Samsung farà la stessa fine di Nokia e BlackBerry secondo i vertici di Motorola

Samsung farà la stessa fine di Nokia e BlackBerry secondo i vertici di Motorola

A fronte degli ottimi risultati di vendita dell'ultimo trimestre da parte di Motorola, il COO della società si è lasciato andare a commenti implicitamente molto chiari

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Telefonia
Motorola
 

Motorola ha annunciato ottimi risultati finanziari nell'ultimo trimestre del 2014, il primo dall'acquisizione da parte di Lenovo. La società americana ha venduto oltre 10 milioni di smartphone con un aumento del 118% su base annuale e con la previsione di tornare in profitto in un anno o poco più. Giocherà una parte notevole in questo piano il lancio di Moto G, Moto X e Moto X Pro in Cina.

Motorola Moto X

Nel territorio asiatico Motorola dovrà scontrarsi con Apple e Samsung, ma anche con i sempre più agguerriti competitor locali, come Xiaomi o Huawei. Ma non sembra che la questione faccia paura ai vertici di Motorola: Rick Osterloh, Chief Operating Officer del produttore statunitense, ha infatti dichiarato al Forbes di essere particolarmente convinto che la società possa competere sul piano delll'importanza con i più grandi concorrenti.

La forza di Motorola, secondo Osterloh, è nella sua capacità di palesarsi come alternativa dal miglior rapporto qualità-prezzo agli altri brand premium: "Ogni sette anni, il nome che si trovava nella più alta posizione del mercato è andato via", ha dichiarato un sicuro Osterloh alla rivista americana. "Stiamo attraversando uno di quei passaggi affascinanti in cui la gente inizia a capire che non ha bisogno di pagare 600 dollari per avere un'esperienza di fascia alta".

Secondo il Forbes, l'implicita riflessione di Osterloh è rivolta a Samsung, che potrebbe fare la stessa fine di Nokia (adesso Microsoft) e BlackBerry che prima dei coreani detenevano le prime posizioni del mercato, e adesso sono relegati ad una parte poco rilevante dello stesso. Dopo l'acquisizione di Google, Motorola è rimasta attiva solamente in dieci mercati. Adesso è di Lenovo e vende smartphone in circa cinquanta mercati, con l'obiettivo di espandersi ulteriormente nel 2015.

Nel prossimo futuro la società potrebbe annunciare un dispositivo con Snapdragon 810 e i successori di Moto G e Moto E per le fasce più basse del mercato. Nonostante la qualità degli ultimi dispositivi sfornati, tuttavia, le riflessioni di Osterloh ci appaiono ad oggi a dir poco avventate: Motorola ha volumi di mercato irrisori rispetto a Samsung che, nonostante gli ultimi trimestri non proprio sorprendenti, è ancora oggi il primo produttore Android nella maggior parte dei paesi in tutto il mondo, e spesso con notevoli margini dal secondo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier220409 Febbraio 2015, 12:35 #1
Forse i vertici Motorola hanno dimenticato che anche Motorola ha fatto la stessa fine di Nokia e Blackberry
Darkon09 Febbraio 2015, 12:37 #2
Originariamente inviato da: Pier2204
Forse i vertici Motorola hanno dimenticato che anche Motorola ha fatto la stessa fine di Nokia e Blackberry


Sì... appunto. Da che pulpito che viene la predica...

Mi viene in mente il proverbio: Il bue che da del cornuto all'asino.
cignox109 Febbraio 2015, 12:45 #3
Non so se é proprio la stessa cosa: sia Nokia che BB avevano una fortissima identitá commerciale e tecnologica che non hanno saputo/voluto abbandonare quando il mercato é cambiato e le richieste degli utenti con esso.
Samsung fa prodotti 'in scatola': se il mercato cambia, non ci mette un secondo a cambiare anche la propria offerta. Se non fosse che sembra invincibile, vedrei piú una Apple fare la fine di Nokia: se il pubblico non vuole piú spendere 500 euro, Samsung si adegua, ma Apple potrebbe dover anche rivedere la propria immagine...
ironman7209 Febbraio 2015, 12:48 #4
Originariamente inviato da: Pier2204
Forse i vertici Motorola hanno dimenticato che anche Motorola ha fatto la stessa fine di Nokia e Blackberry


Originariamente inviato da: Darkon
Sì... appunto. Da che pulpito che viene la predica...

Mi viene in mente il proverbio: Il bue che da del cornuto all'asino.

Ma gli hanno detto a sto tizio che se non l'acquisivano i cinesi di Lenovo Motorola era praticamente "estinta"?
Bivvoz09 Febbraio 2015, 13:00 #5
Cioè imparerà a fare telefoni solidi e che non laggano?
Eress09 Febbraio 2015, 13:04 #6
Marchi e storie molto diverse, ma Samsung potrebbe anche chiudere tra non molto. Non se ne accorgerebbe nessuno alla fine.
^Alex^09 Febbraio 2015, 13:11 #7
Originariamente inviato da: Eress
Marchi e storie molto diverse, ma Samsung potrebbe anche chiudere tra non molto. Non se ne accorgerebbe nessuno alla fine.


??
Seriamente...su 10 telefoni che trovi in giro, almeno 6 sono di Samsun in tutte le forme e prezzi.
Ok che Xiaomi e i vari Oppo e altre Cinesate stanno procedendo spediti, ma se entri un un centro commerciale per ora di questi ipotetici cinesi che presto potrebbero prendere il posto di Samsung io non ne vedo neppure uno.
giuliop09 Febbraio 2015, 13:34 #8
Originariamente inviato da: Pier2204
Forse i vertici Motorola hanno dimenticato che anche Motorola ha fatto la stessa fine di Nokia e Blackberry


Be', non è che se una cosa è accaduta una volta allora deve accadere sempre.

Motorola di adesso non è la stessa di prima e dalla notizia le cose gli stanno andando molto meglio; per il futuro si vedrà.
Mory09 Febbraio 2015, 14:01 #9
ma non diciamo caxxate!! BB e Nokia avevano un business incentrato solo su telefoni, Samsung fa millemila aggeggi elettronici e non solo, se va male con i telefoni al max abbandona quel mercato e sposta le energie su altro. Piuttosto chi dovrebbe stare attento sono proprio i prodotti cinesi che oggi ci sono e domani con il mercato saturo chiudono in men che non si dica
sbazaars09 Febbraio 2015, 14:04 #10
In realtà, il fatto che Samsung non sia proprietaria di un sistema operativo importante come iOS o Android è un grosso handicap per l'azienda. E' anche vero però che per ora uno scenario nel quale Samsung fallisce è davvero una cosa lontana. Certo è che l'arrivo dei nuovi brand che gli fanno concorrenza credo che comincino a pesare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^