Qualcomm presenta le novità tra Snapdragon 865 e X60, 5G e WiFi 6E e realtà virtuale!

Qualcomm presenta le novità tra Snapdragon 865 e X60, 5G e WiFi 6E e realtà virtuale!

Qualcomm ha presentato le ultime novità sia in ambito di processori, con lo Snapdragon 865, sia in ambito di connettività di rete, con il modem X60 e il WiFi 6E. Si parla anche dell'evoluzione del 5G nei prossimi anni

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Telefonia
QualcommSnapdragonWiFi5G
 

Qualcomm ha annunciato molteplici novità all'interno della sua offerta in ambito 5G: nuovi processori e modem per smartphone, nuove tecnologie per gli operatori, nuove estensioni dello standard WiFi 6 e nuovi dispositivi come PC e visori per la realtà virtuale.

Le novità 5G di Qualcomm: Snapdragon 865 e Snapdragon per PC e realtà virtuale

Qualcomm Snapdragon 865

Qualcomm ha presentato ufficialmente il nuovo Snapdragon 865, già presente sul Samsung Galaxy S20 presentato negli scorsi giorni. L'azienda ha affermato di avere collaborato con tutti i principali produttori, con ben 70 dispositivi in arrivo. Tra questi si segnalano ASUS, Black Shark, Lenovo, Nubia, Oppo, Realme, Redmi, Sharp, Sony, Vivo, Xiaomi e ZTE.

Lo Snapdragon 865 è dotato del modem Snapdragon X55 abilitato al 5G, offre compatibilità con il WiFi 6 e con il Bluetooth grazie al sottosistema di connettività Qualcomm FastConnect 6800.

Qualcomm Snapdragon su PC

Qualcomm ha altresì affermato che la sua piattaforma Snapdragon per PC si espanderà ulteriormente e sarà supportata da operatori in vari Paesi, tra cui TIM in Italia. Grazie ai processori Snapdragon sarà possibile avere computer con durata della batteria particolarmente lunga, stimata nell'ordine dei giorni, e dotati di connettività 5G integrata.

Qualcomm Snapdragon XR2

Il nuovo reference design Snapdragon XR2 5G mostra invece le nuove possibilità introdotte dall'uso del 5G per i visori per la realtà virtuale. Rispetto alla generazione precedente il balzo in avanti in termini di potenza di calcolo è notevole: CPU e GPU hanno prestazioni raddoppiate, mentre il miglioramento nelle applicazioni IA è di 11 volte. È presente il supporto fino a 7 fotocamere; sul prototipo ne sono presenti due posizionate internamente per seguire il movimento degli occhi più quattro esterne, di cui due per esperienze di realtà mista e due per creare mappe di profondità.

Qualcomm Snapdragon X60, il nuovo modem per il 5G

Qualcomm Snapdragon X60

Il nuovo modem Qualcomm Snapdragon X60 è il primo a essere prodotti con processo a 5 nm, costruito da Samsung, ed il primo a fornire l'aggregazione di tutte le combinazioni chiave di mmWave e sub-6 GHz per una banda totale superiore a 7 Gbps. Il nuovo modem offre il supporto alla trasmissione della voce tramite lo standard 5G NR.

La novità principale dello Snapdragon X60 è proprio l'aggregazione delle varie bande: per ottenere velocità superiori a 7 Gbps è infatti necessario utilizzare le frequenze mmWave, le frequenze medie e le frequenze basse del 4G. Lo Snapdragon X60 permette dunque di utilizzare tutte le frequenze disponibili combinandole e portando la velocità di connessione a livelli estremamente elevati.

Il presente e il futuro del 5G per Qualcomm

La situazione presentata da Qualcomm relativamente al 5G parla di una tecnologia in rapidissima espansione: al momento sono più di 345 gli operatori in 119 Paesi che stanno investendo nel 5G, con una stima di più di 1 miliardo di connessioni 5G entro il 2023 (due anni in meno rispetto al 4G) e 750 milioni di smartphone 5G venduti entro il 2022. Entro il 2025 le connessioni 5G previste sono 2,8 miliardi.

Tra le novità per il 2020 e oltre troviamo un'espansione ulteriore delle tecnologie mmWave per fornire maggiore velocità di connessione, l'uso delle frequenze attualmente assegnate al 4G per fornire connettività 5G (DSS, Dynamic Spectrum Sharing) e l'arrivo della modalità standalone del 5G, ovvero dell'uso della rete 5G per trasferire le informazioni e il segnale invece di appoggiarsi all'infrastruttura 4G per il controllo.

Il mondo del 5G è in particolare fermento a causa del passaggio dalle reti 4G a quelle di nuova generazione e sono previste ulteriori evoluzioni dello standard nel corso dei prossimi anni, con nuovi impieghi dettati anche dall'utilizzo di frequenze prima allocate per altri servizi.

Particolarmente interessante è quanto ha presentato Rakuten: l'azienda, più nota per le sue attività di ecommerce e per essere la proprietaria di Kobo, è anche un operatore virtuale in Giappone e sta ora effettuando la messa in opera della sua infrastruttura per supportare il passaggio verso il 5G e il suo passaggio verso operatore mobile a tutti gli effetti. Rakuten sta puntando su un'infrastruttura altamente virtualizzata, al punto tale che anche le antenne contengono logica ridotta ai minimi termini e utilizzano i modem FSM di Qualcomm per garantire fino a 9,6 Gbps di throughput. Grazie a questa infrastruttura prima impossibile da creare Rakuten è in grado di contenere al massimo i costi e conta su appena 130 persone per gestire la propria rete. Si tratta di un significativo risparmio nei costi di gestione che può portare anche a un abbassamento dei prezzi per i consumatori e le aziende clienti.

Arriva il WiFi 6E: il supporto di Qualcomm

WiFi 6E

Il WiFi finora ha sfruttato le frequenze a 2,4 GHz e a 5 GHz. Il WiFi 6, noto anche come IEEE 802.11ax, ha portato all'accesso anche delle frequenze a 6 GHz. Qualcomm ha ora annunciato la disponibilità delle prime soluzioni per creare prodotti che supportano il WiFi 6E, ovvero il WiFi 6 nelle frequenze intorno ai 6 GHz. Si tratta di una novità importante in quanto il WiFi 6E promette prestazioni elevate, pari a 1,4 Gbps a 7 m di distanza con ostacoli in mezzo, che consentono di creare nuovi casi d'uso sia in ambito privato che in ambito aziendale e industriale. Qualcomm afferma che ci siano oltre 200 prodotti tra router, modem e punti di accesso in lavorazione che sfruttano le sue soluzioni per rendere possibile l'impiego del WiFi 6E.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^