Samsung Electronics co-CEO J.K. Shin: il futuro è Tizen (non Android, ma non lo dice)

Samsung Electronics co-CEO J.K. Shin: il futuro è Tizen (non Android, ma non lo dice)

Chi pensava che il sistema operativo Tizen fosse stato messo da parte da Samsung si baglia: J. K. Shin, co-CEO di Samsung Electronics, riporta la discussione sul futuro sistema operativo Tizen firmato Samsung-Intel, pensato per andare ben oltre gli smartphone

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Telefonia
SamsungIntelAndroid
 

Samsung non lo nasconde: il lavoro intorno a Tizen è frenetico e questo progetto è tutto fuorché abbandonato. Le parole di J. K. Shin, co-CEO di Samsung Electronics sono molto chiare: Tizen verrà adottato su tutto, dagli smartphone alle automobili, passando per i frigoriferi intelligenti e, perché no, anche su altre tipologie di prodotti.

Cerchiamo però di capire una cosa importante, ovvero di cosa stiamo parlando. Tizen è un sistema operativo open source di derivazione MeeGo e LiMo, basato su Linux; fra gli antenati di questi "anelli di congiunzione" ricordiamo esserci anche Maemo di Nokia e Moblin by Intel. Samsung si dice convinta che la maturazione del progetto è ormai vicina e non nasconde l'intenzione di utilizzare Tizen su una grande varietà di prodotti fra cui tablet, smartphone, Smart TV e nelle automobili, senza però escludere anche altri ambiti.

Dietro questa dichiarazione di nasconde l'ambizione di scollegarsi dalla dipendenza di Android-Google, sebbene questa possa essere considerata una delle ragioni del successo in campo smartphone con la gamma Galaxy S. Senza parlare poi di Google Play, con circa un milione di app  a disposizione della propria clientela.

Samsung e Intel lavorano da tempo al substrato su cui far crescere Tizen al meglio, e sotto certi aspetti viene da sorridere per l'affanno con cui Intel vuole entrare a tutti i costi, entrando da qualsiasi porta o finestra, nel mondo smartphone e tablet. In ogni caso è opportuno sottolineare come Samsung intenda portare Tizen ben oltre il mondo mobile per come è inteso, pensando soprattutto ai sistemi per automobili, vero grande mercato ancora tutto da invadere.

Apple ci sta lavorando, così come Microsoft e ovviamente Google con Android. L'idea però di avere dispositivi interamente fatti in casa, sistema operativo compreso, è irresistibile per Samsung. Questo permetterebbe di avere un controllo totale su hardware e software (in stile Apple, per capirci), ed espandere senza limiti le potenzialità di ogni singolo prodotto, anche in considerazione della potenza di fuoco dell'azienda koreana, che vanta oltre 60.000 persone nella sola divisione Ricerca e Sviluppo.

Quando vedremo i primi prodotti basati su Tizen? La fonte (CNet) parla della fine dell'anno, mentre per le prime applicazioni in auto servirà attendere il 2015. E per quanto riguarda le app? Purtroppo sono pochi i dettagli che Mr. Shin ha rilasciato, preferendo una impostazione più "visionaria" del proprio discorso. Morale: non si sa. L'augurio per Tizen è che non faccia la fine dei vari Moblin, Maemo, BADA & Co.: rinascere dalle ceneri di progetti precedenti non significa per forza prendere il volo come una fenice.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MALEFX06 Agosto 2013, 09:30 #1

bada os

e avete dimenticato, DALLE CENERI DI BADA!
utilizzo ancora con gelosia il mio samsung wave con questo fantastico S.O che samsung ha mandato in soffitta fondendolo con tizen.
Io le padelle non le voglio!
Alessandro Bordin06 Agosto 2013, 09:39 #2
Vero, BADA! Aggiungo, grazie.
Bivvoz06 Agosto 2013, 09:59 #3
Io credo che prima o poi andrebbe creato un sistema operativo indipendente e open source che metta d'accordo tutti e faccia funzionare tutto in modo un po' più armonioso.
Una cosa alla firefox, gestita da una fondazione che le aziende possono finanziare ma che resti sopra le parti.
Così potremmo avere tutti lo stesso os senza problemi di concorrenza, incompatibilità, applicazioni sviluppate 3-4 volte per piattaforme diverse (porterebbe gli sviluppatori a curare di più l'app).

Certo mi rendo conto che è un'utopia nello scenario che abbiamo, ma secondo me prima o poi bisognerà arrivarci.
O almeno ad una società che sviluppi solo l'os e lo conceda in licenza come succede con ARM.

P.S: so che ci sono già OS del genere, ma andrebbero adottati come standard e seguiti in modo soddisfacente.
Braccop06 Agosto 2013, 10:08 #4
sisi, tizen.

a parte il fatto che un os che mette html5 al centro dello sviluppo delle app e' ridicolo (gia android ha avuto i suoi bei problemi con la pesantezza di java, figuriamoci ora con html+js) e a parte il fatto che e' l'ennesima resurrezione di un progetto gia' morto varie volte, e a parte che ormai e' troppo tardi per un nuovo os mobile...

...sai cosa fa poi google? niente gapps per tizen. e magari ti blocca pure i servizi dal browser cosi' come ha provato a fare con wp. A quel punto ciaociao tizen
piefab06 Agosto 2013, 10:38 #5
Google è ormai dovunque e ha il controllo totale della realtà. E' una specie di matrix e io non voglio prendere la pillola sbagliata. ^_^
dwfgerw06 Agosto 2013, 10:53 #6
Originariamente inviato da: piefab
Google è ormai dovunque e ha il controllo totale della realtà. E' una specie di matrix e io non voglio prendere la pillola sbagliata. ^_^


Google non è ovunque, Google = Samsung, questo è un dato di fatto. Se Samsung riduce complessivamente i tel dotati di android, sarà un duro impatto al market share per android.

Google è troppo legata a Samsung, questa è un'arma a doppio taglio. La gente compra queste padelle di plastica non tanto perchè c'e' android ma perchè ora vanno di moda tutto quà. E' ragionevole pensare che Samsung abbia dei piani a lungo termine per realizzare hw e sw. Proprio di recente Samsung ha annunciato il proprio evento per sviluppatori (WWDC), quindi l'intenzione di buttarsi sul software c'e' e non è un segreto.

Se analizzi attentamente le quote di mercato ti renderai conto che Google deve alimentare il suo ecosistema altrimenti sarà vittima del suo principale distributore, ossia samsung. Android fa numeri in nella fascia alta solo con i flagship samsung, il resto sono features phone spesso di bassa qualità, che di smart hanno solo il nome, all'atto pratico vengono utilizzati dal 90% delle persone come classici telefoni o ferma carte. Detto questo è facile e comprensibile analizzare i dati di utilizzo medio in ambito "smart" tra ios e android, dove il primo pur avendo una quota minore primeggia in molti ambiti, anche nel traffico web e revenue per ads oppure per capitalizzazione "per app".
Bivvoz06 Agosto 2013, 10:57 #7
Originariamente inviato da: dwfgerw
Google non è ovunque, Google = Samsung, questo è un dato di fatto. Se Samsung riduce complessivamente i tel dotati di android, sarà un duro impatto al market share per android.

Google è troppo legata a Samsung, questa è un'arma a doppio taglio. La gente compra queste padelle di plastica non tanto perchè c'e' android ma perchè ora vanno di moda tutto quà.

Se analizzi attentamente le quote di mercato ti renderai conto che Google deve alimentare il suo ecosistema altrimenti sarà vittima del suo principale distributore, ossia samsung.


Al massimo puoi dire Android = Samsung
Ma Google è ovunque: su android, su wp, su ios, sui windows, su mac, su linux.
Samsung cambia OS e mette Tizen? Benissimo ma deve avere accesso ai servizi di Google o non va da nessuna parte.
Dimonios06 Agosto 2013, 10:58 #8
Originariamente inviato da: dwfgerw
Google non è ovunque, Google = Samsung, questo è un dato di fatto. Se Samsung riduce complessivamente i tel dotati di android, sarà un duro impatto al market share per android.

Google è troppo legata a Samsung, questa è un'arma a doppio taglio. La gente compra queste padelle di plastica non tanto perchè c'e' android ma perchè ora vanno di moda tutto quà.

Se analizzi attentamente le quote di mercato ti renderai conto che Google deve alimentare il suo ecosistema altrimenti sarà vittima del suo principale distributore, ossia samsung. Android fa numeri in nella fascia alta solo con i flagship samsung, il resto sono features phone spesso di bassa qualità, che di smart hanno solo il nome, all'atto pratico vengono utilizzati dal 90% delle persone come classici telefoni o ferma carte. Detto questo è facile e comprensibile analizzare i dati di utilizzo medio in ambito "smart" tra ios e android, dove il primo pur avendo una quota minore primeggia in molti ambiti, anche nel traffico web e revenue per ads oppure per capitalizzazione "per app".


E quando l'utenza scoprirà che Google Mapps o Gmail non sono applicazioni disponibili su tizen? E molti software minori ... gli sviluppatori avranno la voglia / i soldi per farne una versione per tizen? Già non accade per WP ...
dwfgerw06 Agosto 2013, 11:00 #9
Originariamente inviato da: Bivvoz
Al massimo puoi dire Android = Samsung
Ma Google è ovunque: su android, su wp, su ios, sui windows, su mac, su linux.
Samsung cambia OS e mette Tizen? Benissimo ma deve avere accesso ai servizi di Google o non va da nessuna parte.


Anche Amazon con i Kindle Fire ha accesso ai servizi google, però per google è un calo di introiti dato che il fork android usato da Amazon punta ai propri store... Capito il senso ?
Anche su iOS ho tutti i servizi google se voglio come ad esempio search, gmail, maps, hangout.
Dimonios06 Agosto 2013, 11:02 #10
Originariamente inviato da: dwfgerw
Anche Amazon con i Kindle Fire ha accesso ai servizi google, però per google è un calo di introiti dato che il fork android usato da Amazon punta ai propri store... Capito il senso ?
Anche su iOS ho tutti i servizi google se voglio come ad esempio search, gmail, maps, hangout.


Perché è Google a concederli, sapendo che comunque non toglie poi questo gran mercato ad Android. Con Symbian non ha concesso la app GMail, ad esempio. Con Tizen, come reagirà?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^