Smartphone con display rotto? Un problema del passato grazie ad una nuova ricerca

Smartphone con display rotto? Un problema del passato grazie ad una nuova ricerca

L'Università di Akron ha sviluppato una tecnologia con la quale sarà possibile realizzare display in vetro virtualmente indistruttibili

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Telefonia
 

L'Università di Akron ha annunciato di aver sviluppato una nuova tecnologia in grado di rendere il vetro protettivo dei display dei nostri smartphone decisamente più resistente e flessibile rispetto alle tecnologie utilizzate attualmente dai produttori più blasonati.

Rivestimento display smartphone indistruttibile

Al momento, lo standard nel settore mobile è un rivestimento in ossido di indio-stagno (ITO), relativamente fragile e soggetto a rotture. Le nuove tecnologie dell'Università di Akron si basano sull'uso di uno strato trasparente di elettrodi che rende la superficie polimerica più dura ed in grado di mantenere le proprie proprietà anche dopo 1.000 flessioni.

Secondo Yu Zhu, assistente universitario in Scienze dei polimeri, si tratta di una scoperta in grado di rivoluzionare il settore e sostituire di fatto i touchscreen convenzionali, grazie alla sua resistenza superiore unita ad un costo di produzione sensibilmente ridotto rispetto ai rivestimenti in ITO.

Il team alla base dello sviluppo sembra avere obiettivi altisonanti per le nuove pellicole: "Ci aspettiamo che questa tecnologia possa emergere sul mercato come un vero concorrente delle pellicole basate su ITO. Gli schermi rotti potrebbero divenire un fastidioso problema del passato con il nostro touchscreen flessibile".

Lo studio è stato condotto da Yu Zhu, dagli studenti Tianda He e Aozhen Xia, guidati dal professore in Scienze dei polimeri Darrell Reneker.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
extremelover09 Giugno 2014, 12:23 #1
Non ho capito. Una cosa è il rivestimento del pannello a cristalli liquidi, una cosa il vetro di protezione davanti. Quando cade il cell la stragrande maggioranza delle volte a rompersi è la protezione, non il display.
SharpEdge09 Giugno 2014, 12:37 #2
Infatti si parla del vetro...
extremelover09 Giugno 2014, 12:43 #3
Originariamente inviato da: SharpEdge
Infatti si parla del vetro...


Un vetro fatto di Ossido di indio-stagno? È un semiconduttore.
djfix1309 Giugno 2014, 13:42 #4
sì è la parte touch Quel vetro.
alemolgora09 Giugno 2014, 14:39 #5
C'e' scritto nella news: si parla di "vetro protettivo", non di display LDC...
extremelover09 Giugno 2014, 16:42 #6
Originariamente inviato da: djfix13
sì è la parte touch Quel vetro.


Mi torna, dovrebbe essere il film capacitivo.

Originariamente inviato da: alemolgora
C'e' scritto nella news: si parla di "vetro protettivo", non di display LDC...


Credo che la news sia un po' fuorviante. Hanno trovato un modo per fare un film capacitivo molto più resistente. Ma il vetro se si rompe si rompe...
Markiarom28 Giugno 2014, 17:37 #7
Ok, utile, davvero utile.
Ma che senso ha tutto ciò, se posiziono un "vetro" flessibile attaccato a uno schermo fragile?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^