Samsung brevetta lo smartphone multi-OS: Android e Windows in simultanea

Samsung brevetta lo smartphone multi-OS: Android e Windows in simultanea

Un brevetto recentemente assegnato al produttore sud-coreano fa tornare attuale il tema dei dispositivi multi-OS. Lo smartphone in grado di gestire in simultanea Android e Windows non esiste ancora, ma Samsung dimostra interesse nei confronti del prodotto.

di pubblicata il , alle 17:31 nel canale Telefonia
Samsung
 

I dispositivi desktop dual-boot non sono certamente una novità, ma il sistema che permette di gestire due (o più) piattaforme software su un unico device non possono essere considerati altrettanto popolari in ambito smartphone. Un recente brevetto assegnato a Samsung testimonia che l'interesse del produttore sudcoreano nei confronti della specifica categoria di prodotti non manca.

Nello specifico, il brevetto - pubblicato e approvato di recente, dopo la richiesta avanzata nel 2015 - riguarda un dispositivo e un metodo che permette di eseguire più sistemi operativi. Per illustrare il funzionamento del metodo, Samsung si serve di uno smartphone in grado di gestire un'interfaccia a finestre che richiamano da vicino quella di Android e Windows 10 Mobile. 

Utile evidenziare il fatto che i due sistemi operativi possono coesistere ed essere gestiti simultaneamente. Non si tratta quindi di un semplice sistema dual boot, ma di un metodo che permette di passare immediatamente (e senza riavvio del device) da un OS all'altro. L'utente è libero di gestire le due piattaforme come se si trattasse di semplici app, minimizzando uno dei due sistemi e passando all'altro.

android samsung

Non solo: i due sistemi sono inoltre in grado di accedere a cartelle e risorse condivise, mentre le prestazioni regolabili impostando l'accesso di ciascun OS alla CPU alla memoria RAM e di storage. Non manca la possibilità di effettuare operazioni di copia-incolla e spostamento di file tra i due OS. Per descrivere il passaggio da un OS all'altro, Samsung ha utilizzato l'interfaccia multi-finestra già integrata negli smartphone Galaxy; opportunamente riadattata, potrebbe accelerare la gestione multi-OS.

samsung

Ovviamente, la descrizione del metodo multi-OS su smartphone non coincide con l'effettiva realizzazione. Al di là dei limiti legati a scelte di ordine commerciale (la convivenza di due sistemi operativi differenti sullo stesso device non sempre è stata ben vista dalle rispettive case sviluppatrici), le limitate risorse a cui possono accedere gli smartphone hanno complicato non poco la realizzazione di un sistema come quello descritto. Vero è che la potenza di calcolo dei moderni smartphone cresce in maniera costante, assecondata da una memoria RAM che sfiora quantitativa riservati solo pochi anni fa a sistemi PC desktop - si pensi agli smartphone con 4 o più GB di RAM.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
songohan06 Settembre 2016, 17:33 #1
Ammappa aó! A na cosa der genere ce stavo a pensá pur'io stammatina ar cesso. Che je posso fa causa pe violazzione de brevetto?
iorfader06 Settembre 2016, 17:58 #2
ma se vanno a scatti già così i loro cellulari........
demon7706 Settembre 2016, 17:58 #3
È certamente una cosa very very nerd curiosa ed interessante.
Tuttavia è innegabile che dal punto di vista pratico non serva veramente ad un caxxo..
Il Picchio06 Settembre 2016, 17:59 #4
Insomma, magari è anche una genialata, ma non sarebbe semplicemente più furbo fare uno smartphone che ti permette con un tool da pc di installare windows o android?
Esiste già?
kamon06 Settembre 2016, 18:08 #5
Penso che a ragionarci un pò ne vengano in mente parecchi di scenari di utilizzo, solo che al momento ci coglie un pò di sorpresa XD, comunque scommetto che ci sarà gente disposta a pagare cifre folli... Da parte mia, sono molto curioso.

Originariamente inviato da: songohan
Ammappa aó! A na cosa der genere ce stavo a pensá pur'io stammatina ar cesso. Che je posso fa causa pe violazzione de brevetto?


Quì no, in america si... Basta che esibisci il disegno che hai fatto sulla carta igenica.

Originariamente inviato da: Il Picchio
Insomma, magari è anche una genialata, ma non sarebbe semplicemente più furbo fare uno smartphone che ti permette con un tool da pc di installare windows o android?
Esiste già?

Beh, dovrebbe esserci qualcuno che ha due sistemi operativi in dual boot, ma non in simultanea, è questa la figata di quest'idea.
pingalep06 Settembre 2016, 18:12 #6
due so in background ti seccano la bateria in un'ora!
TheMash06 Settembre 2016, 18:21 #7
Virtualizzazione degli OS?
Dario77106 Settembre 2016, 18:23 #8
In teoria potrebbero usare delle Virtual Box, io sul Net Samsung NC10 con 2gb di ram ho lubuntu 32 bit ed in Virtual Box Windows Xp.. e fila tutto che è una meraviglia.. Il problema più che windows penso sia Android.. il so meno efficiente al mondo..
PsychoWood06 Settembre 2016, 18:45 #9
Il link del brevetto non va.
globi06 Settembre 2016, 18:56 #10
Sarebbe il solito esercizio di stile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^