Ricarica wireless veloce quanto quella via cavo: rilasciate le nuove specifiche Qi

Ricarica wireless veloce quanto quella via cavo: rilasciate le nuove specifiche Qi

Le nuove specifiche Qi promettono velocità di ricarica paragonabili a quelle delle tecnologie Quick Charge 2.0 anche per mezzo di piatti di ricarica ad induzione

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Telefonia
 

Wireless Power Consortium ha annunciato le nuove specifiche di ricarica per lo standard Qi, uno dei più diffusi fra quelli utilizzati in ambito mobile per la ricarica senza fili. Secondo i nuovi dati rilasciati, i caricabatterie ad induzione per smartphone riusciranno ad erogare fino a 15W, tali da poter permettere la ricarica rapida alla stregua delle più recenti tecnologie Quick Charge 2.0 applicate su accessori con cavo.

Nokia, ricarica wireless

L'evoluzione tecnologica consentirà quindi presto la realizzazione di piatti per la ricarica ad induzione efficaci tanto quanto la più comune ricarica cablata, andando ad eliminare uno degli aspetti negativi che ha compromesso la diffusione della tecnologia al grande pubblico. Stando ai proclami di WPC, inoltre, le nuove specifiche sono retrocompatibili con gli attuali accessori per la ricarica wireless basati su standard Qi.

In sostanza, è probabile che i dispositivi disponibili ad oggi siano in grado di caricare anche eventuali smartphone o tablet conformi alle nuove specifiche Qi, anche senza beneficiare probabilmente dei vantaggi sul piano della velocità di ricarica. WPC sostiene che, alla stregua della tecnologia Quick Charge 2.0, con le nuove specifiche sarà possibile portare uno smartphone dallo 0 al 60% in circa trenta minuti di carica.

Le nuove specifiche dovrebbero essere abbracciate dai produttori di terze parti entro la fine del prossimo anno, con alcuni brand selezionati che ne faranno inizialmente uso esclusivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia26 Giugno 2015, 08:03 #1
e le specifiche parlano anche dell'efficienza energetica della soluzione o continuiamo ad avere efficienze sotto al 50% ?
si perchè in un mondo dove tutti proclamano di essere green che pi green non si puo' poi si usano sistemi inefficienti come questo per fare figo..
KampMatthew26 Giugno 2015, 08:48 #2
Ma è davvero così faticoso inserire il connettore del cavo al telefono?
Il mio telefono non lo vedrà mai un aggeggio del genere.
aqua8426 Giugno 2015, 09:04 #3
seriamente, senza fare polemiche, ma l'utilità?
io non l'ho capita.

o meglio, per come ho capito io, c'è questa "base", collegata via cavo (suppongo) alla rete elettrica, sulla quale appoggiare o avvicinare il cellulare per avere la ricarica wireless.

è corretto?
Notturnia26 Giugno 2015, 09:08 #4
l'utilità è la pigrizia..

siamo pigri.. qualche ditta inventa qualcosa da venderci per poter continuare ad essere pigri..
vedi il telecomando della televisione.. le chiavi wireless dell'automobile etc..
adesso si tenta con la ricarica wireless dei cellulari (e delle auto elettriche) etc.. alla fin fine sono tutte cose che costano e consumano di più per farci restare pigri..
hackever26 Giugno 2015, 09:16 #5
perchè spendere un sacco di soldi per una cosa che fa già il cavetto che è compreso nella confezione e hai già pagato? tecnologia utile nel campo degli indossabili, il telefono lasciatelo così com'è
Muppolo26 Giugno 2015, 09:22 #6
Come faccio a telefonare col telefono scarico?

Con il cavetto attaccato è semplice.
Spider Baby26 Giugno 2015, 09:46 #7
Sono d'accordo a metà con gli interventi finora.
È chiaro che il cavetto è più pratico, perché se mi si sta scaricando lo smartphone lo attacco in un attimo e posso continuare a messaggiare, telefonare, giocare o altro. Tuttavia questa tecnologia va vista in prospettiva: ora avete una frittella con un cavo che va a sostituire un semplice cavo, ma in futuro la frittella avrà le dimensioni di un mouse pad, su cui tutti distrattamente appoggeremo i nostri vari apparecchi (smartphone ma anche altri). O magari sarà integrata nella presa di corrente, senza alcun cavo, e basterà lasciare gli apparecchi vicini perché vengano caricati.
Ok, ora è del tutto inutile, ma provate a pensare tra qualche anno... Il cavetto diventerà obsoleto, quando le batterie dureranno 3 giorni e non servirà ricaricarle durante l'uso.
ombra66626 Giugno 2015, 09:49 #8
sul mio 930 il kit wireless era incluso nella confezione, quindi...
utilità? poca. Però lo uso. è li sul comodino, vado a letto, metto la sveglia e appoggio il telefono sulla base. Niente "ricerca di cavetti finiti dietro il comodino/sul pavimento/etc" (eh, a me succede. spesso. )
e si evita di fare un "metti-togli/metti-togli" che, alla lunga, può rovinare il connettore microusb (eh si, a me è successo. certo, si trattava di un galaxy nexus, problema diffuso).
tl;dr: utilità poca, ma c'è.
avvelenato26 Giugno 2015, 10:04 #9
Io ero molto scettico, ma avendo questa tecnologia nativa sul G3 mi sono deciso a provarla.

E' davvero comoda, e se la provate poi vi scoccerà incredibilmente tornare al cavo.

Lo svantaggio di non poter usare il telefono mentre si ricarica, si ripaga dal fatto che basta appoggiarlo per ricaricarlo.

Quante volte appoggiate il telefono da qualche parte, e poi rimane fermo per ore, senza sfruttare il tempo necessario per ricaricarlo? Poi vi trovate con la batteria al 40% e siete a fine giornata lavorativa, e non avete il tempo per ricaricarlo del tutto.


Il problema della tecnologia attuale in effetti era la velocità di ricarica, motivo per cui ho dovuto mio malgrado rinunciare a questa tecnologia.

Se riusciranno a rendere la velocità di ricarica comparabile a quella col cavo, faranno il botto. Anche i più scettici si convertiranno. Dopo che provi, difficilmente hai voglia di tornare indietro.
aqua8426 Giugno 2015, 10:21 #10
Originariamente inviato da: avvelenato
Lo svantaggio di non poter usare il telefono mentre si ricarica, si ripaga dal fatto che basta appoggiarlo per ricaricarlo.

Quante volte appoggiate il telefono da qualche parte, e poi rimane fermo per ore, senza sfruttare il tempo necessario per ricaricarlo? Poi vi trovate con la batteria al 40% e siete a fine giornata lavorativa, e non avete il tempo per ricaricarlo del tutto.
no ma aspetta... qui non si tratta di "appoggiare il telefono da qualche parte e lasciarlo fermo per ore..:"
qui lo si deve mettere apposta fermo a ricaricare.

cioè se lo lasciassi fermo, come dici te, in qualunque posto, e questo mi si ricarica automaticamente con le onde magnetiche che lo circondano, allora si sarebbe una rivoluzione, oltre che una vera comodità.

ma come adesso mi porto dietro il caricabatterie con il cavo devo fare la stessa cosa per quello wireless.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^