Nuovi Neffos X9, C9, C7 e C7A: per tutti assicurazione e Wi-Fi Dual Band con 5GHz

Nuovi Neffos X9, C9, C7 e C7A: per tutti assicurazione e Wi-Fi Dual Band con 5GHz

Tra le caratteristiche che accomunano tutti i terminali troviamo l'eredità del DNA di TP-Link con la presenza, anche sugli entry level, del supporto Wi-Fi Dual Band. Tutti i terminali (anche quello da poco più di cento euro) sono poi coperti da assicurazione contro i danni accidentali:

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Telefonia
NeffosTP-Link
 

Tutti i sistemi di smart home spesso condividono una caratteristica: è lo smartphone a rappresentare per l'utente la porta d'accesso ai servizi e le funzionalità dell'Internet of Things. Lo ben sa TP-Link che è leader negli apparati di rete casalinghi e che ha un ricco catalogo di accessori dedicati alla casa connessa. Da poco più di un anno il marchio cinese è presente nel mercato italiano con i suoi smartphone, commercializzati sotto il marchio Neffos. Lo è con un catalogo ampio per un marchio così giovane, che si è ulteriormente arricchito negli ultimi giorni con il lancio dei nuovi modelli, tutti Dual SIM (Dual Standby). Modelli che vanno a infittire la gamma: ad esempio accanto al già presente Neffos C7 ora troviamo anche il nuovo Neffos C7A, con diplay più piccolo (5" HD) e provi del sensore di impronte digitali. Utilizza una CPU Quad-core a 1,25GHz, 2GB di RAM e 16GB di ROM (espandibile con MicroSD), batteria da 2330mAh, fotocamera posteriore da 8 megapixel e frontale da 2. Neffos C7A sarà disponibile sul mercato italiano da settembre 2018, al prezzo consigliato di 109,99€ con Android 8.1 Oreo.

Sono un importante passo nel mondo dei cellulari con display 18:9 i due nuovi Neffos C9 e C9A, rispettivamente caratterizzati da display HD+ da 5,99" e 5,45". Sono sviluppati su una piattaforma con CPU Quad-Core a 1,5GHz, 2GB di RAM e 16GB di ROM, con slot MicroSD per l'espansione. Sono accomunati da Android 8.1 Oreo, dalla presenza del sensore di impronte digitali e dalla fotocamera posteriore da 13 megapixel, mentre si differenziano su quella anteriore, rispettivamente con un modulo da 8 e 5 megapixel. Diverse anche le batterie: 3840mAh e 3020mAh. Neffos C9 e C9A saranno disponibili sul mercato italiano entro settembre 2018: C9 avrà un prezzo al pubblico consigliato di 149,99€; C9A sarà invece in vendita a un prezzo consigliato di 139,99€.

Si posiziona più in alto nella gamma il nuovo Neffos X9, caratterizzato da display HD+ 18:9 da 5,99" e dual camera posteriore (13 e 5 megapixel). Offre batteria da 3060mAh, processore Octa-Core Mediatek Helio P10, 3GB di RAM e 32GB di memoria di storage. La fotocamera anteriore utilizza un modulo da 8 megapixel e il sistema operativo è Android 8.1 Oreo con la nuova personalizzazione dell’interfaccia NFUI 8 e Face Unlock con riconoscimento di 106 punti sul viso. Neffos X9 sarà disponibile sul mercato italiano entro fine settembre 2018 con un prezzo al pubblico suggerito di 199,99 euro.

Tra le caratteristiche che accomunano tutti i terminali troviamo l'eredità del DNA di TP-Link con la presenza, anche sugli entry level, del supporto Wi-Fi Dual Band, con la presenza della banda a 5GHz, da non dare mai per scontata anche su terminali di fascia media.

Tutti i terminali (anche quello da poco più di cento euro) sono poi coperti da assicurazione contro i danni accidentali: la prima rottura (ad esempio il classico vetro rotto per caduta) dà diritto a una riparazione completamente gratuita, senza spese per corriere e mano d'opera. I successivi interventi per danni accidentali, vedono coperto solo il costo del pezzo di ricambio, mentre spedizione e mano d'opera sono a carico dell'utente. È possibile accendere anche una polizza premium da 39€ che garantisce la sostituzione immediata del terminale con lo stesso modello o con uno equivalente più recente in caso di pensionamento di quest'ultimo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej25 Giugno 2018, 18:58 #1
ma non hanno già preso una batosta vendendone 50 pezzi?
sempre solita robaccia Mediatek?

con l'ingresso di Xiaomi in europa temo siano dolori per questi esercizi di style low-cost

Sembra l'era delle schede madri nel 2000... chiunque avesse un marchio, rimarchiava schede madri... Mancavano le DASH nel fustino ed eravamo apposto...

[OLD mode ON]

ma che ne sanno i 2000 di cosa accadeva nel 2000

[OLD mode OFF]
megthebest26 Giugno 2018, 08:57 #2
Originariamente inviato da: Cappej
[OLD mode ON]

ma che ne sanno i 2000 di cosa accadeva nel 2000

[OLD mode OFF]


io c'ero

Comunque concordo con te, cercano di aggiungere questa sorta di assicurazione, solo per giustificare i prezzi, ovviamente gonfiati di 30/50€.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^