Quali Nexus riceveranno Android N e Android O? Google rilascia nuovi dettagli

Quali Nexus riceveranno Android N e Android O? Google rilascia nuovi dettagli

Quale sarà l'ultima versione di Android che riceverà ufficialmente Nexus 5X? Quando cesserà il supporto di Nexus 9? A queste domande risponde la stessa Google con una tabella

di pubblicata il , alle 11:36 nel canale Telefonia
GoogleAndroidNexus
 

I dispositivi Nexus rappresentano il punto di riferimento del mondo Android, non tanto come funzionalità e versatilità d'uso, ma soprattutto per quanto riguarda la visione di Google del mondo mobile. La società offre una base software ai vari produttori da cui sviluppare ulteriori personalizzazioni, ma è risaputo che i prodotti della famiglia Nexus vantano numerosi vantaggi rispetto ai modelli "personalizzati": sono ad esempio i primi a ricevere i vari aggiornamenti, ed è la stessa Google ad occuparsi della loro distribuzione.

LG Nexus 5X

Sui Nexus Google garantisce nuove versioni di Android per due anni dal lancio dello smartphone (o tablet) su Google Play Dispositivi mentre per quanto concerne gli update di sicurezza questi arriveranno fino a tre anni dall'ultimo giorno che il dispositivo è stato venduto sul portale ufficiale. Si tratta di regole (a volte non seguite pedissequamente) che Google ha accorpato all'interno di una tabella che racchiude tutti i dispositivi attualmente supportati. La pubblichiamo qui di seguito.

Dispositivo Aggiornamenti di versione non garantiti dopo questa data
Nexus 5X Settembre 2017
Nexus 6P Settembre 2017
Nexus 9 Ottobre 2016
Nexus 6 Ottobre 2016
Nexus 5 Ottobre 2015
Nexus 7 (2013) Luglio 2015
Nexus 10 Novembre 2014

Dalla tabella leggiamo che i possessori di Nexus 5X e Nexus 6P possono dormire sonni tranquilli fino a settembre 2017, ricevendo probabilmente anche Android O oltre al già annunciato Android N, mentre Nexus 6 e Nexus 9 avranno aggiornamenti di versione garantiti fino al mese di ottobre 2016. Dovrebbero ricevere quindi Android N, che verrà rilasciato intorno a quella data. In passato, per i modelli di maggior successo, Google ha anche superato queste restrizioni.

Gli smartphone Nexus continuano comunque ad essere utilizzabili e supportati lato software anche dopo la data inserita nella tabella, visto che Google continuerà a rilasciare update di sicurezza per molti altri anni prima della loro obsolescenza. C'è inoltre il discorso delle ROM custom, fenomeno più che florido sul fronte Nexus, ma quella è un'altra storia. Non tutti sono disposti ad affidarsi a SO personalizzati da utenti terzi, soprattutto quando si parte da una base estremamente rifinita come può esserlo Android nella sua versione più pura.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emb22 Giugno 2016, 11:54 #1
Io ho un nexus 5 e mi ha tranquillamente fatto a suo tempo l'aggiornamento a 6.01 nonostante sia uscito a dicembre.
Penso quindi che una cosa sia la "garanzia" una cosa diversa gli aggiornamenti che faranno realmente. Penso che se la piattaforma HW "regge" non abbiano difficoltà di sorta a consentire l'aggiornamento anche per i prodotti un po' più datati ma pur sempre validi.
O almeno lo spero, se no sarebbe un ulteriore motivo per NON comprare più un terminale android.
inkpapercafe22 Giugno 2016, 11:57 #2
Chi è che ha flammato per mesi i forum, dicendo che Microsoft è stata l'unica a buttare fuori dagli update la gamma meno recente?
Dov'è adesso?
gordon8822 Giugno 2016, 12:06 #3
Originariamente inviato da: inkpapercafe
Chi è che ha flammato per mesi i forum, dicendo che Microsoft è stata l'unica a buttare fuori dagli update la gamma meno recente?
Dov'è adesso?


non so a chi ti riferisca ma MS è stata vergognosa sotto diversi aspetti e non è un caso che le sue quote si stiano sempre più abbassando mentre android cresce sempre di più.
Partiamo da WinPhone 7-8: nessun telefono ricevette l'aggiornamento, nemmeno il top Lumia 900. Conta che Wp7 aveva delle lacune incredibili.
WinPhone 8-10: Ms aveva dichiarato più volte che TUTTI i terminali Wp8 avrebbero ricevuto il 10. Alla fine diversi dispositivi sono stati tagliati fuori (tutta la gamma x20 e altri). Anche Wp8 ha diverse lacune.

Vorrei ricordare inoltre che chi acquista un android con Kit kat non sente invece tutto questo bisogno di aggiornare in quanto il sistema è già abbastanza completo di suo. Lo posso affermare da possessore Android, Ios ed ex Wp. Ora ho android 5.1 e non sentirò mai il bisogno di passare al 6 (anche se è già disponibile per il mio modello) in quanto ho già tutto quello che mi serve. Su wp il problema era diverso, la gente vuole gli aggiornamenti per cercare di mettersi alla pari degli altri so. MS ha fallito sotto tutti i punti di vista e l'ormai fallito progetto Wp è frutto di queste scelte scellerate
emb22 Giugno 2016, 12:25 #4
Originariamente inviato da: gordon88
non so a chi ti riferisca ma MS è stata vergognosa sotto diversi aspetti e non è un caso che le sue quote si stiano sempre più abbassando mentre android cresce sempre di più.


Non credo sia colpa di Microsoft quanto di tempistica, è arrivata troppo tardi nel mercato con un SO convincente (diciamo che il primo decoroso è stato WP8) e non è riuscita ad acquisire una quota sufficiente da far gola agli sviluppatori. Poi da lì è un cane che si morde la coda, poca quota di mercato, poche app che spingono gli utenti a ignorare l'esistenza di tale SO.
Forse avrebbero avuto qualche chance con universal app (dato che se Windows phone non ha "appeal" Windows al contrario è stra-appetibile per gli sviluppatori) ma anche qua mi sa che è stato un flop.

Vorrei ricordare inoltre che chi acquista un android con Kit kat non sente invece tutto questo bisogno di aggiornare in quanto il sistema è già abbastanza completo di suo.


DISSENTO, il problema più grosso di android è che usando una versione vecchia sei costretto ad accumulare patch su patch che ti riducono il telefono alla lentezza di un vic 20.
TheDarkAngel22 Giugno 2016, 12:28 #5
Originariamente inviato da: emb
DISSENTO, il problema più grosso di android è che usando una versione vecchia sei costretto ad accumulare patch su patch che ti riducono il telefono alla lentezza di un vic 20.


Quale "android" ti sei sognato?
emb22 Giugno 2016, 12:42 #6
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Quale "android" ti sei sognato?


Li ho avuti praticamente tutti...

Attualmente ne ho 3 in uso, un nexus 5, un LG G3 e un cinesone con il solito octacore mediatek.
TheDarkAngel22 Giugno 2016, 12:45 #7
Originariamente inviato da: emb
Li ho avuti praticamente tutti...

Attualmente ne ho 3 in uso, un nexus 5, un LG G3 e un cinesone con il solito octacore mediatek.


Il problema è quello che hai detto, non ci sono "patch" che si accumulano da qualche parte e che "rallentino" alcunché
emb22 Giugno 2016, 13:04 #8
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Il problema è quello che hai detto, non ci sono "patch" che si accumulano da qualche parte e che "rallentino" alcunché


Il problema è che se tu non hai notato che un cellulare android rallenta sensibilmente col passare degli anni mi sa che ne ha visti pochi di smartphone con questo SO.
Ovviamente i top gamma, avendo HW più potente "resistono" di più al passare del tempo, ma anche loro pian piano perdono smalto.
Con WP (che già è più snello di suo) il problema è molto ma molto meno sensibile, con iOS invece restano tutti veloci se non si aggiorna l'OS, aggiornandolo dipende dalla potenza dell'HW ma anche con piccoli possibili impuntamenti restano decisamente ben utilizzabili.
TheDarkAngel22 Giugno 2016, 13:10 #9
Originariamente inviato da: emb
Il problema è che se tu non hai notato che un cellulare android rallenta sensibilmente col passare degli anni mi sa che ne ha visti pochi di smartphone con questo SO.
Ovviamente i top gamma, avendo HW più potente "resistono" di più al passare del tempo, ma anche loro pian piano perdono smalto.
Con WP (che già è più snello di suo) il problema è molto ma molto meno sensibile, con iOS invece restano tutti veloci se non si aggiorna l'OS, aggiornandolo dipende dalla potenza dell'HW ma anche con piccoli possibili impuntamenti restano decisamente ben utilizzabili.


Non hai mai ipotizzato che il rallentamento è dovuto dalla quantità di app che un utente tende ad installare nel tempo e l'aumento delle stesse?
5 anni fa facebook occupava 20mb in ram, oggi occupa 150mb, ecco svelato il tuo arcano, non esistono "patch" che si accumulano, dato che i produttori non aggiornano il terminale e men che meno che lo rallentino, è tutto dovuto dalla solerzia degli sviluppatori di aggiungere feature e processi in background (non voluti chiaramente).
Ios è un mattone su i terminali vecchi, laggano e chiudono applicazioni come non ci fosse domani, altro che performante a distanza di anni
calabar22 Giugno 2016, 13:14 #10
Beh oddio hanno rilasciato dettagli sulla durata del supporto garantito, da cui è possibile trarre qualche conclusione.
Peccato non sia possibile farlo per i modelli per cui sarebbe stato più interessante avere notizie, ossia quelli un po' datati, per i quali gli aggiornamenti sono a rischio.

Comunque secondo me dovrebbero applicare per gli aggiornamenti lo stesso principio che hanno applicato per le patch di sicurezza, ossia far partire il conteggio dall'ultimo giorno di vendita del dispositivo e non da quello di lancio.

@emb
Ti riferisci agli aggiornamenti di sistema in cui non cambia il numero di versione di Android o agli aggiornamenti software "core" come quello dei Play Services?
A mio parere il problema che riscontri non è dovuto al fatto che Android si appesantisca con le patch, ma che il software aggiornato richieda sempre più spazio e risorse, che nei dispositivi vecchi spesso scarseggiano (soprattutto spazio sulla emmc e RAM).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^