realme contro la 'Presa della Morte': un nuovo array di antenne per migliorare il segnale su GT 2 Pro

realme contro la 'Presa della Morte': un nuovo array di antenne per migliorare il segnale su GT 2 Pro

Una serie di 12 antenne sparse per tutto il corpo di realme GT 2 Pro sarà indirizzata a migliorare l'esperienza dei videogiocatori, la cui presa - definita 'Death Grip' - 'ammazza' letteralmente il segnale, coprendo le antenne

di pubblicata il , alle 15:11 nel canale Telefonia
Realme
 

Con una modalità orami consueta per il produttore cinese, realme ci svela in anticipo alcune delle caratteristiche del suo prossimo top di gamma, con l'intento di ingolosire gli utenti. Durante l'evento online realme GT 2 Series Event, infatti, Mark Wesley, Product Communication Manger di realme, ha introdotto tre delle tecnologie che faranno da cardine per il nuovo realme GT 2 Pro: una cover posteriore in materiale bio-polimerico, una fotocamera ultra-wide a 150° e innovazioni sul fronte della connettività.

Con il suo realme GT Explorer Master Edition il produttore cinese aveva già messo in mostra idee fuori dal comune (e decisamente apprezzabili nella realtà) per quanto riguarda i materiali, con una cover posteriore caratterizzata da una particolare finitura in pelle vegana ispirata al mondo della valigeria.

Materiali a basso impatto ambientale

La cover posteriore di realme GT 2 Pro utilizzerà un materiale in bio-polimero che viene utilizzato come alternativa ecologica alle materie prime fossili derivate dal petrolio, con particolare attenzione alla riduzione delle emissioni che contribuiscono al riscaldamento globale. Il materiale a base biologica è sviluppato da SABIC, che in passato ha già messo in mostra materiali derivati - ad esempio - dagli oli vegetali esausti, come LNP THERMOCOMP DC0041PE-7M1D145W. In questo caso il materiale dovrebbe derivare da polpa di legno e residui di foglie.

Grande attenzione sarà data anche alle confezioni, con inchiostri a base vegetale e una riduzione della percentuale complessiva di plastica dal 21,7% della generazione precedente allo 0,3% di questo modello.

Fotocamera supergrandangolare da 150°

Nel modulo fotocamera sarà integrata una fotocamera grandangolare di nuova generazione, con un angolo di campo allargato a ben 150°, contro i classici 120° delle fotocamere ultrawide tradizionali.

Nuove antenne contro la Presa della Morte

Ci saranno innovazioni importanti lato hardware sulla disposizione delle antenne, per migliorare la ricezione del segnale sia su reti mobili sia su reti Wi-Fi, con un occhio di riguardo anche per l'NFC. Una serie di 12 antenne sparse per tutto il corpo dello smartphone sarà indirizzata a migliorare l'esperienza dei videogiocatori, la cui presa per impugnare il telefono in orizzontale a due mani spesso va a coprire le 4 antenne poste sui lati inferiore e superiore dello smartphone, in quella che viene - appunto - definita 'Death Grip' che 'ammazza' letteralmente il segnale. La griglia di antenne sarà gestita in modo dinamico in modo da ottimizzare la ricezione in tutte le condizioni d'uso, con un guadagno dichiarato da realme pari a ben +3 dB. (Chissà cosa ne avrebbe pensato Steve Jobs...)

Discorso simile per il Wi-Fi e l'NFC. In particolare quest'ultimo non vedrà più solo una piccola zona sensibile sul retro dello smartphone, ma avrà una portata molto più ampia: sarà possibile, ad esempio, passare al tornello della metropolitana in modo più semplice e rapido, senza quei secondi persi a trovare la giusta posizione del chip NFC. Certo, sarà interessante vedere anche quali tecnologie realme deciderà di implementare per rendere più sicuro questo NFC a 'lunga portata', visto che al momento è proprio la vicinanza richiesta dalla connessione uno dei sistemi di sicurezza intrinseci delle comunicazioni Near Field Communication.

Non ci resta che attendere la presentazione ufficiale per avere tutti i dettagli sul nuovo flagship killer di realme.

[HWUVIDEO="3147"]realme GT Explorer Master Edition: in anteprima un sample direttamente dalla Cina![/HWUVIDEO]

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej20 Dicembre 2021, 15:31 #1
ma non era quella di "Warlord"? rigorosamente WWF 1990
kamon20 Dicembre 2021, 15:44 #2
Ah così funziona? ...Io ero davvero convinto che avere la mano a contatto della zona dell'antenna tendesse ad estenderne l'efficacia usando il corpo stesso come antenna

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^