Pichai: 'Android non è sviluppato per essere sicuro, ma per essere open'

Pichai: 'Android non è sviluppato per essere sicuro, ma per essere open'

Durante una conferenza a Barcellona al Mobile World Congress, Sundar Pichai è stato accusato di aver detto qualcosa di troppo riguardo alla presenza di malware su Android

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Telefonia
Android
 

È stata accolta online con una malizia efferata una frase di Sundar Pichai che potrebbe essere letta in molti modi diversi. Pichai è il Senior Vice President di Google e si occupa da vicino proprio di Android, ma anche di Chrome e delle Google Apps. Il dirigente americano ha risposto ad alcune domande circa l'elevata presenza di malware su Android.

Sundar Pichai

Pichai ha di fatto risposto minimizzando il problema, evidenziando come Google sia una piattaforma open e come al tempo stesso vanti una popolarità indiscutibilmente superiore rispetto alle piattaforme concorrenti. È scontato, pertanto, che chi sviluppa malware prenda di mira proprio il sistema operativo del robottino verde, piuttosto che le proposte di Apple, Microsoft, BlackBerry.

"Non possiamo garantire che Android sia stato progettato per essere sicuro, ma l'abbiamo sviluppato per garantire la maggiore libertà possibile", sono state le esatte parole del dirigente del colosso di Mountain View. "Quando la gente parla del 90% dei malware su Andriod, deve per forza considerare il fatto che si tratta del sistema operativo più diffuso al mondo. Se mi occupassi di malware, anche io rivolgerei i miei attacchi su Android."

Una risposta che ha suscitato non poche indignazioni su internet, su cui non sono state risparmiate frasi sensazionalistiche, talvolta anche a ragione. Se da una parte è vero che Android risulta più succulento per gli hacker, dall'altra la presenza di una serie di store di terze parti assolutamente non regolamentati alimenta il pericolo relativo agli stessi, soprattutto in Asia e Russia dove sono particolarmente diffusi.

Sundar Pichai ha inoltre parlato durante la conferenza del rapporto che ha Google con i produttori terzi di dispositivi Android, come Samsung e la neo arrivata Nokia, specificando che Galaxy S6 utilizzerà ancora la piattaforma operativa mobile di Mountain View. Sono state spese parole anche su Nexus 6: lo smartphone non arriverà prima della seconda metà del 2014, come da tradizione per la società statunitense.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

117 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar01 Marzo 2014, 09:45 #1
La notizia pare più che altro essere l'uscita del nexus 6, che smentisce le precedenti voci sull'abbandono di questa linea da parte di Google.
Ho idea che anche stavolta sarà un nexus LG, anche se non mi dispiacerebbe che fosse affiancato da altri prodotti google experience da parte di altri produttori.
Notturnia01 Marzo 2014, 09:55 #2
come Windows su pc anche android su smartphone.. è normale che se devo perdere tempo a fare un malware lo faccio per il sistema più diffuso per avere il massimo risultato..

che mi metto a fare un malware per Dos 5.1 se non lo usa nessuno o per Symbian ?...

su su.. che ci si scandalizza fare..
Balthasar8501 Marzo 2014, 10:32 #3
"Non possiamo garantire che Android sia stato progettato per essere sicuro, ma l'abbiamo sviluppato per garantire la maggiore libertà possibile"

Pare più una costatazione che una ammissione di colpe.
Lo sappiamo tutti che Android è soggetta ad i malware anche per il bacino d'utenza.. ma cosa si fa per renderlo sicuro? Si constata con un "non ci possiamo fare niente perché è libero"? Ma sei scemo?!?

Lo smartphone per me è uno strumento dove passano soldi, dove passa la mia privacy (e non parlo della foto dove mi taggano mentre mangio un gelato), dove passa la mia vita.. e la giustifica a tutte le mie preoccupazioni è: "è perché è molto libero"?!?
Hanno cavalcato la storia che è "open" per cercar i favori ideologici di una cultura dov'è contrapposto il libero ed il chiuso come tra il bene ed il male ed ora continuano a farlo usandolo come scudo per parare la me**a?!? Ma credono che Android sia indirizzato solo a qualche bimbominkia smanettone e non anche a professionisti o gente con cui ci fa passare il proprio denaro?!?

Se queste son le dichiarazioni in risposta alla necessità maggior sicurezza per Android "non è stato progettato per essere sicuro" con il sottinteso "non ci possiamo fare niente" allora Android non è l'OS che fa per me.


CIAWA
LEAC01 Marzo 2014, 10:37 #4
Infatti, lavorando nella telefonia, all'utente medio consiglio sempre iOS o Windows Phone. Blindato è meglio, per l'end user.
Bivvoz01 Marzo 2014, 10:38 #5
Beh molte società del settore hanno sviluppato antimalware per android.
La domanda è: funzionano?
Balthasar8501 Marzo 2014, 10:52 #6
Originariamente inviato da: LEAC
Infatti, lavorando nella telefonia, all'utente medio consiglio sempre iOS o Windows Phone. Blindato è meglio, per l'end user.

Guarda, non dico che voglio il BlackBerry blindato della Merkel con chip di criptazione.. ma che la SICUREZZA sia la priorità dell'OS lo PRETENDO.. piuttosto mi prendo un iPhone anche se mi sentirei come le ragazze di 2g1c: sporco dentro e sporco fuori.
Dopo quest'uscita mi continuano a fornir buone motivazioni per aggiungere un altro chiodo alla bara di Android.


-EDIT-
Leggendo altrove a quanto pare ha già smentito. HWup potete trovare il testo originale e darci la news completa? Grazie.


CIAWA
pabloski01 Marzo 2014, 11:05 #7
Originariamente inviato da: Balthasar85
Leggendo altrove a quanto pare ha già smentito. HWup potete trovare il testo originale e darci la news completa? Grazie.


Più che smentire, direi precisare. Nel suo intervento ha detto pure che solo lo 0.001% delle installazioni buca il sistema. E onestamente non mi sarei aspettato di meno da un OS basato su capabilities. Ed è il motivo per cui tutti i malware android sono dei trojan.

È evidente che i malware necessitano della partecipazione attiva dell'utente per poter entrare nel sistema. Dunque il problema sono gli store. Quello ufficiale va controllato meglio, per gli altri...se l'utonto non è competente, farebbe meglio a starne alla larga.
san80d01 Marzo 2014, 11:15 #8
non ha tutti i torti
andrew0401 Marzo 2014, 11:23 #9
http://mashable.com/2014/02/27/goog...pichai-android/
Ha detto che proprio grazie alla sua natura opensource è più sicuro in quanto qualunque sviluppatore può vedere il codice e contribuire a risolvere problemi di sicurezza, in più Google effettua anche controlli sul Play Store
san80d01 Marzo 2014, 11:26 #10
Originariamente inviato da: andrew04
http://mashable.com/2014/02/27/goog...pichai-android/
Ha detto che proprio grazie alla sua natura opensource è più sicuro in quanto qualunque sviluppatore può vedere il codice e contribuire a risolvere problemi di sicurezza, in più Google effettua anche controlli sul Play Store


per adesso questa maggiore sicurezza non si vede, anzi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^