Quando i brevetti attaccano Android - parte seconda

Quando i brevetti attaccano Android - parte seconda

Prosegue lo scambio di dichiarazioni tra Google e Microsoft circa la questione dei brevetti Novell. Una questione che diventa sempre più soap-opera

di pubblicata il , alle 12:29 nel canale Telefonia
AndroidGoogleMicrosoft
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

80 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TheWizard8505 Agosto 2011, 15:43 #11
Leggete qui, in particolare l'update:
http://googleblog.blogspot.com/2011...ck-android.html

Google dice che microsoft mente.

Beh noi non sapremo mai la verità su chi ha ragione...Ma io preferisco credere che google sia nel giusto, google ha sempre offerto buoni servizi e completamente gratuiti (ok che ci ricava con gli ads magari anche spiando le nostre abitudini, macchi se ne frega)
DjLode05 Agosto 2011, 16:00 #12
Originariamente inviato da: TheWizard85
Ma io preferisco credere che google sia nel giusto


E su questo sta facendo leva Google
TheWizard8505 Agosto 2011, 16:16 #13
Originariamente inviato da: DjLode
E su questo sta facendo leva Google


E perchè microsoft e compagnia?

Come fai a sapere chi mente?

Io mi baso solo sui fatti, google con android ha fatto evolvere il mondo degli smartphone con un OS gratuito, che ogni produttore puoi sviluppare e metterlo sul proprio dispositivo da commercializzare..E' ovvio che google ci guadagna con gli ads e con il resto, ma agli utenti finali questo non costa niente, in questo modo ognuno può comprarsi un telefono a 99 e. che fa quasi quello che apple si fa pagare 700 e.

Poi "sembra" più logica la posizione di google. Microsoft ha comprato i brevetti perchè in futuro sicuramente li userà contro android (come già fa, visto che htc (altri produttori vogliono resitere) paga a microsoft 15$ per ogni smarthphone android che vende a causa di alcuni brevetti microsoft che sarebbero usati nel codice di android)

Al contrario google se li sarebbe voluta comprare solo per non essere attaccata dai rivali..Non mi sembra che google abbia fatto cose del genere in passato verso altre aziende..

Apple microsoft e oracle stanno rosicando e vogliono PALESEMENTE solo guadagnare su android senza alcun valido motivo e SOLO dopo che si sono resi conto che android sta spopolando, invece come google ripete, dovrebbe trovare il modo di innovare i loro servizi/prodotti anche loro
(IH)Patriota05 Agosto 2011, 16:32 #14
Ad asta persa Google fa la verginella.

Con un'offerta di 3,6mln di $ non ci crede nessuno che, ipotizzando una vincita dei brevetti, questi sarebbero stati usati solo per difendersi o addirittura resi open.

Google ci voleva straguadagnare, il consorzio avrebbe (ed ha di fatto) reso inesigibili le royalties tra i partecipanti, spendeva poco e li avrebbe potuti utilizzare a sua volta, invece ha voluto correre da sola con un' offerta così imponente da obbligare gli altri a consorziarsi... Il tutto a fin di bene... Mi spiace ma è davvero difficile crederlo..
Pier220405 Agosto 2011, 16:41 #15
Originariamente inviato da: TheWizard85
Leggete qui, in particolare l'update:
http://googleblog.blogspot.com/2011...ck-android.html

Google dice che microsoft mente.

Beh noi non sapremo mai la verità su chi ha ragione...Ma io preferisco credere che google sia nel giusto, google ha sempre offerto buoni servizi e completamente gratuiti (ok che ci ricava con gli ads magari anche spiando le nostre abitudini, macchi se ne frega)


In base a questo ragionamento, crediamo che nel giusto ci sta chi offre servizi gratuiti a prescindere di come li ha ottenuti.

Quello è un modello di businnes, un po come la TV commerciale o la pay TV, ma questo non significhe che se offro un servizio gratuito posso usare brevetti altrui.

Io credo invece che se vuoi risolvere il problema bisogna mettere mano ai brevetti e riformare il sistema (almeno quello Americano) dal profondo.

Il sistema brevetti non potrai mai sparire perchè fa parte della spinta all'innovazione, ma bisogna dare un taglio al brevetto dell'Idea fittizia su carta bollata. (per semplificare il concetto)

In ogni caso, se Google avesse avuto tutti quei brevetti, dubito che si sarebbe rivolta alle autorità per farseli togliere... ..nessuno è santo e google di mosse subdole ne ha fatte anche lei..
DjLode05 Agosto 2011, 18:13 #16
Originariamente inviato da: TheWizard85
Poi "sembra" più logica la posizione di google. Microsoft ha comprato i brevetti perchè in futuro sicuramente li userà contro android (come già fa, visto che htc (altri produttori vogliono resitere) paga a microsoft 15$ per ogni smarthphone android che vende a causa di alcuni brevetti microsoft che sarebbero usati nel codice di android)

Al contrario google se li sarebbe voluta comprare solo per non essere attaccata dai rivali..Non mi sembra che google abbia fatto cose del genere in passato verso altre aziende..

Apple microsoft e oracle stanno rosicando e vogliono PALESEMENTE solo guadagnare su android senza alcun valido motivo e SOLO dopo che si sono resi conto che android sta spopolando, invece come google ripete, dovrebbe trovare il modo di innovare i loro servizi/prodotti anche loro


Certe che per uno che "non sapremo mai chi ha ragione" e "mi baso sui fatti" o hai molta fantasia, o sai molto di più di Google, MS ed Apple oppure mi sa che non sei tranquillo e stai "tifando" per qualcuno che comincia per G...
Sveglia!!! Le aziende TUTTE fanno i loro affari... Google non è da meno (anzi)
DjLode05 Agosto 2011, 18:16 #17
Originariamente inviato da: Pier2204
In ogni caso, se Google avesse avuto tutti quei brevetti, dubito che si sarebbe rivolta alle autorità per farseli togliere... ..nessuno è santo e google di mosse subdole ne ha fatte anche lei..


Peccatore! Non sai quello che dici! Google fa tutto gratis per la gioia degli acquirenti e degli utilizzatori dei suoi servizi! Certo che a volte si dice che Apple fa il lavaggio del cervello ma quando vedo certe affermazioni (ovviamente non tue) credo che il lavaggio sia fatto anche da altri
maumau13805 Agosto 2011, 19:30 #18
A me sta cosa fa ridere, tutti a difendere Google perché "li avrebbe usati solo a scopo difensivo mentre gli altri (cattivoni) per fare soldi ai danni di Google".
Il discorso è semplice, sono stati messi in vendita n-mila brevetti in campo telefonico, Google ha offerto X, gli altri hanno offerto di più e se li sono aggiudicati. Ora Google non può piangere miseria dicendo che gli altri non dovrebbero usare i brevetti perché non è giusto (sic.), in fondo lei li avrebbe usati solo per difendersi.
Il sistema dei brevetti è fatto così, se Google vuole usare proprietà intellettuali di altri paga, se no o non le usa o si inventa qualcos'altro.
E il discorso che Android lo vende gratis (quindi non dovrebbe neanche pagare royalties) non regge, visto che usa la piattaforma per propinare i suoi Ad, su cui lucra eccome.
Poi la motivazione dell'uscita dalla cordata suona piuttosto strano , in pratica loro sono usciti da una cordata per l'acquisizione dei brevetti Novell perché "avrebbe eliminato ogni protezione che questi brevetti avrebbero potuto fornire ad Android nei confronti degli attacchi delle altre aziende"
In pratica una cosa senza senso, se io possiedo un brevetto, anche insieme ad altre aziende, nessuno mi può attaccare su quel brevetto.
Però se quel brevetto lo possiedo solo io, magari posso entrare nei meccanismi di cross-licensing che vigono tra i colossi dell'IT, e il punto sta proprio qui.
Poi la richiesta del rilascio dei brevetti sotto licenza free fa ridere, vorrei vedere se Yahoo chiedesse l'apertura dei brevetti Google sui motori di ricerca.
br31n05 Agosto 2011, 19:40 #19
Originariamente inviato da: pabloski
Google fa i propri interessi, come tutte le aziende....l'offerta di ms era assurda, perchè serviva solo a far spendere soldi a google, col risultato di non poter comunque garantire nessuna protezione agli OEM


L'offerta di MS non era affatto assurda. È che Google sa di aver già infranto un tot. di beevetti, (da Oracle in poi) e che pesto Android non potrà più essere totalmente free. Quello che tentata di fare (legittimamente) è comprare da sola quei brevetti per fare degli accordi di cross licensing, cosa molto comune, ovvero io do una licenza a te, e tu ne dai una a me, e nessuno paga nessuno. Per questo motivo Google non ha voluto partecipare all'asta insieme a MS. non avrebbe potuto fare il suo giochetto. Poteva sviluppare Google, un sistema senza copiare a destra e manca, e non si sarebbe trovata in questa situazione
blackshard05 Agosto 2011, 21:18 #20
Mah.

Io quello che vedo è che

1) Microsoft e compagnia hanno acquisito i brevetti. Punto. Non cazzeggiamo, fra quei brevetti c'è anche roba che potrebbe infastidire il mondo open source. E non spariamo cretinate riguardo alla cifra offerta, a quanto pare il consorzietto è composto da anime pure come Microsoft, Apple e Sony (più altre) che hanno offerto 4 volte la cifra che ha offerto Google (leggi qui: http://www.key4biz.it/News/2011/07/...tel_204237.html)

2) Microsoft e Apple già stanno usando i brevetti contro Google. Il resto sono solo processi alle intenzioni. I fatti dimostrano che qui c'è qualcuno che agisce (Microsoft e Apple) e qualcuno che reagisce (Google). E' sciocco pensare di invertire i ruoli.

3) Sempre i fatti mostrano che la guerra proviene da chi chiede royalties per il proprio sistema operativo chiuso (Microsoft) e chi ne ha uno proprietario e sigillato (Apple) verso chi offre un sistema aperto e privo di royalties. Ora è indubbio che Google non lo fa per beneficenza, ma chi vieta a Microsoft di perseguire la medesima strada, sistema aperto e/o privo di royalties? Non cito apple per ovvi motivi. Il ragionamento opposto non vale, perchè causerebbe un aumento dei prezzi dei terminali e sarebbe proprio quello che microsoft vuole.

Poniamoci una domanda: se Microsoft e Apple avessero ragione e, facciamo finta, che android venisse del tutto neutralizzato, chi ne trarrebbe guadagno? Noi utenti o la cordata che ha messo sul piatto qualche milione di dollari?

Il punto è che qui Google ha dato un discreto boost all'emancipazione dei terminali smart, condito da prezzi concorrenziali. Questo non va' affatto giù a chi, fresco fresco, si lancia in questo mondo (dopo che gli altri si sono presi la briga e i rischi per tastarne la fertilità e si ritrova senza la possibilità di centellinare le innovazioni per trarne profitti clamorosi perchè qualcun altro è arrivato prima.

Se ci pensate microsoft non è nuova a questi atteggiamenti, non innova in niente: arriva dopo, si pappa tutto con prepotenza e se ne va'. Lo ha fatto con Internet Explorer ai danni di Netscape (arriva dopo, impone il suo browser e cancella l'avversario), lo ha fatto con i netbook (al tempo zero i netbook erano tutti con linux perchè la licenza m$ costava troppo, tastato il terreno e visto che il mercato era florido, arriva la licenza a 30$... e giù tutti a vendere XP), ci sta provando da un po' con il motore di ricerca (dopo quanti anni?) e adesso vorrebbe imporre il suo dominio 90/10 (90% microsoft e 10% apple) anche sugli smartphone nel modo più infame possibile: i brevetti.

Comprati per giunta da altri!! Non sono manco i loro!

I miei 4 centesimi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^