Samsung: al MWC i nuovi dispositivi Tizen, ma il lancio sembra ancora distante

Samsung: al MWC i nuovi dispositivi Tizen, ma il lancio sembra ancora distante

Samsung ha invitato gli sviluppatori Tizen ad un evento pre-MWC previsto per il 23 febbraio all'Hotel Arts a Barcellona. Qui verranno mostrati i più nuovi prototipi dotati del sistema operativo della società

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Telefonia
Samsung
 

Samsung non ha abbandonato i lavori su Tizen, che verrà mostrato all'interno dei "più moderni dispositivi" in un evento esclusivamente ad invito che si terrà il 23 febbraio, alla vigilia del Mobile World Congress, all'Hotel Arts di Barcellona. La notizia conferma, in parte, alcune indiscrezioni trapelate più di un mese fa, riguardo all'annuncio del primo smartphone Tizen ad un evento poco prima del MWC.

Tizen è una piattaforma operativa proprietaria di Samsung e Intel realizzata unendo elementi dei precedenti Bada OSLiMo e MeeGo di Nokia. Secondo le informazioni ricevute nel tempo, si tratta di un primo tentativo di Samsung di separarsi da Google e dal suo Android, sistema operativo che viene utilizzato in lungo e largo su una consistente parte della line-up di smartphone del colosso sudcoreano.

Samsung Tizen

Come è possibile leggere nell'annuncio, pubblicato da PhoneArena, Samsung mostrerà fattivamente i primi dispositivi che faranno uso della nuova piattaforma, richiedendo soprattutto le attenzioni degli sviluppatori sul nuovo progetto. Bisogna ricordare, tuttavia, che un dirigente di Samsung aveva confermato di recente le prime teorie riguardo ad un potenziale ed ulteriore ritardo per quanto concerne la commercializzazione dei primi smartphone Tizen, il cui rilascio è stato pianificato "entro la fine della prima metà del 2014 in molti paesi, fra cui Corea del Sud e Russia."

NTT DoCoMo, uno dei più grandi operatori telefonici giapponesi e su scala globale, ha ufficializzato i propri piani sul sistema operativo in un evento tenutosi lo scorso 16 gennaio, confermando il supporto al nuovo concorrente di iOS, Android e Windows Phone per il prossimo futuro. Tizen è ancora un progetto work-in-progress, tuttavia Samsung ha promesso che mostrerà i grossi passi in avanti compiuti dai tecnici sulla piattaforma il prossimo 23 febbraio.

L'evento si terrà dalle 15 alle 18 del 23 febbraio 2014, data in cui è probabile che si sapranno ulteriori dettagli su uno dei progetti più interessanti di Samsung, ormai da alcuni anni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zenida28 Gennaio 2014, 03:23 #1
ok vediamo... hanno spostato la batteria e l'orologio a sinistra, ma hanno lasciato da solo l'indicatore del segnale a destra (poverello), hanno fatto tutte le icone rotonde e guai ai programmatori che violeranno questa direttiva sull'aspetto grafico delle icone... o rotonde o permaban dal tizen market.

Ah!! e che non gli venisse in mente di mettere le notifiche espandibili nella barra superiore altrimenti pure samsung passerà sotto il giogo di Google.
Ma va beh dai questa critica è troppo facile da fare.. aspettiamo il risultato finale per decretarne le sorti xD.

Sta di fatto che avere 100 sistemi diversi non aiuta la diffusione di standard che da una parte sono un lock-in nella tecnologia ma dall'altra permettono ci permettono il libero scambio di informazioni. Quindi c'è solo 1 modo per introdurre un nuovo OS ed uscirne vincitori... sperare che servano meno risorse per farlo girare e che a parità di hw la produttività sia superiore.

Per intenderci se il fanatico dei giochi mobile vuole far partire l'ultima uscita su android ha bisogno di 4 core ad alte prestazioni, Samsung preghi di riuscir a far girare quell'app in eugual misura anche con 2 core (per renderla semplice).
Altrimenti non vedo il motivo dell'esistenza di un altro sistema operativo che ti consente di fare le stesse cose che si possono fare con Android (che in fondo è il concorrente principale al quale si andrà a contrapporre), con la stessa fame di risorse ma che in più dovrà però affrontare i problemi iniziali di apprendimento (perchè sicuramente si potranno fare le stesse cose... ma bisogna vedere come si fanno prima) e partire con un parco app ridicolo nei confronti della concorrenza.

Insomma, per sintetizzare, un nuovo sistema o mi fa fare qualcosa che con gli altri non posso fare (cosa molto difficile)... o mi fa fare le stesse cose ma meglio. Altrimenti non ha senso che esista!!!
paolor_it28 Gennaio 2014, 08:00 #2
non voglio essere profeta di sventura ma prevedo per Samsung un epic fail, al pari di quanto avvenne per i progenitori di Tizen.
Il mercato su cui si vogliono inserire è completamente saturo e non si sente alcun bisogno di un nuovo competitor.
Apple ha l'ansia nicchia di affezionato al marchio, e la restante enorme fetta di mercato è cannibalizzata da Google, il cui primato è inespugnabile.
Samsung pensa ai telefonino quando Google pensa al mercato globale del general purpouse a 360gradi.
Android è già entrato nelle macchine fotografiche, nel comparto del car entertainment, e via di seguito entrerà nei televisori, negli hifi, nella domotica, in tutti gli elettrodomestici che necessitino di un minimo di informatizzazione,lavatrice compresa.
Stia attenta Samsung che si trova in una posizione molto più vulnerabile di quanto può sembrare e la storia di Nokia dovrebbe insegnare qualcosa. La concorrenza tra i produttori di smartphone è sempre più agguerrita e il gap con i brand Premium si stanno assottigliando rapidamente. La stessa LG sta diventando una realtà seria per non parlare dei colossi cinesi, basta che google inizi a favorire un diverso produttore che Samsung verrà marginalizzata nel giro di un paio d'anno.
malafede28 Gennaio 2014, 10:02 #3

Gli utenti BADA...

sicuramente correranno a comprare uno smartphone TIZEN! Samsung gioca con il fuoco, non soi può continuare a fare beta testing sulle spalle dei clienti abbandonandoli miseramente se poi le vendite non vanno come avrebbe voluto. Bada insegna: mai più un terminale con sistema operativo proprietario e chiuso, soprattutto se prodotto da Samsung (tanto per dire, gli smartphone BADA sono esclusi dalle offerte con "supervalutazione" dell'usato promosse dalla stessa Samsung).
san80d28 Gennaio 2014, 13:13 #4
sono molto incuriosito da questo tien che per samsung e' una bella sfida, visto che lato software non ha mai convinto del tutto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^