Ok Google, l'ultima pubblicità di Burger King era troppo invasiva

Ok Google, l'ultima pubblicità di Burger King era troppo invasiva

Google ha inibito la possibilità per uno spot commerciale americano di attivare Google Home e di leggere una lunga pagina di Wikipedia modificata in modo da veicolare un messaggio pubblicitario

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Telefonia
GoogleAndroid
 

Lo spot pubblicitario di 15 secondi vede come protagonista un impiegato di Burger King mostrare l'iconico Whopper della compagnia e pronunciare appositamente delle parole allo scopo di attivare Google Home sui terminali Android presenti nella stanza. L'impiegato diceva di non avere abbastanza tempo per descrivere le caratteristiche del Whopper e per questo richiedeva l'auto di Google Home pronunciando le parole “Ok Google, che cos’è l’hamburger Whopper?”

Quando Google Home viene interpretato in questo modo solitamente attiva l'assistente vocale che va a leggere delle pagine di Wikipedia. Secondo The Verge, Burger King ha appositamente modificato la pagina in inglese sul Whopper al fine di far funzionare la curiosa trovata pubblicitaria in un modo più efficace.

Burger King

“Fermachado123” ha modificato la pagina in questione e, secondo The Verge, sarebbe il nome utente utilizzato da Fernando Machado, responsabile del marketing di Burger King. Il caso ha destato molte attenzioni negli Stati Uniti, proprio perché Burger King ha coinvolto diversi media, sfruttandone volontariamente i punti deboli. Inoltre, ha scatenato le reazioni dei "troll" che hanno modificato quella pagina di Wikipedia in modo da far dire a Google delle cose ironiche o negative sul Whopper.

Burger King non ha avvisato Google dell'iniziativa che, dopo la cattiva pubblicità che ne è scaturita per il suo servizio Google Home, ha deciso di inserire la frase pronunciata dall'impiegato nello spot tra quelle "bandite" in modo che non attivi più il richiamo a Google Home.

Dal lato suo Google deve migliorare le tecnologie di riconoscimento vocale in modo che riescano a distinguere meglio le voci degli utenti e che solo la voce del legittimo proprietario del terminale possa attivare Google Home. In futuro attiverà anche delle funzionalità multi-utente per Google Home, in modo che tramite la voce sia possibile passare da un utente Google all'altro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zappy14 Aprile 2017, 15:41 #1
LOL
che wikipedia fosse usata per veicolare pubblicità occulta o manipolare l'opinione pubblica in merito a tematiche varie era noto, questi ci hanno aggiunto lo step 3.0: l'attivazione indesiderata remota tramite spot tv

(e, no, non è vero che pubblicità e manipolazioni vengono individuate e rimosse: ci sono professionisti che si occupano di fare in modo che rimangano al loro posto)
Avatar015 Aprile 2017, 20:56 #2
Il fatto che wikipedia abbia una pagina dedicata ad un panino è normale invece...
yamikilla16 Aprile 2017, 18:07 #3
Resta geniale e infatti se ne parla.
zappy16 Aprile 2017, 20:49 #4
Originariamente inviato da: Avatar0
Il fatto che wikipedia abbia una pagina dedicata ad un panino è normale invece...

il peso di fanboy e pubblicitari è massiccio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^