Qualcomm annuncia il nuovo sistema di ricarica rapida Quick Charge 3.0

Qualcomm annuncia il nuovo sistema di ricarica rapida Quick Charge 3.0

Gli annunci di giornata per quanto riguarda il Summit 3G/LTE di Qualcomm si concludono con un nuovo sistema di ricarica rapida detto Quick Charge 3.0 che permetterà di caricare l'80% della batteria del nostro smartphone in soli 35 minuti

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Telefonia
Qualcomm
 

Non solo modem LTE per SoC mobile e nuove piattaforme per smartphone, nel corso del 3G/LTE Summit di Hong Kong, Qualcomm Technologies ha annunciato anche la propria nuova generazione di tecnologie per il fast charging che ritroviamo nel nuovo sistema di ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0.

Come possiamo facilmente intuire dal nome si tratta della terza generazione della tecnologia di Qualcomm per quanto riguarda il processo di ricarica veloce ed è anche il primo ad utilizzare la nuova INOV, Intelligent Negotiation for Optimum Voltage, un algoritmo studiato per determinare quale sia il giusto livello di potenza da trasmettere in ogni momento della ricarica per ottimizzare il trasferimento e massimizzare l'efficienza.

Con il nuovo sistema di carica Quick Charge 3.0 è possibile caricare un classico smartphone da zero fino a circa l'80% in un quantitativo di tempo pari a 35 minuti. Un risultato ottimo se pensiamo che lo stesso dispositivo, senza ricarica rapida, impiegherebbe circa un'ora e mezza per raggiungere lo stesso risultato.

Utilizzando il nuovo INOV e altre nuove soluzioni all'avanguardia, il nuovo Qualcomm Quick Charge 3.0 è studiato per essere fino al 38% più efficace rispetto al precedente Quick Charge 2.0, caratteristica che permette inoltre di allungare la vita della batteria stessa.

Quick Charge 3.0 è una caratteristica opzionale che i produttori possono richiedere per le proprie soluzioni equipaggiate con i processori Snapdragon 820, 620, 618, 617 e 430 e sarà disponibile su gran parte dei dispositivi che saranno commercializzati il prossimo anno.

Altre novità per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del nuovo sistema di ricarica rapida sono da ricercare nella flessibilità in termini di opzioni di ricarica e nello specifico riguardo al voltaggio. La precedente versione del sistema di ricarica rapida offriva quattro possibili opzioni: 5V, 9V, 12V e 20V.

Il nuovo Quick Charge 3.0 offre invece una scala di opzioni che da 3,6V raggiunge i 20V con step incrementali da 200mV ognuno. Questo sitema permette di adattare in maniera più profonda il voltaggio in base alle richieste del dispositivo, diminuendo il dispendio energetico, incrementando l'efficienza e migliorando le performance dal punto di vista termico.

Per concludere Quick Charge 3.0 mantiene la retrocompatibilità con gli altri sistemi di ricarica rapida e aggiunge il supporto ai connettori di nuova generazione come la USB Type-C.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej15 Settembre 2015, 11:36 #1
ho la versione 2.0 sull'asus Transformer T100 (con CPU Intel), ed è spettacolare! ci ricarichi tutto!
Muppolo15 Settembre 2015, 11:45 #2
Domanda tecnica (seeee, su 'sto sito...): ho sentito che le ricariche "lente" sono più salutari e meno stressanti di quelle veloci per le batterie. Almeno sulle normali batterie stilo ricaricabili. Vale anche per quelle al litio?
!fazz15 Settembre 2015, 11:59 #3
Originariamente inviato da: Muppolo
Domanda tecnica (seeee, su 'sto sito...): ho sentito che le ricariche "lente" sono più salutari e meno stressanti di quelle veloci per le batterie. Almeno sulle normali batterie stilo ricaricabili. Vale anche per quelle al litio?


ovviamente si, diciamo che la velocità ottimale di ricarica di una cella lipo è 1C ovvero la velocità che permette una ricarica in un ora
moklev15 Settembre 2015, 12:03 #4
Originariamente inviato da: Muppolo
Domanda tecnica (seeee, su 'sto sito...): ho sentito che le ricariche "lente" sono più salutari e meno stressanti di quelle veloci per le batterie. Almeno sulle normali batterie stilo ricaricabili. Vale anche per quelle al litio?


Si. Ogni batteria, sia essa LiIon, LiPo o LiFePo ha un dato di corrente massima ammissibile in fase di carica. Normalmente attorno a C (capacità della cella stessa). Ad esempio se una cella è da 3,7V e 5.000 mAh la potrai caricare al massimo a 5.000 mA. Poi quelle dei dispositivi mobili non sono celle ad alte prestazioni (anzi...) e i sistemi di carica di Qualcomm sono 90% marketing e 10% tecnologia.
Ovvio che più carichi forte e meno ti dura la batteria. E anche più cicli profondi fai e meno dura, l'ideale sarebbe farla oscillare tra 30 e 100%.
Mparlav15 Settembre 2015, 12:09 #5
La ricarica rapida conviene usarla giusto nelle emergenze, ed è comoda la possibilità di aggiungere anche solo un 50% di carica in 15-20 min.

Maglio caricare di notte, da spento o modalità aereo o senza linea dati, con 5V - 1-1.2A
demon7715 Settembre 2015, 14:07 #6
La ricarica veloce sarà comoda ma di certo logora molto piu in fretta la batteria...
Muppolo115 Settembre 2015, 14:44 #7
Grazie!
Il mio Note 4 ha per l'appunto di serie un caricabatterie "rapido", che effettivamente... è rapido.
Rubberick15 Settembre 2015, 18:22 #8
sarà anche ma con la velocità con cui si cambiano i telefonini oggi uno anche se sfonda la batteria a botta di ricariche rapide se lo trova a cambiare prima ancora di avere problemi
TheBo15 Settembre 2015, 20:21 #9

voltaggio?!?!?!

voltaggio???

ormai sono dappertutto...è una lotta contro i mulini a vento...T_T ma speravo che almeno una testata tecnica.... dicesse "differenza di potenziale o al più tensione"

voltaggio non esiste...e per quanto a furia di diffondere obbrobri di parole come queste alla fine verranno accettate dai dizionari...io mi rifiuterò per sempre...

per me è equivalente a scrivere "anke" "ke" "kosì" etc.... non lo accetterò mai..
LOL

il mio prof di Elettronica ANalogica mi avrebbe messo 4 e scritto "PAZZESCO" sul foglio...
StefanoA17 Settembre 2015, 10:06 #10
veramente a me pare che voltaggio non sia così terribile,
si trova nei vari dizionari ed è certamente più comodo di "differenza di potenziale"

paragonarlo a "anke" "ke" "kosì" mi pare davvero eccessivo (e pazzesco ;-)


non sono sicuro che una ricarica "veloce" sia sempre e comunque più dannosa di una "lenta",
l'importante è che l'energia fornita non venga trasformata in calore, segnale che c'è qualcosa che non va,

infatti mi pare che tutti i cellulari ormai usino una corrente alta, nell'ordine di C, fino al 90% e poi completano con corrente bassa per evitare danni e surriscaldamento

se anche Tesla permette il "Supercharging" (fino al 50% in 20' dicono) significa che il danno alle batterie è trascurabile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^