Samsung prepara l'agguato ad Apple sul fronte LTE

Samsung prepara l'agguato ad Apple sul fronte LTE

Qualora Apple presentasse la quinta versione di iPhone dotato di tecnologia LTE, Samsung sarebbe pronta a una guerra giudiziaria per ostacolarne la commercializzazione, in quanto detentrice di oltre il 10% dei brevetti

di pubblicata il , alle 09:42 nel canale Telefonia
SamsungAppleiPhone
 

In base alle fonti online più accreditate, Apple dovrebbe presentare iPhone 5 fra meno di 10 giorni, ovvero il 12 settembre. Dopo una settimana circa sarà possibile acquistare, in territorio USA, il nuovo smartphone Apple, che sarà verosimilmente dotato di connettività LTE come visto nell'ultima versione di iPad.

Samsung non aspetta altro: in base a recenti dichiarazioni, il colosso asiatico ha già annunciato una battaglia legale su scala mondiale per evitarne la diffusione, poiché Apple non avrebbe pagato per lo sfruttamento di alcuni brevetti riferiti a questa tecnologia, per oltre il 10% in mano a Samsung stessa.

Memore della batosta da oltre 1 miliardo di dollari di risarcimento da versare a Apple (anche se si attende l'appello), Samsung sceglie di giocare pesante su un fronte in cui appare molto più forte del rivale, potendo contare su brevetti consolidati e di peso proprio nella tecnologia di comunicazione LTE. Un problema che gli analisti tendono a non sottovalutare, in quanto Apple non si troverebbe in una posizione particolarmente vantaggiosa in caso di citazione in giudizio.

Le intenzioni bellicose di Samsung, alla vigilia della presentazione del nuovo iPhone, cercano di rovinare la festa ad Apple, a sua volta al lavoro per bloccare i prodotti dei rivali facendo leva in parte proprio sulla recente sentenza da cui è uscita vincitrice. Si apre anche un ipotesi di alleanze: oltre a Samsung, anche Nokia (oltre il 18% di brevetti LTE) potrebbe far valere la proprio voce per spingere i dispositivi Windows Phone a discapito del fortissimo rivale Apple in tema smartphone.

Si tratta comunque di congetture per ora prive di fondamento. Quello che appare come scontato è un controattacco di Samsung all'annuncio di iPhone 5, qualora questo verrà dotato di connettività LTE, la cui integrazione viene data come certa da molte fonti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

81 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Duncan03 Settembre 2012, 09:50 #1
Vorrei spare come farà a farsi accettare richieste del genere, Apple usa chip Qualcomm per la connettività cellulare ed è quest'ultima che paga le royalties a chi di dovere per lo sfruttamento dei brevetti per ogni chip venduto.
CYRANO03 Settembre 2012, 09:51 #2
Spero proprio che ce la faccia!



Cmkasmklsmksmlmsmlss
illidan200003 Settembre 2012, 10:08 #3
tifo anche io per samsung. da sempre sono contro il sistema Apple, di chiusura della piattaforma; inoltre visto che Apple rompe sempre l'anima a tutti, e specialmente a Samsung, sarebbe ora di incassare qualche colpo,
finché si troverà una soluzione che permetta alla tecnologia di potersi sviluppare in tranquillità, senza che i soliti avvoltoi si approfittino del lavoro altrui
luca2014103 Settembre 2012, 10:09 #4

Ecco il significato...

Ora capisco cosa intendeva Samsung quando disse "a rimetterci saranno i consumatori".

Voleva dire che sarebbe partita una guerra di brevetti che porterà noi consumatori a dover attendere delle sentenze di tribunale per veder uscire il nuovo iPhone / Galaxy di turno.

Al di la della piega "consumistica" che il mio commento potrebbe portare in seno, quello che si prospetta è un freno allo sviluppo tecnologico e una corsa a brevettare ogni minimo fronzolo per poter fare cause e contro cause.

Probabilmente è vero che questa sentenza di vittoria si ritorcerà contro Apple in qualche modo.
FirePrince03 Settembre 2012, 10:13 #5
Ovviamente perderà, come già successo per le tecnologie 3G. Apple compra chip di altri produttori, che a loro volta pagano le royalties. Tutto regolare. Invece Apple ha aggiunto alla lista nera dei dispositivi sotto attacco altri terminali, tra cui il Galaxy S III e il Note, che probabilmente quindi verranno bandito negli USA. Questo sì che sarebbe un bel colpo…
Mparlav03 Settembre 2012, 10:19 #6
Più che un blocco sui prodotti, il problema maggiore è l'incremento del costo finale, che oltre alle "normali" componenti e R&D, comprende la voce "royalties" destinata ad aumentare sempre più.

Se il produttore X paga Y e viceversa per scambio sullo sfruttamento dei rispettivi brevetti, dal loro punto di vista sono coperti, dal nostro il prezzo finale è più alto.

Sul discorso LTE: ci sono centinaia di brevetti a coprire questo standard, per alcuni avrà pagato già Qualcomm, in quanto produttore del chip di comunicazione fornito ad Apple, altri saranno FRAND magari con "prezzo equo" ancora non stabilito.
Evidentemente ne resta qualcuno "fuori" sul quale Samsung può vantare i suoi diritti.
recoil03 Settembre 2012, 10:26 #7
perche' non hanno fatto causa a Apple per iPad 3 che ha un chip LTE ed e' sul mercato da mesi?
Mparlav03 Settembre 2012, 10:39 #8
Il new Ipad lavora solo sulla frequenza LTE degli USA e Canada (motivo per cui Apple è stata multata in Australia per pubblicità ingannevole).

Mentre per il nuovo Iphone, Apple ha già preso accordi per adottare di volta in volta le frequenze nei vari Stati (ho letto di news a tal proposito in Gran Bretagna e Corea del Sud che adottano le frequenze "europee".

Non è noto se il chip LTE sia lo stesso su Iphone ed Ipad.
Cfranco03 Settembre 2012, 11:15 #9
Originariamente inviato da: FirePrince
Ovviamente perderà, come già successo per le tecnologie 3G. Apple compra chip di altri produttori, che a loro volta pagano le royalties. Tutto regolare.

Il discorso è diverso, Apple si è salvata perchè Samsung aveva un accordo con Qualcomm in cui si impegnava a non chiedere royaltes alla stessa e a tutti i suoi clienti.
Però :
1- l' accordo riguardava solo la tecnologia 3G
2- l' accordo è stato revocato da Samsung ad Aprile 2011 ( quando Apple ha depositato la sua prima denuncia )

"[I]There was an agreement between Samsung and Qualcomm. That agreement was not a licence agreement. It contains a contractual provision that Samsung would not sue Qualcomm or customers of Qualcomm who apply [the 3G patents].[/I]"

Quindi per Apple potrebbe diventare molto, molto dura
lupetto2k03 Settembre 2012, 11:19 #10
sarebbe proprio una bella rivincita.
tifo per Samsung, non tanto per l'azienda in sè ma quanto perchè assolutamente in disaccordo con la guerra che Apple ha intrapreso e con il sistema di brevetti (americani in special modo) attuale che permette di registrare di tutto.
E' assurdo fare cause di questo genere.
capisco tutelare i propri interessi ed investimenti però mi sembra eccessivo cercare di ammazzare la concorrenza con cause di questo tipo.
spero il trend non sia questo altrimenti rischiamo di trovarci di fronte ad un freno tecnologico mica da ridere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^