Samsung: blocco regionale per i nuovi dispositivi, utenti atterriti

Samsung: blocco regionale per i nuovi dispositivi, utenti atterriti

Nel tentativo di impedire l'importazione degli smartphone in paesi esteri, Samsung ha approntato il blocco di tutti i nuovi dispositivi su scala regionale

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Telefonia
Samsung
 

Il rilascio al pubblico di Galaxy Note 3 è stato accompagnato da alcune non incoraggianti notizie sul fronte del blocco dei dispositivi di Samsung. Sulle scatole originali del nuovo phablet è stato introdotto un adesivo che conduce ai piani di Samsung per il prossimo futuro.

Sostanzialmente si legge che i cellulari di Samsung sono bloccati tramite SIM alla regione in cui sono stati acquistati, come ha riportato in un primo momento il rivenditore autorizzato Clove. La conferma è in seguito arrivata da alcuni utenti del forum XDA con immagini del tanto discusso adesivo sulle confezioni originali dei dispositivi acquistati in America ed Europa. Probabilmente però la pratica è estesa a tutte le altre regioni.

Adesivo Galaxy Note 3

Samsung Germania è stata la prima a rispondere, fornendo alcune informazioni sui piani futuri della società, anche se al momento non sono stati approfonditi i motivi che hanno condotto la società a pensare ad un blocco così estremo. La dichiarazione si può trovare in lingua tedesca in questa pagina.

La nuova politica da quello che sappiamo al momento verrà applicata a tutti i Galaxy S III, S II, Note, S4, S4 Mini e Note 3 venduti dopo il mese di luglio 2013. Tutti i dispositivi venduti in seguito verranno dotati dell'adesivo che indica il blocco regionale. Le aree regionali coinvolte saranno comunque estremamente ampie: il blocco europeo coinvolge infatti tutti gli stati dell'Area Economica Europea ed alcune nazioni non europee.

Di seguito riportiamo gli stati previsti dal blocco europeo: Austria, Belgio, Bulgheria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Unito, Svizzera, Croazia, Albania, Andorra, Bielorussia, Bosnia e Erzegovina, Macedonia, Moldavia, Monaco, Montenegro, San Marino, Serbia, Città del Vaticano.

Come è possibile leggere, non sarà previsto l'uso ad esempio in Asia o Africa. Per quanto riguarda la regione americana la situazione appare ancora meno chiara e nella confezione originale si legge che nella stessa area sono inclusi "America del Nord, America del Sud, America Centrale e Caraibi."

Un aggiornamento della notizia però, riportata dai forum di XDA, avrebbe confermato che si tratta di un blocco applicabile non tramite SIM, ma attraverso il codice MCC (Mobile Country Code) del dispositivo. I dati in cui il terminale può capire la regione d'appartenenza del dispositivo inoltre risiedono all'interno del CSC, che secondo AndroidPolice è difficile da modificare senza perdere la garanzia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

76 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mith8927 Settembre 2013, 14:05 #1
maaaaa... il senso di questa cosa? (a patto che non sia una fake tipo l'impermeabilità dell'iPhone)
andrea.db27 Settembre 2013, 14:14 #2
Vabbe', non e' che sono proprio atterrito diciamo che sono scocciato.

Mi sembra una mossa piuttoso idiota, ti eviti qualche acquisto grey market, ma perdi tutti I possibili acquirenti che hanno la necessita' di spostarsi spesso fuori dal continente e che ovviamente si procurano una SIM locale per ridurre le spese di roaming, in particolare quelle dati.

Probabilmente hanno valutato che questi utenti 'inter-continentali' non rappresentano una fetta consistente del loro business.

Cia'

Andrea
bimbotenero27 Settembre 2013, 14:15 #3
che non comperi piu dal rivenditore cinese ad 1/3 del rpezzo, ed i rivenditori europei possono continuare a vendere tranquillamente con i rpezzi livellati in tutta l'area.
PhoEniX-VooDoo27 Settembre 2013, 14:24 #4
Vaticano? San Marino?

edit: ah sono inclusi, ho letto male. Già mi vedevo il samsung store in vaticano
pazzy8327 Settembre 2013, 14:33 #5
Cioè... se io vado in ferie/lavoro fuori dall'europa non posso usare ilo mio cellulare con una SIM del luogo? ma questi stanno fuori!!

La prima cosa che uno fa, quando va fuori per lavoro, è comprarsi una sim del paese in cui va.

bho... Io non le concepisco proprio, queste cose...
Althotas27 Settembre 2013, 14:39 #6
Pessima idea.

Anche perchè, a parte la limitazione dell'uso di SIM, se voglio comprare l'S4 mini duos (dual-sim), quei volponi di samsung in EU non lo commercializzano quasi da nessuna parte (o proprio da nessuna), quindi quelli importati arrivano da fuori EU e stai a vedere che, con questa mossa incomprensibile, non saranno poi in grado di funzionare in Italia. Se quello sarà il caso, samsung perderà 1 vendita, perchè mi orienterò su un dual-sim della concorrenza, e tanti saluti.
!fazz27 Settembre 2013, 14:50 #7
già trovo le personalizzazioni samsung troppo invadenti ma il note3 era un terminale che trovavo interessante ma con questo blocco ha perso tutta l'attrattiva che aveva, non esiste di dover comprare due terminali
checo27 Settembre 2013, 14:51 #8
che sia per evitare il mercato parallelo? non credo a sausng che interessa?
che sia per favorire il roaming? samsung che ci guadagna?

imho vogliono lanciare una line di telefoni global compatibili con ogni rete...
Dave8327 Settembre 2013, 14:52 #9
Pessima idea, ma forse abbiamo frainteso.
Pare infatti che il blocco si attiva solo se il telefono viene avviato la prima volta con una SIM non prevista.
In poche parole comprando un telefono Italia o Europa e attivandolo con SIM italiana, sarà possibile utilizzare sim di qualsiasi nazione.

Però è solo un ipotesi
Althotas27 Settembre 2013, 14:55 #10
Gli sviluppi di questa faccenda dovranno essere seguiti attentamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^