Primo chip ARM costruito con tecnologia a 20 nanometri

Primo chip ARM costruito con tecnologia a 20 nanometri

ARM e TSMC annunciano congiuntamente di aver completato il tape out del primo chip costruito con tecnologia produttiva a 20 nanometri

di pubblicata il , alle 11:04 nel canale Telefonia
ARM
 

ARM e TSMC hanno annunciato congiuntamente di aver completato la fase di tape out del primo chip di test basato su architettura Cortex A15. Per questa operazione è stata utilizzata per la prima volta la tecnologia produttiva a 20 nanometri. Il processo di passaggio da RTL a tape out ha richiesto indicativamente 6 mesi di lavoro, grazie all'utilizzo della open innovation platform (OIP) sviluppata da TSMC.

La fase di tape out, nel percorso di sviluppo di un nuovo semiconduttore, sancisce il passaggio dalla fase di design al rilascio del design finale al partner produttivo, così che questo possa avviare il periodo di test per finalizzare la produzione con la tecnologia in uso.

L'architettura Cortex A15 verrà utilizzata nel corso dei prossimi anni per un ampio numero di prodotti. Questo System on a Chip, pertanto, troverà impiego in smartphone, tablet, soluzioni mobile e dispositivi di elettronica di consumo destinati all'ambiente domestico oltre a prodotti wireless.

Considerando che il passaggio alla piena produzione a 28 nanometri da parte della taiwanese TSMC avverrà solo nel corso del 2012, i primi prodotti costruiti con tecnologia a 20 nanometri saranno disponibili solo dopo indicativamente 2 anni. Il passaggio da 28 a 20 nanometri è definito, in termini tecnici, un "full node": questo implica una riduzione nella dimensione dei transistor che si avvicina al 50%. Secondo le indicazioni fornite da TSMC, inoltre, il passaggio a tecnologia produttiva a 20 nanometri permetterà di ottenere un incremento delle prestazioni di oltre 2 volte rispetto a quello delle precedenti generazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kralin19 Ottobre 2011, 11:36 #1
ma i corex15 saranno 64bit?
II ARROWS19 Ottobre 2011, 11:51 #2
Dannazione... 2 anni per vedere gli effetti?
II ARROWS19 Ottobre 2011, 11:53 #3
@kralin: non credo che serva indirizzare 4GiB di RAM... Neanche fra 2 anni su quei dispositivi.

Piuttosto, mi aspetto qualcosa di 40bit, così che lo spazio di indirizzamento sia ridotto consentendo comunque di indirizzare svariati TB di RAM.
nico_198219 Ottobre 2011, 12:05 #4
Originariamente inviato da: II ARROWS
@kralin: non credo che serva indirizzare 4GiB di RAM... Neanche fra 2 anni su quei dispositivi.

Secondo te un SOC con 8 core A15 a 2.5 GHz core su che dispositivi finisce?
appleroof19 Ottobre 2011, 12:06 #5
però tra tape-out e commercializzazione 2 anni mi paiono eccessivi...
Veradun19 Ottobre 2011, 12:47 #6
Originariamente inviato da: appleroof
però tra tape-out e commercializzazione 2 anni mi paiono eccessivi...


In questa notizia c'è decisamente qualcosa che non va
coschizza19 Ottobre 2011, 12:54 #7
Originariamente inviato da: appleroof
però tra tape-out e commercializzazione 2 anni mi paiono eccessivi...


le tempistiche sono normali, una cosa è fare 1 prototipo un altra iniziare la produzione, tanto per capirci l'intel ha gia fatto prototipi di cpu a 14nm ma li vedremmo tra non meno di 3 anni in produzione.
appleroof19 Ottobre 2011, 13:36 #8
Originariamente inviato da: coschizza
le tempistiche sono normali, una cosa è fare 1 prototipo un altra iniziare la produzione, tanto per capirci l'intel ha gia fatto prototipi di cpu a 14nm ma li vedremmo tra non meno di 3 anni in produzione.


mah, sarà che per tape-out ho sempre inteso chip praticamente funzionanti e di fatto definitivi, non prototipi, sopratutto seguendo le gpu dove negli ultimi anni passava qualche mese tra tape-out e prodotto sul mercato, e sono chip enormemente più complessi di questi ARM
Veradun19 Ottobre 2011, 14:28 #9
Originariamente inviato da: appleroof
mah, sarà che per tape-out ho sempre inteso chip praticamente funzionanti e di fatto definitivi, non prototipi, sopratutto seguendo le gpu dove negli ultimi anni passava qualche mese tra tape-out e prodotto sul mercato, e sono chip enormemente più complessi di questi ARM


Infatti, al netto di eventuali revisioni per rendere un chip "abile" alla produzione 6 mesi e' il tempo tipico dal tape-out di una GPU alle schede sullo scaffale. Due anni sono un tempo che non sta ne' in cielo ne' in terra, a maggior ragione per chip cosi' semplici.

Mi viene la voglia di leggermi una press ufficiale ma il sito tsmc e' morto al momento...
GenlyAi19 Ottobre 2011, 14:46 #10
Originariamente inviato da: nico_1982
Secondo te un SOC con 8 core A15 a 2.5 GHz core su che dispositivi finisce?


Considerato che già adesso un monocore a 1.4Ghz (Samsung W) è considerato un cellulare di fascia media e cellulari di fascia alta girano solo da dual core 1.2Ghz in poi. E considerato che solo 1 anno fa la fascia altissima erano i monocore da 1 Ghz.
Direi fra 2 anni, 8 core saranno il minimo per un buon piccolo cellulare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^