In collaborazione con TestM

Problemi con lo smartphone? Controlla se ci sono difetti con TestM

Problemi con lo smartphone? Controlla se ci sono difetti con TestM

TestM è una piattaforma di diagnostica per smartphone che consente di riportare e certificare l'integrità di un dispositivo, o verificarne lo stato in ogni momento

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Telefonia
AndroidiOS
 

Lo smartphone è probabilmente lo strumento che utilizziamo con maggiore frequenza durante la giornata. Con il nostro dispositivo mobile scambiamo messaggi, telefoniamo ai nostri cari, inviamo e-mail di lavoro, gestiamo gli appuntamenti, giochiamo, e moltissimo altro. Come ogni dispositivo elettronico, anche lo smartphone è soggetto a rotture nel corso del tempo e, per evitare spiacevoli sorprese, vi consigliamo di utilizzare uno dei diversi strumenti per verificare se tutto funziona come dovrebbe. Uno di questi è TestM, che non è altro che un servizio di diagnostica che verifica lo stato di uno smartphone e ne compila un report accurato. L'utente può effettuare una serie di test in locale sul device e inviare il resoconto finale a chi potrebbe esserne interessato.

Una volta portati a compimento tutti i test necessari verrà mostrato un punteggio in percentuale: se tutte le parti del test sono state completate in maniera ottimale si ottiene un risultato del 100%, che può ovviamente diminuire qualora alcune parti non siano andate a buon fine. La caratteristica più interessante è che non si può barare in maniera semplice, visto che i test si basano su prove empiriche: l'utente è infatti chiamato a interagire con le parti interessate in ogni prova e, se sbaglia o qualcosa non va come sperato, il punteggio ne risente. Spiegheremo dopo come verranno effettuate le singole prove dello smartphone, con l'applicazione che è compatibile per iPhone e per dispositivi Android e può essere scaricata dagli appositi store online.

TestM si compone di sei diverse categorie di componenti da provare sullo smartphone, per un totale di 21 test. L'utente può scegliere di lanciare sia un Test Veloce della durata di circa 55 secondi, sia un Test Completo. Il primo è utile ad esempio nel caso di una compravendita, dopo aver fissato l'appuntamento con il venditore: durante l'incontro potete spendere meno di un minuto per verificare il funzionamento di tutte le componenti sensibili (display, touchscreen, fotocamera, altoparlanti, microfoni) dello smartphone. Il secondo invece richiede più tempo per essere terminato, e punta a testare tutte le varie funzioni in maniera approfondita in modo da stilare un report completo e avere la certezza che il proprio terminale funzioni a dovere.


Clicca per ingrandire

Lista delle funzioni

  • Schermo: per lo schermo è previsto un solo test, con cui verificare il funzionamento del touchscreen toccando ogni porzione del display in un lasso tempo prefissato.
  • Suono: l'applicazione chiederà di collegare le cuffie al dispositivo, siano esse con cavo da 3,5 mm o con connessione digitale (USB Type-C o Lighting), e chiederà di ascoltare una serie di numeri. L'utente deve memorizzarli e, in seguito, selezionarli nell'ordine esatto per mezzo di un tastierino numerico. La stessa operazione deve essere effettuata per lo speaker integrato, per la capsula telefonica, e c'è anche un test per verificare il funzionamento del microfono.
  • Sensori di movimento: l'applicazione può verificare anche il funzionamento di accelerometro, bussola e giroscopio, se presenti nel dispositivo.
  • Connettività: si tratta di test che analizzano il funzionamento di Wi-Fi, rete cellulare, GPS. C'è anche un test per il Bluetooth in cui si può effettuare una prova di pairing con un dispositivo esterno.
  • Hardware: in questa fase viene testato il funzionamento di varie componenti hardware, come il sensore di luce, il caricabatterie, i pulsanti hardware e la vibrazione. In ogni caso non sarà possibile barare: nel caso della vibrazione, ad esempio, l'app chiede quante volte è stata riprodotta, e non solo se viene riprodotta. Fra i test hardware troviamo anche quello della scansione dell'impronta.
  • Fotocamere: la prova richiede di puntare la fotocamera posteriore e quella anteriore verso l'utente. Una volta riconosciuta una sagoma "umana" l'app considererà superato il test. C'è anche la prova del flash, in cui dobbiamo selezionare quante volte lampeggiano i LED.

Completati tutti i test sarà possibile creare il report di TestM, una pagina che contiene tutte le informazioni sullo smartphone e i dati sul superamento dei vari test. Il rapporto può essere salvato o anche come immagine .jpeg, in modo da poter essere condiviso con utenti o tecnici che non dispongono dell'app. Nel caso in cui si verifichino problemi hardware è possibile trovare in maniera rapida i centri di servizio nei paraggi ed è anche presente una pagina dedicata in cui sono presenti tutte le caratteristiche dello smartphone. Infine, l'utente può anche accedere alle informazioni sulla batteria ed eseguire un test di velocità della connessione a internet.

TestM è un servizio totalmente gratuito e senza pubblicità, disponibile sia su App Store per iPhone e iPad, che su Google Play Store per qualsiasi dispositivo Android. Chi volesse farlo, tuttavia, può effettuare una donazione in modo da supportare gli sviluppatori alla base del servizio. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale.


Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^