Otellini: 'Deluso se entro 12 mesi non sarà sul mercato uno smartphone su base Intel'

Otellini: 'Deluso se entro 12 mesi non sarà sul mercato uno smartphone su base Intel'

Dopo che sta promuovendo presso i produttori la piattaforma Medfield a 32nm Paul Otellini ha dichiarato che sarà 'Molto deluso se entro 12 mesi non sarà sul mercto uno smartphone su base Intel"

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 08:18 nel canale Telefonia
Intel
 

Con l'accordo fatto con Nokia per lo sviluppo di MeeGo, stretto al Mobile World Congress 2010, sembrava essersi spianata la strada verso il mercato mobile davanti alle soluzioni Intel. Il cambio di rotta effettuato da Nokia e l'accordo stretto da quest'ultima con Microsoft, con relativo sviluppo di soluzioni Windows Phone su base ARM, sembravano aver richiuso la porta in faccia al colosso di Santa Clara, reduce da risultati molto positivi, ma ancora esclusa dal mondo degli smartphone.

Proprio durante la conferenza di annuncio dei risultati finanziari Paul Otellini, CEO di Intel, ha dichiarato che dopo la perdita di Nokia Intel ha riposizionato le risorse impegnate nei progetti con il colosso finlandese per porre la sua attenzione nei confronti di operatori che desiderano nuovi terminali e anche nei confronti dei costruttori. Intel sta promuovendo in particolare la sua piattaforma Medfield a 32nm presso i produttori di smartphone di alta gamma giocando sulla leva delle prestazioni. Otellini crede molto in questa piattaforma, tanto da dichiarare che sarà molto deluso se entro 12 mesi non vedrà una soluzione smartphone su base Intel.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alexsky826 Aprile 2011, 08:32 #1
Arm sta facendo un grandissimo lavoro in ambito Smartphone-Tablet, per fortuna i tuoi Intel-fornetti se ne stanno ancora "alla larga" da questi segmenti di mercato
JackZR26 Aprile 2011, 08:42 #2
Io invece non ne sarei per niente meravigliato...
PaveK26 Aprile 2011, 09:18 #3
Originariamente inviato da: alexsky8
Arm sta facendo un grandissimo lavoro in ambito Smartphone-Tablet, per fortuna i tuoi Intel-fornetti se ne stanno ancora "alla larga" da questi segmenti di mercato

Non sono mica tanto felice dell'assenza di concorrenza da parte di Intel. Una sana e robusta concorrenza non può che portare beneficio al consumatore.
Pier220426 Aprile 2011, 09:20 #4
Intel non vuole perdere assolutamente questo mercato che ha prospettive di sviluppo notevoli. Oltre essere redditizio porta con se una buona dose di immagine "in tasca", il sogno di Otellini è avere uno smartphone con il logo sul coperchio "Intel Inside" di PC memoria...

Il problema semmai è avere un ecosistema che lo supporti, non sarà sufficente "Promuovere"..e questa parola mi fa paura, il suo processore.

Nel frattempo ARM non sta ferma, ha gia in sviluppo sistemi a 28 nm per fine anno se non sbaglio, considerando l'altissima efficenza degli attuali 65 e 45 nm mi aspetto caratteristiche di tutto rispetto.
monkey.d.rufy26 Aprile 2011, 09:22 #5
Originariamente inviato da: PaveK
Non sono mica tanto felice dell'assenza di concorrenza da parte di Intel. Una sana e robusta concorrenza non può che portare beneficio al consumatore.


il problema è che con intel non c'è mai "sana e robusta concorrenza"
con intel perdi e basta dato il suo potenziale economico

sarebbe più interessante se amd si inserisse nel settore tablet e smartphone
Donbabbeo26 Aprile 2011, 09:38 #6
Originariamente inviato da: alexsky8
Arm sta facendo un grandissimo lavoro in ambito Smartphone-Tablet, per fortuna i tuoi Intel-fornetti se ne stanno ancora "alla larga" da questi segmenti di mercato


Per favore... smettiamola con questo FUD del fornetto, è chiaro che sono due prodotti differenti, con obiettivi differenti e consumi/prestazioni differenti.
Come dire che la Wolkswagen ha solo motori potenti, veloci e dagli alti consumi perchè produce anche il motore della Lamborghini.

Originariamente inviato da: Pier2204
Il problema semmai è avere un ecosistema che lo supporti, non sarà sufficente "Promuovere"..e questa parola mi fa paura, il suo processore.


Difatti Intel sta lavorando alacremente per garantire la piena compatibilità ad Android nei suoi SoC mobile ed in futuro avrà Meego che è in qualche modo sviluppato con Atom in mente.

Originariamente inviato da: Pier2204
Nel frattempo ARM non sta ferma, ha gia in sviluppo sistemi a 28 nm per fine anno se non sbaglio, considerando l'altissima efficenza degli attuali 65 e 45 nm mi aspetto caratteristiche di tutto rispetto.


Io invece di volere caratteristiche migliori (c'è realmente necessità di dual core negli smartphone?) vorrei consumi minori.
A9 1Ghz monocore, 1 Gb di ram, una buona gpu e una settimana di standby reale.
Lo preferirei 1000 volte al Tegra 2/Exynox/A5/Snapdragon e compagnia bella.

Originariamente inviato da: monkey.d.rufy
il problema è che con intel non c'è mai "sana e robusta concorrenza"
con intel perdi e basta dato il suo potenziale economico

sarebbe più interessante se amd si inserisse nel settore tablet e smartphone


Effettivamente... La storia dei pc Mediaworld è emblematica. Per AMD non ci conterei troppo sugli smartphone, nei tablet potrebbe far vedere qualcosa invece.
birmarco26 Aprile 2011, 09:57 #7
Originariamente inviato da: Donbabbeo
Per favore... smettiamola con questo FUD del fornetto, è chiaro che sono due prodotti differenti, con obiettivi differenti e consumi/prestazioni differenti.
Come dire che [U]la Wolkswagen ha solo motori potenti, veloci e dagli alti consumi perchè produce anche il motore della Lamborghini[/U].


Mi hai ricordato un'amara verità!
ulk26 Aprile 2011, 10:03 #8
Più che delusione cominceranno ad arrivavare delle gran pedate nel
Sono stati tra i primi a proporre più di 2 anni fa i mid e invece di mettere qualcosa sul mercato continuano a dormire.
ulk26 Aprile 2011, 10:06 #9
Originariamente inviato da: Donbabbeo


Io invece di volere caratteristiche migliori (c'è realmente necessità di dual core negli smartphone?) vorrei consumi minori.
A9 1Ghz monocore, 1 Gb di ram, una buona gpu e una settimana di standby reale.
Lo preferirei 1000 volte al Tegra 2/Exynox/A5/Snapdragon e compagnia bella.


Certo e nel 2012 arrivano i quad sui tablet piaccia o meno, c'è anche bisogno di display Oled e SA e ringraziamoli perchè e il settore dove c'è più ricerca e dove potrà portare benefici anche al settore desktop stagnante da parecchio.
Donbabbeo26 Aprile 2011, 11:27 #10
Originariamente inviato da: ulk
Certo e nel 2012 arrivano i quad sui tablet piaccia o meno, c'è anche bisogno di display Oled e SA e ringraziamoli perchè e il settore dove c'è più ricerca e dove potrà portare benefici anche al settore desktop stagnante da parecchio.


A parte che io parlavo di smartphone; per i tablet (che ritengo la boiata più grossa del mondo) e per i notebook ARM fa comodo perchè essendo dei desktop replacement devono svolgere le stesse identiche funzioni di un computer.
Sarebbe da discutere sul sistema operativo, non puoi mettergli su un giocattolo perchè ne mina completamente lo scopo, ma questo è un'altro discorso.

Per quanto riguarda gli smartphone invece io li vedo come strumenti sempre disponibili (da qui l'alta autonomia di cui parlo) con cui telefono, mi ci intrattengo durante pausa pranzo/spostamenti e li utilizzo per svolgere PICCOLI compit quando non ho accesso ad un computer (accedere ad Internet, scaricare dei file, modificare un documento e così via).
Per queste funzioni basta e avanza (e di molto) un single core; se voglio task pesanti, tipo convertire video/compilare e non so cos'altro c'è il pc di casa con un multicore, sia esso ARM o X86.

Continuo a non capire che senso ha il discorso del display con il fatto che ritengo inutili i dual core in uno smartphone. Ah, dici che servono ma non spieghi a cosa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^