Smartphone e tablet vietati a scuola in Francia. Sareste favorevoli anche in Italia?

Smartphone e tablet vietati a scuola in Francia. Sareste favorevoli anche in Italia?

La Francia ha approvato una nuova legge che vieta l'uso degli smartphone e dei dispositivi connessi nelle scuola per tutti gli studenti fino all'età di 15 anni. Provvedimento giusto?

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Telefonia
 

In Francia sono stati messi al bando gli smartphone e i tablet dalle scuole per tutti gli studenti con un'età inferiore ai 15 anni. Il provvedimento è divenuto legge grazie all'approvazione del Senato francese che ha deciso di porre un freno all'uso dei dispositivi mobile nelle scuole almeno per i bambini con un'età inferiore ai 15 anni. Un provvedimento che varrà già con le disposizioni che vigeranno con l'anno scolastico 2018/2019 con inizio a settembre.

La legge approvata faceva parte di un pacchetto di misure scolastiche promesse da tempo dal presidente francese Macron durante la sua campagna elettorale. Ecco che il presidente ha mantenuto le promesse anche se chiaramente non sono mancate le polemiche all'approvazione del provvedimento da parte dell'opposizione che ha gridato al fatto che il tutto sia stato fatto solo per un'emulazione pubblicitaria e non realmente per impattare sulla vita scolastica dei bambini.

Sì, perché secondo l'opposizione la nuova legge approvata dichiara come tutti i dispositivi connessi dovranno essere lasciati a casa o rimanere completamente spenti fino alla conclusione delle le lezioni nell'arco della giornata. Inoltre ogni scuola potrà decidere di realizzare un deposito in cui gli studenti potranno posizionare il proprio dispositivo durante gli orari di lezione.

Chiaramente non saranno banditi gli smartphone o i tablet utilizzati da studenti disabili ma non solo perché il provvedimento permetterà anche delle eccezioni di utilizzo per fini pedagogici o anche per attività extra scolastiche ma comunque operate nell'edificio scolastico. Oltretutto si lascia una qualche delibera ai dirigenti scolastici che potranno decidere se imporre il divieto in modo totalitario oppure parzialmente.

Un provvedimento che prova a porre un freno all'uso divenuto ormai spasmodico dello smartphone nella vita dei ragazzi. Un uso eccessivo di questi device che nelle mani di minori potrebbe risultare ancora più pericoloso. Uno studio ha addirittura confermato come 9 ragazzi francesi su 10 in età compresa tra i 12 e 17 anni possiedono già uno smartphone. Insomma una piaga importante che deve essere se non debellata ma almeno ridimensionata.

Oltretutto in Francia già quasi 8 anni fa il Ministro dell'Istruzione, Jean-Michel Blanquer, ci aveva provato in tal senso facendo approvare al governo francese una legge simile a questa di Macron che però non aveva trovato riscontro nell'applicazione concreta da parte degli istituti scolastici.

E in Italia?

Al momento per quanto concerne la situazione in Italia all'inizio dell'anno il MIUR aveva delineato la possibilità che gli studenti italiani potessero liberamente utilizzare il loro smartphone senza alcun problema anche nelle classi. In questo caso però l'uso deve essere comunque responsabile e chiaramente solo in caso di uso per fini scolastici. Linee guida sono state rimesse dal MIUR proprio sull'uso del telefono mobile o di altri device connessi all'interno delle classi delle scuole. Di certo anche in Italia il fenomeno dell'uso dello smartphone tra i giovani è abbondante e chissà che per porre un freno non si debba arrivare ad un provvedimento cosi limitante anche nel nostro paese.

Sareste favorevoli al divieto dell'uso di device connessi in Italia?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mattia.l02 Agosto 2018, 13:35 #1
Inutile imho, sono sempre stato a scuola con il telefono, come tutti...eppure eccomi qua con il mio diploma

Telefono o no se si studia si è promossi
demon7702 Agosto 2018, 13:36 #2
Assolutamente favorevole. Ma proprio senza eccezioni.
Parlo di smartphone personali ovviamente.. eventuali tablet in dotazione agli studenti per scopi didattici sono ben altro discorso.
demon7702 Agosto 2018, 13:39 #3
Originariamente inviato da: mattia.l
Inutile imho, sono sempre stato a scuola con il telefono, come tutti...eppure eccomi qua con il mio diploma

Telefono o no se si studia si è promossi


Questo è vero.
Però è anche vero che lo smartphone a scuola serve solo a distrarre e a cazzeggiare. Non c'è ragione al mondo perchè uno debba portarselo dietro.
tallines02 Agosto 2018, 13:43 #4
Avrei esteso il divieto fino alla Quinta superiore, alias 18 anni .

"Sareste favorevoli al divieto dell'uso di device connessi in Italia?"

Favorevolissimo al 100% anche in Italia .
Donagh02 Agosto 2018, 13:44 #5
tassativamente vietati
_NocTurN_02 Agosto 2018, 14:01 #6
Favorevole senza limiti di età, quindi anche per i docenti, salvo ovviamente per i casi didattici e/o handicap. Al massimo prevedere eccezioni mirate, tipo modalità aereo per uso come calcolatrice o per registrare le lezioni.
MikTaeTrioR02 Agosto 2018, 14:16 #7
dovrebbero vietarli pure agli under 13/14/15/16...per certe persone andrebbero vietati e basta!
Vedere quasi TUTTI i bambini tenuti buoni grazie al tablet o smartphone di turno a cena in macchina, ovunque....fa rabbrividire...
futu|2e02 Agosto 2018, 14:17 #8
Originariamente inviato da: demon77
Assolutamente favorevole. Ma proprio senza eccezioni.
Parlo di smartphone personali ovviamente.. eventuali tablet in dotazione agli studenti per scopi didattici sono ben altro discorso.


*
Gnubbolo02 Agosto 2018, 14:18 #9
nella mia scuola sono già vietati da almeno cinque anni.
Saturn02 Agosto 2018, 14:23 #10
Ottimo, d'accordo al 100%

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^