Smartphone e schermi pieghevoli: un brevetto alternativo da Microsoft

Smartphone e schermi pieghevoli: un brevetto alternativo da Microsoft

Microsoft sviluppa un brevetto che prevede l'integrazione di un terzo schermo che opera quale elemento di congiunzione tra i due display principali. Una anticipazione di quello che potrà venire in futuro?

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Telefonia
MicrosoftSurface
 

Un brevetto depositato da Microsoft apre spazio a un approccio differente per la costruzione di dispositivi mobile che possano venir richiusi, offrendo in contemporanea anche un ampio spazio per gli schermi. L'azienda americana ha mostrato lo scorso autunno Surface Neo e Surface Duo, prodotti che possono venir richiusi su se stessi e che integrano due schermi separati da una sottile cornice.

Questo approccio è in contrapposizione con quello adottato da alcuni produttori di smartphone, che hanno iniziato a mettere in commercio propri modelli dotati di schermo flessibile: manca una cornice a separare due schermi fisici in quanto il display è unico, capace di essere piegato così da ridurre le dimensioni complessive del dispositivo. La tecnologia adottata è ancora agli albori e vedrà sicuramente importanti cambiamenti nel corso dei prossimi anni, ma è evidente come rappresenti una delle più promettenti vie per lo sviluppo futuro di questa tipologia di prodotti.

surface2oct2019000023.jpg
Microsoft Surface Duo

L'approccio brevettato da Microsoft prevede di non servirsi di uno schermo flessibile, bensì di affiancare due schermi, separati da una cerniera che per quanto sottile crea comunque una separazione fisica distinta tra i due schermi. La cosa non crea problemi quando su ciascuno degli schermi viene mandata un'applicazione specifica, ma nel momento in cui si voglia utilizzare tutta la superficie a disposizione con una singola applicazione il risultato finale è penalizzato dalla cornice che separa i due schermi. Vediamo bene questo tanto in Surface Duo come in Surface Neo, dispositivi che propongono un design a libro molto classico e che massimizza robustezza e produttività ma che è sporcato, in termini di funzionalità, dalla indispensabile cornice centrale.

surfaceneo2.png
Microsoft Surface Neo

Un design di questo tipo permette però di richiudere il dispositivo in entrambi i versi, lasciando i due schermi entrambi visibili all'esterno oppure richiudendo i due display uno sull'altro a loro maggiore protezione. E' proprio da questa flessibilità nella chiusura che nasce il brevetto depositato da Microsoft, che prevede la presenza di un terzo schermo che è montato di fatto nell'area della cerniera che collega i due schermi principali. Posizionato in questa area, questo schermo stretto e lungo rimane visibile e utilizzabile nel momento in cui i due schermi del dispositivo sono chiusi uno sopra l'altro: in questo modo può operare quale sistema per la gestione di messaggi e notifiche, senza la necessità di dover aprire il dispositivo per visualizzare gli schermi interni.

microsoft_3_display_device_1.jpg

Un design di questo tipo non risolve di certo il problema del punto di congiunzione tra i due schermi principali, che continua a prevedere la presenza di una cornice che per quanto piccola resta comunque visibile, ma incrementa la praticità d'uso di dispositivi a doppio schermo quali sono per design tanto Surface Neo come Surface Duo. Si continua però ad utilizzare tradizionali schermi touch con questo tipo di prodotti, ben più resistenti di quelli adottati al momento dagli smartphone con schermi flessibili.

Quello depositato da Microsoft è un brevetto che potrebbe non trovare poi una concretizzazione in prodotti destinati alla commercializzazione. La logica di funzionamento è interessante, soprattutto quale alternativa alle attuali implementazioni degli schermi flessibili degli smartphone in commercio. Quest'ultima tecnologia è però destinata a fare passi in avanti considerevoli nel corso dei prossimi anni, arrivando ottimisticamente a quella robustezza e praticità che hanno i tradizionali schermi in uso nella maggior parte dei prodotti di elettronica di consumo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo06 Aprile 2020, 15:32 #1
porca puttana hanno inventato le cerniere!!!
cronos199006 Aprile 2020, 15:41 #2
Originariamente inviato da: acerbo
porca puttana hanno inventato le cerniere!!!
Leggere l'articolo prima di commentare a caso?

Premesso che l'idea specificata in questo articolo mi sembra ancor meno fattibile e pratica dello schermo pieghevole (apprezzo invece i due schermi separati), quello sono le immagini di prodotti già annunciati mesi fa da Microsoft. Della cerniera quindi già si sapeva da tempo.

Quello che viene detto "in più" qui è che Microsoft ha depositato un brevetto per l'applicazione di un terzo schermo (come non è chiaro) che vada a posizionarsi sopra la cerniera, in modo da ottenere con tutti e 3 un solo schermo "finale".


Poi ripeto: a naso mi sembra comunque una boiata, o addirittura solo marketing per poter dire: ehi, abbiamo un device decisamente più robusto e funzionale, e se serve con schermo grande quanto quello dei pieghevoli aperti.
Se non fosse che generalmente il reparto marketing di Microsoft fa acqua da tutte le parti
acerbo06 Aprile 2020, 15:44 #3
Originariamente inviato da: cronos1990
Leggere l'articolo prima di commentare a caso?

Premesso che l'idea specificata in questo articolo mi sembra ancor meno fattibile e pratica dello schermo pieghevole (apprezzo invece i due schermi separati), quello sono le immagini di prodotti già annunciati mesi fa da Microsoft. Della cerniera quindi già si sapeva da tempo.

Quello che viene detto "in più" qui è che Microsoft ha depositato un brevetto per l'applicazione di un terzo schermo (come non è chiaro) che vada a posizionarsi sopra la cerniera, in modo da ottenere con tutti e 3 un solo schermo "finale".


Poi ripeto: a naso mi sembra comunque una boiata, o addirittura solo marketing per poter dire: ehi, abbiamo un device decisamente più robusto e funzionale, e se serve con schermo grande quanto quello dei pieghevoli aperti.
Se non fosse che generalmente il reparto marketing di Microsoft fa acqua da tutte le parti


Ma perché fermasi a 3? Hanno 4 lati io ce ne metterei pure un quarto di schermo con una bella batteria esterna da 25 Amperes
jepessen06 Aprile 2020, 15:56 #4
L'idea e' utile per poter vedere le notifiche veloci a schermo chiuso, con un buon risparmio energetico se lo schermo fosse oled oppure (perche' no) e-ink. Ma sinceramente non so quanto possa essere conveniente rispetto ad uno schermo piccolo posto direttamente nella parte posteriore di uno degli schermi, visibile quindi quando sono chiusi. Oltretutto avrei delle remore sulla possibilita' di prendere colpi accidentali con uno schermo sul 'dorso' del libro.

Mi viene paradossalmente l'idea di posare un dispositivo del genere proprio come un libro. si potrebbe mettere assieme ad altri libri nella scrivania o in uno scaffale, e noteresti comunque le notifiche, permettendoti di prenderlo in mano quando arrivano, invece di controllare periodicamente se ti e' arrivato qualcosa (Come ad esempio succede se metti i tablet dentro delle cover).

O se lo metti dentro una tracolla assieme al portatile puoi vedere le notifiche ed altre informazioni senza estrarlo, se lo metti con la cerniera rivolta verso l'alto in maniera tale da avere lo schermo visibile guardando dentro la borsa.
Ragerino06 Aprile 2020, 16:06 #5
Ma scusate, con la tecnologia attuale, non sarebbe possibile creare la congiunzione di due schermi senza cornice?
Fare in modo che quando i due display sono perfettamente affiancati, non ci sia alcun spazio tra di essi?
Sicuramente ti costa meno che fare uno schermo pieghevole che poi si rompe dopo un'po ed ha una cerniera più complessa.
biffuz06 Aprile 2020, 16:16 #6
Io ho un'idea un po' folle: che ne dite se quando dovete lavorare usate uno schermo solo più grande?
cronos199006 Aprile 2020, 16:18 #7
Originariamente inviato da: Ragerino
Ma scusate, con la tecnologia attuale, non sarebbe possibile creare la congiunzione di due schermi senza cornice?
Fare in modo che quando i due display sono perfettamente affiancati, non ci sia alcun spazio tra di essi?
Sicuramente ti costa meno che fare uno schermo pieghevole che poi si rompe dopo un'po ed ha una cerniera più complessa.
Premesso che anche in quel caso mi sembrerebbe una forzatura... a intuito direi di no.

Dico "ad intuito" perchè sebbene abbia un'idea di massima di come è strutturato un touchscreen, non so come funzioni nello specifico. E l'unica azienda che io conosca che cerchi di coprire anche gli "spigoli" laterali in qualche modo con i suoi prodotti è la Samsung... che però non elimina del tutto la cornice, ma usa uno schermo leggermente incurvato sui bordi, e l'effetto visivo è quello di non avere la cornice.

Mi viene quindi da pensare che sia una cosa tecnologicamente complicata, o poco fattibile, o anche poco resistente, "azzerare" le cornici per fare quello che dici tu.


Poi sicuro che mi sbaglio
frankie06 Aprile 2020, 17:32 #8
Originariamente inviato da: biffuz
Io ho un'idea un po' folle: che ne dite se quando dovete lavorare usate uno schermo solo più grande?


Take an iphone, make it bigger = iPad! (applausi)

me la ricordo così la presentazione e comunque non hai torto.
jepessen06 Aprile 2020, 19:35 #9
Originariamente inviato da: biffuz
Io ho un'idea un po' folle: che ne dite se quando dovete lavorare usate uno schermo solo più grande?


Perche' e' piu' comodo da portare in giro? O pensi che questi dispositivi li utilizzino chi sta piantato sulla propria scrivania?
biffuz07 Aprile 2020, 23:45 #10
Originariamente inviato da: jepessen
Perche' e' piu' comodo da portare in giro? O pensi che questi dispositivi li utilizzino chi sta piantato sulla propria scrivania?


Qualcosa di più piccolo di un tablet ma sui cui alla bisogna si possa lavorare come su un tablet... o quasi, se puoi sopportare la divisione a metà.
Non ce lo vedo tutto questo mercato. In effetti, non vedo molta gente lavorare neanche su un tablet, e dire che fino a pochi anni fa c'era un sacco di gente che scommetteva che avrebbero sostituito i notebook (a proposito, dovrei cominciare a chiedere i soldi). Se sei uno che davvero lavora in giro, almeno una valigetta o uno zaino ce l'hai, quindi portarti dietro un notebook è l'ultimo dei tuoi problemi, e la classica combo display+tastiera e mouse si è rivelata comunque molto più produttiva.
Gli unici che vedo con un tablet sono rappresentanti che devono mostrare foto o riempire moduli e allora non hanno nessun uso per un doppio schermo, o i disegnatori, che hanno bisogno di uno schermo intero.

Tra l'altro, questo è solo l'ennesimo tentativo della Microsoft di blindare l'ecosistema Windows e aumentare i propri guadagni tramite lo store.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^