Sindaci contro il 5G, il DL Semplificazioni rende carta straccia le ordinanze

Sindaci contro il 5G, il DL Semplificazioni rende carta straccia le ordinanze

Il Governo prende la situazione in mano in tema di 5G e con il DL Semplificazioni rende nulle le ordinanze dei sindaci di centinaia di comuni italiani che si opponevano all'installazione delle antenne 5G.

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Telefonia
5G
 

Nel periodo più duro della pandemia di COVID-19, il tema dell'installazione delle reti 5G ha assunto connotati grotteschi, sollevando il più delle volte paure infondate, come il fatto che il Coronavirus fosse veicolato tramite la rete di quinta generazione. L'Istituto italiano di Sanità, nonché numerosi altri esperti, dichiarano da tempo che la tecnologia 5G è sicura per la salute dell'uomo o almeno non c'è una incontrovertibile evidenza del contrario al momento.

A fronte della levata di scudi di molti cittadini, preoccupati dalle mille voci a volte diffuse da persone non competenti (specie con video su Youtube), centinaia di sindaci in tutta Italia hanno emanato ordinanze per bloccare l'installazione delle nuove antenne 5G. Tali decisioni, a fronte delle concessioni delle frequenze, avrebbero rischiato - come peraltro già stava accadendo - di creare contenziosi tra le telco e le municipalità, con il pericolo piuttosto concreto di una sconfitta in sede legale da parte dei comuni e risarcimenti a carico della collettività.

Per questo è sceso in campo il Governo: il decreto Semplificazioni pubblicato in Gazzetta Ufficiale dopo il passaggio in Parlamento contiene un emendamento che rende nulle le iniziative dei sindaci contro l'installazione delle nuove antenne 5G. Il decreto è una modifica all'articolo 8 della legge del 22 febbraio 2001, n.36, comma 6, ed entrerà in vigore dal 31 luglio. Ecco cosa recita l'articolo 38:

"I comuni possono adottare un regolamento per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici con riferimento a siti sensibili individuati in modo specifico, con esclusione della possibilità di introdurre limitazioni alla localizzazione in aree generalizzate del territorio di stazioni radio base per reti di comunicazioni elettroniche di qualsiasi tipologia e, in ogni caso, di incidere, anche in via indiretta o mediante provvedimenti contingibili e urgenti, sui limiti di esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, sui valori di attenzione e sugli obiettivi di qualità, riservati allo Stato ai sensi dell'articolo 4", si legge in un passaggio.

In estrema sintesi il Governo scende in campo e dice ai sindaci di stare al loro posto, di non agire sull'onda di decisioni di pancia, magari prese (a volte, non sempre) per fini di carattere elettorale. Ne limita sostanzialmente la libertà decisionale e fa venire meno la formula del "principio di precauzione" finora sbandierata da molti. Le disposizioni vigenti in materia di installazione degli apparati 5G ed emissioni elettromagnetiche seguono normative stringenti definite e già verificate a livello statale, quindi il 5G ha ora il via libera per diffondersi gradualmente in tutto il territorio italiano.

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CYRANO20 Luglio 2020, 10:42 #1
Alè meno male !!!



Clmlmallslslks
Saturn20 Luglio 2020, 10:42 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Il Governo prende la situazione in mano in tema di 5G e con il DL Semplificazioni rende nulle le ordinanze dei sindaci di centinaia di comuni italiani che si opponevano all'installazione delle antenne 5G.


Vedi, anche loro qualcosa di sensato ogni tanto riescono a partorirlo...vado subito a dare la notizia sul gruppo facebook anti 5G !
hackaro7520 Luglio 2020, 10:46 #3
Colao... ha fatto il suo lavoro...
Ginopilot20 Luglio 2020, 10:46 #4
Adesso sara' introvabile la stagnola, manco l'alcol in pieno covid.
ningen20 Luglio 2020, 11:03 #5
Ancora devo capire come qualche mente abbia potuto partorire l'idea che il 5G veicoli il Coronavirus e sulla base di cosa sostiene tutto ciò.
Unrealizer20 Luglio 2020, 11:07 #6
Originariamente inviato da: ningen
Ancora devo capire come qualche mente abbia potuto partorire l'idea che il 5G veicoli il Coronavirus e sulla base di cosa sostiene tutto ciò.


Non c'è limite alla stupidità (o all'ignoranza)
Madcrix20 Luglio 2020, 11:09 #7
Originariamente inviato da: ningen
Ancora devo capire come qualche mente abbia potuto partorire l'idea che il 5G veicoli il Coronavirus e sulla base di cosa sostiene tutto ciò.


le stesse menti che pensano che la terra sia piatta, che le scie chimiche siano vere, che i vaccini causino l'autismo e che il riscaladamento globale sia finto.

Il web ha letteralmente reso l'idiozia un trend per le masse ignoranti.
Darius_8420 Luglio 2020, 11:20 #8
Vi meritate di navigare col 56k.
Anzi vi meritate di tornare alle lettere coi piccioni viaggiatori.
Idiocrazy: film profetico.
marcram20 Luglio 2020, 11:20 #9
Originariamente inviato da: Unrealizer
Non c'è limite alla stupidità (o all'ignoranza)


L'ignoranza non c'entra, un ignorante può anche essere intelligente...
Qui il fattore predominante è proprio la stupidità.
Cfranco20 Luglio 2020, 11:25 #10
Ancora poco
Dovevano costringere tutti quelli che hanno emanato le ordinanze a un corso di fisica di base

Originariamente inviato da: Ginopilot
Adesso sara' introvabile la stagnola, manco l'alcol in pieno covid.

Vado a fare la scorta

Originariamente inviato da: Unrealizer
Non c'è limite alla stupidità (o all'ignoranza)

Si, c' è molta ignoranza
Ma c' è anche molto altro
C' è gente che con queste bufale ci campa tra donazione chieste ai gonzi e vendite di oggetti destinati a "proteggere" gli stessi.
E poi c' è gente che promuove queste teorie per altri fini, politici che usano le teorie per raccattare voti, paesi ( leggasi : Russia ) che finanziano ciarlatani e testate giornalistiche compiacenti per seminare il terrore nei paesi "non amici" oppure altri paesi ( leggasi : Cina ) che fanno circolare puttanate per accusare altri paesi di aver portato il Coronavirus in Cina in modo da sviare le colpe sugli altri.
Insomma queste puttanate nascono e si diffondono grazie agli imbecilli ma sono spinte e reiterate da gente che sa benissimo che sono false per scopi economici e/o politici

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^