SDK per webOS atteso entro la fine dell'estate

SDK per webOS atteso entro la fine dell'estate

A qualche settimana dall'arrivo sul mercato USA del Palm Pre disponibile il primo aggiornamento software, webOS 1.0.3, mentre gli strumenti SDK arriveranno per l'estate

di pubblicata il , alle 15:19 nel canale Telefonia
Palm
 
Diversi produttori ultimamente hanno fatto la scelta di rilasciare gli strumenti per gli sviluppatori prima dell'arrivo effettivo dei loro prodotti sul mercato, in modo che gli utenti potessero beneficiare fin da subito di una ampia serie di applicazioni per personalizzare ed espendere le capacità del proprio dispositivo.

Palm per il suo webOS ha invece deciso di lanciare prima il terminale, il Palm Pre, e rendere disponibili in seguito gli strumenti per lo sviluppo di nuove applicazioni. Questa scelta è forse stata dettata dalla volontà di aumentare l'hype nel pubblico senza svelare in anticipo troppi particolari su interfacce e usabilità, che inevitabilmente emergono quando vengono messi a disposizione degli sviluppatori i particolari e i dettagli necessari all'implementazione di nuove applicazioni.

Come riporta Unwired View, Palm ha messo a disposizione in questi giorni un aggiornamento firmware per il suo Palm Pre (webOS 1.0.3) e ha annunciato che webOS SDK dovrebbe essere reso disponibile entro la fine dell'estate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
1T422 Giugno 2009, 15:35 #1
Ma in Italia niente PRE?
puccio198422 Giugno 2009, 15:36 #2
Questo terminale è veramente interessante( copia molte idee belle dell'iphone e ne migliora alcune mancanze, secondo me, come la tastiera fisica e la gestione contemporanea di più programmi ), non vedo l'ora che arrivi in italia per poterlo provare con mano! Ma a proposito si sa niente a riguardo dell'uscita italiana?
grendinger22 Giugno 2009, 16:06 #3
Le ultime indiscrezioni danno la versione GSM/UMTS del Prè in uscita entro fine settembre nel "Resto del Mondo".
Quanto alla "derivazione" iPhone... beh, il papà del Prè è Rubinstein, creatore dell'iPod quando era in Apple e buona parte del team conta "fuorisciti" della Mela negli ultimi tempi...
ld5022 Giugno 2009, 16:15 #4
si dovrebbe arrivare in italia per settembre e dovrebbe costare sui 400 euro, cambio di valuta 1:1...
Sono felice in fondo che arrivi per settembre visto che l'sdk sarà lanciato per fine estate e a settembre avremo un bel parco software gratuito...
tarek22 Giugno 2009, 16:28 #5
questo mi piace davvero...altro che il gayphone) a parte gli scherzi come form factor lo trovo più usabile con la tastiera fisica e più piccolo dell'iphone che è troppo grande per me. Ritorno in grande stile per palm!
Dark Schneider22 Giugno 2009, 17:56 #6
Originariamente inviato da: puccio1984
Questo terminale è veramente interessante( copia molte idee belle dell'iphone e ne migliora alcune mancanze, secondo me, come la tastiera fisica e la gestione contemporanea di più programmi ), non vedo l'ora che arrivi in italia per poterlo provare con mano! Ma a proposito si sa niente a riguardo dell'uscita italiana?


Beh oddio copia le idee dell'IPhone... Ha un sistema operativo che è l'esatto opposto come concezione rispetto a quello dell'IPhone. Uno ha un OS con un funzionamento sequenziale, l'altro propone il multi-tasking più evoluto che un terminale mobile possa avere. Non è una differenza di poco conto, eh?

Comunque dovrebbe arrivare in Europa nel mese di settembre. Almeno stando ai distributori autorizzati.
nexor22 Giugno 2009, 20:01 #7
Sono d'accordo, non è che debba molto ad iPhone, giusto qualche miglioramento all'usabilità come quelli alla gestione dello scrolling (il "rimbalzo" ed il rilevamento del tipo di scorrimento, su tutti), ma tanto meglio, finchè Apple lascia fare...
Anche perché l'intera idea di telefono touchscreen è in gran parte brevettata da Palm (sorpresa! ), cose come il tastierino numerico a schermo ed i menu a griglia con icone toccabili...

Speriamo che in Italia non costi troppo! Non vorrei lo mettessero a 700€ come iPhone
andw9322 Giugno 2009, 20:15 #8
Originariamente inviato da: nexor
Sono d'accordo, non è che debba molto ad iPhone, giusto qualche miglioramento all'usabilità come quelli alla gestione dello scrolling (il "rimbalzo" ed il rilevamento del tipo di scorrimento, su tutti), ma tanto meglio, finchè Apple lascia fare...
Anche perché l'intera idea di telefono touchscreen è in gran parte brevettata da Palm (sorpresa! ), cose come il tastierino numerico a schermo ed i menu a griglia con icone toccabili...

Speriamo che in Italia non costi troppo! Non vorrei lo mettessero a 700€ come iPhone


speriamo venga venduto con piani tariffari convenienti......
Alfhw23 Giugno 2009, 22:31 #9
Originariamente inviato da: grendinger
Quanto alla "derivazione" iPhone... beh, il papà del Prè è Rubinstein, creatore dell'iPod quando era in Apple e buona parte del team conta "fuorisciti" della Mela negli ultimi tempi...


Non esageriamo. Il progetto del webos basato su Linux partì a fine 2005 quando Palm perse la gara per la riacquisizione di PalmSource (che deteneva tutti i diritti, codici sorgenti e programmatori di Palm OS dopo che l'azienda originale Palm si era divisa nel 2003 tra Palm per l'hardware e PalmSource per l'OS, indipendenti l'una dall'altra) mentre Rubenstein (non ho notizie di altri ex-Apple) è arrivato nella seconda metà del 2007. Quindi ha dato lo slancio finale a un progetto già ben avviato anche se è stato importante.
Inoltre tra pre e l'iphone ci sono più differenze che somiglianze sia nell'hardware che nel software.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^