Nuove sinergie per GNOME Mobile

Nuove sinergie per GNOME Mobile

Nuova iniziativa promossa dalla comunità di sviluppatori GNOME per portarne le applicazioni nel mondo mobile ed embedded

di pubblicata il , alle 07:43 nel canale Telefonia
 

Gli sviluppatori dell'ambiente desktop GNOME hanno da poco annunciato la GNOME Mobile and Embedded Initiative (GMAE), che mira a promuovere lo sviluppo e l'adozione di GNOME in contesti mobile ed embedded.

Secondo i promotori l'iniziativa dovrebbe avvicinare la comunità di sviluppatori alle aziende costruttrici di sistemi embedded che utilizzano compontenti della struttura GNOME. É in crescita il numero di aziende che sta utilizzando questi ultimi per lo sviluppo in ambito mobile e sono diversi i dispositivi in cui questo tipo di tecnologie viene integrato, due esempi su tutti sono il Nokia N800 e il ben noto One Laptop Per Child.

A beneficiare delle nuove sinergie sarà anche la stessa piattaforma GNOME desktop, in quanto potrà attingere dall'esperienza dello sviluppo delle applicazioni mobile. Il software open source sta diventando un scelta molto popolare tra i produttori di sistemi embedded, per i suoi vantaggi, tra cui la felssibilità e il minor costo delle licenze.

Uno dei compiti della GMAE sarà quello di risolvere i problemi che attulamente emergono nell'importazione di strumenti disegnati per sistemi desktop su dispositivi mobile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bellaz8925 Aprile 2007, 09:43 #1
Ficus, anche se mi piace più KDE (ma mi piace di più l' API di GTK per lo sviluppo)

Speriamo riescano a migliorare soprattutto la leggerezza e la reattività dell' ambiente, quando avevo Ubuntu (ora ho kubuntu) mi sembrava che le gui fossero poco reattive, poi passando a KDE le cose sono migliorate almeno in apparenza.
liviux25 Aprile 2007, 09:45 #2
Aaargh! No, le sinergie no! Anche qui!
Lakaj25 Aprile 2007, 09:54 #3
Ah, ma quindi il GTK Perl che sto cercando di introdurre a forza nel mio cervello e contro volontà non serve solo a farmi prendere 18 in laboratorio di sistemi operativi...
dicevo io che ci doveva essere un senso secondario
riva.dani25 Aprile 2007, 12:12 #4
Secondo me se funzionasse sarebbe un'ottima cosa, ma è molto difficile che le varie aziende buttino via il lavoro fatto finora. Vi ricordo che esistono diversi dispositivi (tra i quali N800 e l'OLPC) che utilizzano già ora GNOME ma in una versione personalizzata: ad esempio OLPC usa Sugar, Nokia usa Maemo... Staremo a vedere se si riuscirà quantomeno a tracciare una linea guida.
delysid.it25 Aprile 2007, 12:22 #5
Gnome, KDE o Xfce poco importa.

Io preferisco Gnome. Per me è stato come trovare un tesoro. Ho sempre considerato Gnome, dalla release 2.0 in poi, il mio Desktop Envronment perfetto. Per semplicità, pulizia e produttività.

E sapare di trovarmelo su un palmare o cellulare che sia, abbinato ad un kernel Linux, non può che esaltarmi.

Quello che importa è non trovare Windows, (da qui a 20 anni) in qualsiasi fottutissimo apparecchio che possa avere una CPU ed un display.

E via via questi apparecchi saranno posizionati ovunque.

Via via interagiranno sempre di più tra loro.

Dalle automobili ai frigoriferi. (Per l'appunto stanno sviluppando Windows Car Edition o qualcosa del genere).

L'importante quindi è evitare innanzi tutto il predominio di una piattaforma (sopratutto se closed source e Made in Redmond).

Quindi a mio avviso le sinergie sono il male minore, e forse l'unica strada. Se la Microsoft gioca sporco, le sinergie tra produttori e mondo Open Source sono inevitabili.

Poi tecnicamente tutto è migliorabile; GNU/Linux e tutto quello che ne è seguito, mi pare, ne sono un esempio lampante.

Buon 25 Aprile a tutti.
Ciminiera25 Aprile 2007, 12:47 #6
Nokia N770 e N800, i mitici Zaurus...
I linux tablet sono avanti a tutti, speriamo che nella vecchia Europa si smuova qualcosa di grosso. Lunga vita a Gnome.
rockwolf25 Aprile 2007, 13:28 #7

mah...

Ben vengano le "sinergie", ma non vorrei che fosse l'ennesimo caso in cui diversi team di sviluppo litigano e non si mettono d'accordo sugli standard... e nascono 10000000 fork dello stesso progetto!
Gnome mi piace, in questi anni si è evoluto molto, anche grazie a Debian ed Ubuntu che hanno fornito una serie di accessori "standard"; quindi penso che la strada sia abbastanza in discesa.
Rimangono dei dubbi su come implementare un desktop manager in un pda o un cellulare, ma la legge di Moore ci insegna che possiamo ben sperare...
bist25 Aprile 2007, 22:05 #8
Originariamente inviato da: liviux
Aaargh! No, le sinergie no! Anche qui!


Fabioamd8726 Aprile 2007, 00:58 #9
ottima notizia! mi piace leggerle su H.U.
elect26 Aprile 2007, 04:01 #10
Un pò una vergogna però che ancora su un sito come quello di hwupgrade nn si sia spesa una parola per la nuova Feisty Fawn, che delusione..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^