Royole FlexPai, torture test per il primo pieghevole (e non ne esce malissimo!)

Royole FlexPai, torture test per il primo pieghevole (e non ne esce malissimo!)

Sorprende Royole FlexPai, che dopo una serie di torture deve capitolare mostrando però doti di resistenza che non ci aspettavamo

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Telefonia
 

Sfruttando il fail di Galaxy Fold, Royole FlexPai è stato il primo smartphone pieghevole ad entrare in commercio, almeno su alcuni mercati e in quantità limitatissime. Una delle domande più incessanti sulla nuova categoria di prodotto è relativa alla loro durevolezza, e JerryRigEverything ha voluto dare una risposta. Il canale YouTube ha sottoposto il nuovo FlexPai al consueto torture test, e sorprendentemente il risultato non è stato poi così catastrofico.

Quando lo abbiamo provato (anche qui), il foldable di Royole non era pronto per la commercializzazione: non proprio accattivante sul piano estetico, lo smartphone soffriva parecchio di problemi di gioventù soprattutto sul piano del software. Il prezzo al pubblico, inoltre, è lungi dall'essere abbordabile: 1.300 dollari. Nel torture test inoltre vengono confermate alcune delle perplessità sul nuovo form factor: il display, non essendo in vetro, è abbastanza suscettibile ai graffi, anche semplicemente durante il contatto con le unghie con un uso normale.

Ad aggravare la situazione è l'incompatibilità con eventuali pellicole protettive, che non possono essere installate in alcun modo sul flessibile. Non ci saremmo aspettati il risultato ottenuto dal canale YouTube per quanto riguarda la capacità di sopportare la flessione in senso opposto rispetto a quello naturale da parte della cerniera che mantiene insieme i due pannelli. La cerniera è infatti estremamente resistente: si rompe, è vero, ma solo forzando in maniera pesante e applicando una forza difficile da produrre per sbaglio sul terminale.

Royole FlexiPai

Lo schermo è rimasto intatto per parecchio tempo durante la prova, senza riportare danni ai pixel o alla matrice touch. Solo dopo alcuni tentativi di flessione nel verso opposto rispetto a quello naturale della cerniera lo smartphone ha ceduto diventando sostanzialmente inutilizzabile. Un risultato ben oltre le nostre aspettative, soprattutto considerando che FlexPai è il foldable "economico", mentre gli altri dispositivi in arrivo con tecnologie simili (Huawei Mate X e Galaxy Fold) dovrebbero avere una qualità costruttiva ancora superiore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nick09131 Luglio 2019, 06:46 #1
Troppo spesso per entrare in tasca. Se richiede un bag tanto vale portarsi un tablet.
aleardo31 Luglio 2019, 12:45 #2
Il display flessibile posto esternamente pone sicuramente minori problemi meccanici rispetto a quello interno adottato da Samsung, ma è sicuramente meno pratico nell'uso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^