 15:02 #5
Originariamente inviato da: VanCleef
Anch'io molto sotto, soprattutto se è la media pro-capite annuale...


Un attimo...
Precisiamo...
Ci sto dentro quest'anno perchè ho cambiato il telefono appunto per quella spesa, ma non è detto che lo faccia anche il prossimo anno !
gd350turbo27 Ottobre 2017, 15:05 #6
Originariamente inviato da: Giouncino
io sono molto sotto la media e ne vado fiero!


Pensa a quei milioni o magari decine/centinaia di milioni di individui, che oggi hanno versato 1359 euro nelle casse di apple per un iphone x !
RaZoR9327 Ottobre 2017, 15:07 #7
Originariamente inviato da: GREENMERCURY
Una bolla che esploderà tra qualche mese appena il guadagno diminuirà mi ricorda tanto la bolla delle case nei primi anni 2000.
Certo uno smartphone si cambia più velocemente ma con i prossimi prelievi fiscali credo che qualcosa cambiera visto che sono in percentuale.
Questi sono dati globali, i "prelievi fiscali" italiani sono irrilevanti.

Le variazioni annuali sono minime ed il trend di crescita credo invece continuerà nei prossimi anni.
gd350turbo27 Ottobre 2017, 15:16 #8
Originariamente inviato da: RaZoR93
Le variazioni annuali sono minime ed il trend di crescita credo invece continuerà nei prossimi anni.

Appunto...
Più in alto si sale, più rumore si fa quando si cade !
GREENMERCURY27 Ottobre 2017, 15:37 #9
Mi rivolgevo in preatica alla nostra nazione, però tenendo conto della situazione globale con un europa che conta per un buon 25/28% della domanda e tanti fattori economici tendenzialmente verso la crisi anche in stati come l' australia dove il pil è in picchiata( crescita del 7/8% al 2.6/2.8% in 2 anni ) sud america destabilizato si riflettera su tutto il resto.
@G350turbo: hai ragione e speriamo che nel tonfo si portino dietro anche qualche propietario indegno !
Bivvoz27 Ottobre 2017, 19:42 #10
Fiero di spendere meno della metà

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^