Samsung Galaxy Note7, le vendite in Europa riprenderanno a fine novembre

Samsung Galaxy Note7, le vendite in Europa riprenderanno a fine novembre

Un dirigente di Samsung ha affermato che le vendite di Galaxy Note7 potranno ricominciare a partire dalla fine di novembre in Europa, proprio alla vigilia della stagione natalizia

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Samsung dovrebbe ripristinare le vendite di Galaxy Note7 in Europa verso la fine di novembre, almeno stando alle prime dichiarazioni effettuate da un dirigente della compagnia a Reuters. Il phablet top di gamma dovrebbe essere nuovamente disponibile in larga scala negli Stati Uniti verso la fine del mese di ottobre, ma per gli utenti del Vecchio Continente l'attesa sarà un po' più lunga.

"Ci aspettiamo che i nuovi Note7 siano di nuovo disponibili ovunque entro la fine di novembre, molto prima della fine del quarto trimestre", sono state le parole di David Lowes, chief marketing officer di Samsung in Europa. La prima nazione in cui il phablet sarà nuovamente ammesso alle vendite sarà la Corea del Sud, dove ripartiranno già il prossimo 28 settembre. Per quanto concerne il nostro continente pare che il numero più elevato di dispositivi difettosi sia stato venduto in tre paesi.

Francia, Germania e Regno Unito saranno le nazioni europee che riceveranno il numero maggiore di dispositivi in risposta ai richiami lanciati dalla società: "Siamo sicuri che possiamo iniziare a recuperare il terreno che abbiamo perso e ottenere i risultati che ci aspettavamo al lancio puntando ad un forte 2017", ha aggiunto Lowes. Il caso dei Galaxy Note7 in fiamme è stato infatti un clamoroso auto-gol da parte di Samsung, favorendo le vendite del diretto concorrente Apple.

Nello stesso periodo sono infatti stati lanciati i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, con quest'ultimo modello che occupa lo stesso segmento di mercato di Galaxy Note7. La Mela è pertanto rimasta sola al lancio dei suoi top di gamma, ma pare che i coreani riusciranno a correggere il tiro entro la stagione natalizia, nonché il periodo più importante dell'anno dal punto di vista commerciale. Per velocizzare il processo Samsung ha rilasciato un aggiornamento software che limita al 60% la carica dei dispositivi potenzialmente coinvolti nel problema.

In più le icone dei modelli sicuri riportano una batteria verde, e non più bianca come avviene sui Galaxy Note7 considerati meno sicuri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alecns23 Settembre 2016, 11:05 #1
A questo punto serve una campagna sconti e/o premi per chi ha prenotato, perche' mi sa che nessuno potra' resistere a tre mesi di ritardo senza rivolgersi altrove.
nickmot23 Settembre 2016, 11:51 #2
Originariamente inviato da: alecns
A questo punto serve una campagna sconti e/o premi per chi ha prenotato, perche' mi sa che nessuno potra' resistere a tre mesi di ritardo senza rivolgersi altrove.


In effetti su altri lidi (a tema android, giusto per esser certi che non siano di parte) ieri ho letto che in maggioranza preferiscono il rimborso e/o il passaggio ad iPhone.
Haran Banjo23 Settembre 2016, 11:58 #3
Eh ma se ti serve un pennino serio, solo questo c'è.
Certo potrebbero chiamarlo Note 7.1...
nickmot23 Settembre 2016, 12:08 #4
Originariamente inviato da: Haran Banjo
Eh ma se ti serve un pennino serio, solo questo c'è.
Certo potrebbero chiamarlo Note 7.1...


Vero, infatti è l'unico cellulare dimensioni padella che ritengo sensato.
Almeno in questo c'è uno scopo (essere un blocco notte digitale ed altro).
EmBo223 Settembre 2016, 14:17 #5
Originariamente inviato da: Haran Banjo
Certo potrebbero chiamarlo Note 7.1...

Significa ammettere a tutti gli effetti il fallimento di questo modello. E sarebbe una pubblicità ancora peggiore rispetto a quanto sta già succedendo.

Ergo, non lo faranno mai.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^