Samsung nega di aver truccato i benchmark di Galaxy Note 3

Samsung nega di aver truccato i benchmark di Galaxy Note 3

All'articolo di AnandTech è subito giunta la risposta di Samsung, che nega di aver alterato in alcun modo i risultati dei test di benchmark

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Quello che sta succedendo nel settore degli smartphone ha dell'incredibile. Sotto i riflettori abbiamo ancora una volta Samsung che è stata scoperta alterare, con un rimedio che già conoscevamo con Galaxy S4, i risultati dei benchmark di Galaxy Note 3. Il sistema sostanzialmente riconosce il lancio di un'applicazione specifica per impostare la frequenza di clock di CPU e GPU a valori superiori rispetto a quelli riportati nelle specifiche.

Quella che potrebbe di fatto sembrare una feature, però, non si verifica in alcun caso durante l'uso tipico del dispositivo. Il comportamento anomalo, che abbiamo riportato ieri in questa news, sembra essere un palese tentativo di arrivare primi nelle classifiche dei benchmark. Anche se con margini risibili, il poter dire di essere primi ha assolutamente un ottimo tornaconto dal punto di vista del marketing.

Le prove riportate da AnandTech nel suo articolo sembrano difficili da controbattere, ma Samsung ci prova così come aveva tentato - forse invano - ai tempi di Galaxy S4. L'azienda sudcoreana infatti afferma categoricamente che non c'è nessun caso di alterazione ed è il naturale comportamento del dispositivo quello dimostrato nell'articolo.

"Il Galaxy Note 3 massimizza le frequenze di CPU e GPU quando si eseguono funzioni che richiedono prestazioni notevoli. Non si tratta di un tentativo di esagerare i test di un benchmark specifico", si legge nel comunicato di Samsung, riportato da PhoneArena. "Restiamo impegnati a fornire ai nostri clienti la migliore esperienza utente."

Ci sembra però una difensiva troppo debole per poter restare in piedi. L'articolo aveva infatti non solo messo a nudo il comportamento del governor in seguito al lancio di alcune applicazioni, ma ne aveva scoperto anche i metodi. Basta infatti rinominare l'applicazione per verificare una sensibile perdita nelle performance e, nel caso specifico dei test di benchmark, anche nei risultati finali.

Un trucco che tuttavia si è scoperto essere utilizzato da tanti concorrenti di Samsung, fra cui HTC, LG e Asus, fra i tanti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dave8304 Ottobre 2013, 12:08 #1
Che risposta da beoti
san80d04 Ottobre 2013, 12:15 #2
e che doveva dire
!fazz04 Ottobre 2013, 12:28 #3
è una feature cinematografica, si stanno preparando per il lancio del samsung glove, ecco in azione il prototipo

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Dave8304 Ottobre 2013, 12:40 #4
Originariamente inviato da: san80d
e che doveva dire


Piuttosto niente
san80d04 Ottobre 2013, 12:42 #5
Originariamente inviato da: Dave83
Piuttosto niente


chi tace acconsente
calabar04 Ottobre 2013, 12:43 #6
Negare. Negare sempre. Anche di fronte all'evidenza.
dwfgerw04 Ottobre 2013, 12:45 #7
Senza vergogna.
nickmot04 Ottobre 2013, 12:48 #8
Dopo questa risposta candidata al premio come miglior arrampicata sugli specchi dell'anno( ) qualcuno ha il coraggio di contestare la definizione "Cialtroni"?

L'hanno fatta poco pulita (come tanti altri), meglio se tacevano ed evitavano di rifarlo nei prossimi modelli.

Come detto nell'altro articolo nemmeno gli servirebbero questi giochetti, quindi è pure controproducente in termini di immagine (se ma ne hanno mai avuta una).
Aenil04 Ottobre 2013, 12:54 #9
Non pensavo fossero così sfacciati O.O
Yakkuz04 Ottobre 2013, 13:24 #10
Che cosa orribile il marketing estremo...

C'hanno uno dei Soc più potenti all'interno dei loro dispositivi e devono rosicchiare punteggio ne bench. Tristezza.


Ricollegandomi ad un altra news che ci informa che in 2 anni HTC ha perso il 90% del suo valore, non riesco a non pensare che ormai restano a galla solo i produttori che fanno la pubblicità migliore e riescono a dare l'immagine vincente di se, a costo di invadere il mercato, mentre diventa sempre più risicata la quota relativa alla bontà del prodotto in se.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^