Nuove Emoji esclusive per Pixel e Android Q

Nuove Emoji esclusive per Pixel e Android Q

Google ha iniziato un progetto che riguarda 53 nuove Emoji che sono raffigurate senza genere, ma saranno visualizzabili solamente su telefoni Pixel per il momento e verranno integrate successivamente su Android Q

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Telefonia
GoogleAndroidPixel
 

Nel 1999 furono rilasciate le prime emoji originali ed erano 176, ora stiamo parlando di un numero che va oltre 3000 e sarà destinato sempre ad aumentare. Google ha intrapreso un nuovo progetto proprio in questo ambito, introducendo nuovi 53 caratteri che saranno presenti inizialmente solo sugli smartphone Pixel e in seguito a tutti i device compatibili con Android Q.

Le nuove emoji non sono né maschili né femminili, sono infatti il tentativo di Google di semplificare la tastiera emoji con caratteri più universali. L'approccio attuale con questi caratteri non è intuitivo e si rischia di perdersi nel cercarne uno, avendo anche la possibilità di scegliere tonalità della pelle e genere. Un altro problema è che i disegni delle emoji a volte hanno generi diversi tra le varie piattaforme, non generalizzando il carattere Unicode: il design di Google per la persona nella sauna è di sesso femminile, ma su iOS il personaggio è di sesso maschile. Questo vuol dire che l'emoji può cambiare quando viene inviata da un dispositivo ad un altro.

Il nuovo approccio di Google, inizialmente testato su Android Pie, è quello di creare disegni che potrebbero essere sia maschi che femmine, rappresentando il personaggio con dei segni generici: alcuni hanno capelli di media lunghezza e sono senza genere, mentre nell'emoji di Dracula sono stati eliminati il papillon e il girocollo in favore di una catenella.

Questo genere di comunicazione non è semplice da implementare, il designer di Google, Jennifer Daniel, ha infatti detto:"Non possiamo evitare la razza, il genere, qualsiasi altro numero di cose nella cultura e nella classe[...]; quello che stiamo cercando di fare è trovare i significanti che fanno intuire che l'emoji possa essere sia maschile che femminile, oppure nè maschile e nè femminile."  

Per ora, le 53 nuove emoji sono esclusivamente un progetto Google, il che significa che se le invii a uno smartphone non di Google verrà comunque assegnato un genere che non corrisponderà con il significato che vogliono trasmettere questi nuovi disegni, probabilmente la compatibilità arriverà con l'aggiornamento ad Android Q.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8410 Maggio 2019, 11:49 #1
Per ora, le 53 nuove emoji sono esclusivamente un progetto Google, il che significa che se le invii a uno smartphone non di Google verrà comunque assegnato un genere che non corrisponderà con il significato che vogliono trasmettere questi nuovi disegni

Prevedo giá delle battaglie legali
lucius1210 Maggio 2019, 11:54 #2
bastava lasciare le facce rotonde gialle eh, che non sono umani, senza tutte le razze, religioni e cazzate varie
Ragerino10 Maggio 2019, 11:57 #3
Oh finalmente, questo si che aumenterà le vendite.
s0nnyd3marco10 Maggio 2019, 12:31 #4
Originariamente inviato da: lucius12
bastava lasciare le facce rotonde gialle eh, che non sono umani, senza tutte le razze, religioni e cazzate varie


Per me andavano bene anche quelle con i caratteri ASCII, tipo e :P. Ora siamo giunti al livello da "face palm".
demon7710 Maggio 2019, 12:45 #5
Originariamente inviato da: lucius12
bastava lasciare le facce rotonde gialle eh, che non sono umani, senza tutte le razze, religioni e cazzate varie


come non quotare
AlPaBo10 Maggio 2019, 15:46 #6
Le Emoji sono ormai definite dallo standard Unicode (vedi https://www.unicode.org/emoji/chart...emoji-list.html ). Si hanno quindi tre possibilità:
1. Quelle presentate qui fanno parte dello standard. In questo caso saranno presto disponibili negli altri sistemi.
2. Non fanno parte dello standard ma Google le ha presentate per l'approvazione. Vale il punto precedente, con l'avvertenza che Unicode deve tener conto di eventuali osservazioni e quindi potrebbero essere non coerenti con il resto del mondo.
3. Google non si preoccupa degli standard. Queste Emoji sono quindi destinate a essere non utilizzabili in un ambiente misto.
PS: la possibilità di personalizzare il colore della pelle è previsto già da parecchio nello standard: vedi https://www.unicode.org/emoji/chart...-modifiers.html . È anche presente la distinzione man/woman/person, che non è quindi una novità di Google.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^