Samsung annuncia Exynos 1080, SoC a 5nm per smartphone con core A78

Samsung annuncia Exynos 1080, SoC a 5nm per smartphone con core A78

Un nuovo SoC di tipo "premium", quindi non un top di gamma ma neanche un chipset di fascia media. Ecco le caratteristiche del processore che sostituisce Exynos 980

di pubblicata il , alle 19:31 nel canale Telefonia
Samsung
 

Samsung Exynos 1080 è adesso ufficiale, dopo che l'azienda ne ha svelato i dettagli tecnici nel corso della giornata di giovedì. Si tratta del successore di Exynos 980, SoC presentato a fine 2019 e caratterizzato dalla presenza di un modem 5G. Come il suo predecessore, quindi, Exynos 1080 non è né un SoC top di gamma, né un SoC di fascia media, ma un chipset definito "premium", a metà strada fra le due categorie più consuete. Potrebbe finire, quindi, su smartphone midrange evoluti.

Exynos 1080 utilizza una configurazione 1+3+4 core in abbinamento ad una GPU a 10 cluster con connettività 5G integrata nel SoC. E' il primo SoC mobile ufficializzato ad adottare il nuovo nodo produttivo 5LPE di Samsung, ed è anche il primo di Samsung ad implementare la particolare configurazione dei core con un singolo core a massima potenza.

Dal punto di vista dell'architettura della CPU abbiamo quattro core Cortex-A78, di cui uno a 2,8GHz e gli altri tre a 2.6GHz. I restanti quattro core sono invece dei comuni Cortex-A55 da 2,0GHz, e si occuperanno di tutte le attività che non richiedono grandi capacità computazionali. Lato GPU dovrebbe esserci un balzo in avanti consistente rispetto ad Exynos 980, visto che il nuovo chipset passa alla microarchitettura Mali-G78 raddoppiando il numero di core.

Viene aggiornata anche la NPU per i calcoli legati a machine learning e intelligenza artificiale, con un DSP aggiuntivo che può vantare - dati di targa alla mano - su una potenza elaborativa di 5,7TOPs. Molto interessanti anche le novità lato connettività, visto che sul nuovo SoC abbiamo il supporto al 5G non solo sulle bande Sub-6 (come il predecessore) ma anche sulle più performanti mmWave, con il modem che viene integrato nel SoC. Considerata la fascia di mercato di Exynos 1080, è molto probabile che entro fine 2021 le mmWave diventeranno più consuete anche sui midrange.

Molto particolare la scelta di eliminare il supporto all'encoding e il decoding di contenuti a 10-bit fino alla risoluzione 4K a 120fps, presente su Exynos 980 ma assente sul nuovo modello. Exynos 1080 si ferma ai contenuti 4K a 10-bit fino a 60fps, scelta da parte di Samsung probabilmente dettata dall'abbattimento dei costi di produzione. L'ISP consente però di utilizzare sensori fotografici alla risoluzione massima di 200MP (il predecessore si fermava a 108MP), o utilizzare due sensori contemporaneamente da massimo 32MP ciascuno. Sono tutti da vedere sul campo i vantaggi del passaggio dal vecchio processo produttivo LPP a 8-nm al nuovo LPE a 5-nm.

Samsung Exynos 1080 verrà probabilmente integrato su diversi smartphone Samsung nel corso del 2021, ma potremmo trovarlo anche su modelli di terze parti. Il suo predecessore, infatti, è stato implementato anche su dispositivi prodotti da Vivo.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gringo [ITF]14 Novembre 2020, 12:52 #1
Ottima Notizia, significa che Anche il Galaxy S21 e Galaxy Note 21 Ultra Max Hyper in Europa resterànno sullo scaffale.
Se Samsung crede nel suo prodotto lo distribuisca a tutti i mercati e ne paghi completamente le conseguenze, e smetta di usare l'Europa per i suoi "Esperimenti". (e non capisco quelli che si adattano ...e li acquistano.

piefab15 Novembre 2020, 15:11 #2
Scusa ma nell'articolo c'è scritto "Exynos 1080 non è né un SoC top di gamma, né un SoC di fascia media, ma un chipset definito "premium", a metà strada fra le due categorie più consuete. Potrebbe finire, quindi, su smartphone midrange evoluti"
Non credo proprio che il Galaxy S21 sia un midrange evoluto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^