Roseo il futuro del touch-screen

Roseo il futuro del touch-screen

Una ricerca parla di 100 milioni di dispositivi touch-screen per il 2008

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 10:51 nel canale Telefonia
 

Come riporta Mobinaute, uno studio di ABI Research traccia il futuro dei dispositivi touch-screen nei prossimi anni. Le previsioni danno questo tipo di interfaccia in netta crescita e danno in 100 milioni il numero di dispositivi con schermo sensibile al tocco che vedranno il mercato nel 2008. La crescita dovrebbe continuare fino a ragigungere, nel 2012, quota 500 milioni di pezzi all'anno.

A questo sviluppo contribuirà sicuramente la ricerca, che in questo anno ha cominicato a mostrare i propri frutti, attorno a quei dispositivi utilizzabili solo con le dita, senza l'ausilio di pennini o simili.

Essendo lo sviluppo molto legato alle prestazioni di mercato e al business che un progetto è in grado di sviluppare, un ruolo molto importante giocherà lo sviluppo di servizi a valore aggiunto che sfruttino le nuove tecnologie touch-screen.

Per le leggi del mercato vinceranno quelle interfacce in grado di dare soddisfazione agli utenti, ma anche guadagni agli operatori, tra i principali sponsor della ricerca di nuove tecnologie.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie27 Settembre 2007, 11:10 #1
Il touch è il futuro per l'interfaccia.

A parte la tastiera per digitare veloce (e chissà cosa si inventeranno in futuro) usare direttamente lo schermo con un multitouch è il massimo.

Penso che nel futuro un pc sia in effetti uno schermo molto grande >24" e tutte le operazioni siano fatte sullo schermo che si troverà davanti a noi senza tastiera. Interagire direttamente con lo schermo questo sarà il futuro.
Yokoshima27 Settembre 2007, 11:17 #2
Quoto frankie.

Il futuro dei pc saranno degli ibridi tra gli attuali monitor da desktop e le tecnologie notebook.
Magari non si parlerà più di lcd ma di schermi e-paper o oled.

Io attendo fiducioso un notebook senza tastiera integrata ma solo touch.
Puddus27 Settembre 2007, 11:20 #3
Spero di no...
Per me che lavoro con Autocad, Pro-E ed Inventor diventa un incubo dover rinunciare ad uno strumento di puntamento per il monitor...
Piuttosto un touch-pad a parte, ma per tanto così rimango sulla tradizionale tavoletta grafica..
Dipende molto dal target di utilizzo...
_Menno_27 Settembre 2007, 11:21 #4
io aspetto anche un display antiditate... non le sopporto proprio quelle impronte orribili sugli schermi lucidi
berto188627 Settembre 2007, 11:44 #5
QUOTO MENNO
tasso7927 Settembre 2007, 11:50 #6
menno, mettiti i guanti...
SuperMario=ITA=27 Settembre 2007, 11:56 #7
voglio vederti giocare a Quake in touchsreen...dopo 2 minuti lcd distrutto
DarkSiDE27 Settembre 2007, 12:00 #8
o lavati le mani..scherzo
Nevermind27 Settembre 2007, 12:38 #9
Il touch è il futuro per l'interfaccia.

A parte la tastiera per digitare veloce (e chissà cosa si inventeranno in futuro) usare direttamente lo schermo con un multitouch è il massimo.

Penso che nel futuro un pc sia in effetti uno schermo molto grande >24" e tutte le operazioni siano fatte sullo schermo che si troverà davanti a noi senza tastiera. Interagire direttamente con lo schermo questo sarà il futuro.


Visto troppo minority report??
Nevermind27 Settembre 2007, 12:41 #10
Secondo me invece deve rimanere una cosa di nicchia.....provate ad immaginare di lavorare al pc 8 ore al dì utilizzando il touch screen.....secondo me dopo 2 ore si è già sfiniti.

A parte che per certe applicazioni si avrà sempre bisogno di un puntamento sensibile e preciso e il dito non potrà mai esserlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^